Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
   Responsabile: Barbara Suligoi
Sei in:
Dati sulle Infezioni Sessualmente Trasmesse (IST)

Le Infezioni Sessualmente Trasmesse: aggiornamento dei dati dei due Sistemi di sorveglianza sentinella delle IST attivi in Italia al 31 dicembre 2013 - Notiziario ISS volume 28, n. 2, febbraio 2015 - ULTIMI DATI DISPONIBILI

Le Infezioni Sessualmente Trasmesse (IST) costituiscono un gruppo di malattie infettive molto diffuse che interessano milioni di individui ogni anno. Su raccomandazione di direttive internazionali, in Italia e stata attivata nel 1991 la sorveglianza sentinella delle IST basata su centri clinici pubblici, specializzati nella diagnosi e cura delle IST e coordinati dal Centro Operativo AIDS (COA) dell’Istituto Superiore di Sanita. I centri segnalano tutti i pazienti con una diagnosi confermata di IST; inoltre raccolgono informazioni socio-demografiche, comportamentali e cliniche individuali e offrono a tutti i pazienti il test HIV, segnalando il sierostato HIV di ciascun testato. La raccolta e l’invio dei dati avviene tramite un sistema di segnalazione online via web. In questi anni, tale sistema ha consentito di conoscere l’andamento delle diagnosi di diversi quadri clinici di IST in Italia, nonche di valutare la diffusione dell’infezione da HIV nei soggetti con una nuova IST, soprattutto in popolazioni piu a rischio (ad esempio, stranieri, maschi che fanno sesso con maschi, giovani). Per migliorare le conoscenze sulla diffusione delle IST nel nostro Paese, dall’aprile 2009 il COA, in collaborazione con il Gruppo di lavoro Infezioni Sessualmente Trasmesse (Glist) dell’Associazione microbiologi clinici italiani (Amcli), ha avviato una seconda sorveglianza sentinella delle IST, basata su laboratori di microbiologia clinica. Sono incluse nella sorveglianza le seguenti IST: infezione da Chlamydia trachomatis, da Trichomonas vaginalis e da Neisseria gonorrhoeae. Dati socio-demografici, comportamentali e clinici sono raccolti per ogni persona testata per le suddette IST. La raccolta e l’invio dei dati avviene tramite un sistema di segnalazione online via web.

Allegati

Pubblicato il 20-01-2014 in Dati sulle Infezioni Sessualmente Trasmesse (IST) , aggiornato al 18-03-2015

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]