Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT) EN
   Responsabile: Domenica Taruscio
Sei in:
A tavola con i folati

Quali sono gli alimenti ricchi in folati ?

I folati sono contenuti negli alimenti di origine vegetale e negli alimenti di origine animale.
Il fegato e altre frattaglie hanno contenuti piuttosto elevati in folati (circa 500 microgrammi /100g), ma per aumentare l’assunzione in folati è consigliato aumentare il consumo abituale di alimenti di origine vegetale: verdura, frutta, legumi, cereali integrali.
Senza dimenticare qualche porzione settimanale di frutta secca.


Per arricchire la tua alimentazione in folati scegli preferibilmente durante la giornata o la settimana tra questi alimenti :

Asparagi, broccoli, carciofi, cavolini di Bruxelles, cavolfiori, cereali da colazione: hanno alti contenuti in folati ( 300-100 mcg/100g).

Agrumi (arance, clementine, mandarini), agretti, avocado, bieta, legumi (fagioli, ceci, lenticchie, piselli, kiwi, indivia, lattuga frutta secca (noci, mandorle, nocciole), pane e pasta integrali, rucola, pomodorini ciliegino, spinaci: hanno buoni contenuti di folati (99-30 mcg/100g).

Tra gli alimenti di origine animale le uova hanno buoni contenuti in folati (50 mcg/100g) , il consumo massimo consigliato è di 2-3 volte alla settimana.



Pubblicato il 27-02-2012 in A tavola con i folati , aggiornato al 26-04-2012

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]