Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
   Responsabile: Carlo Petrini
Sei in:
Consenso informato

Consenso Informato

Nell'ottenere il consenso informato lo sperimentatore deve ottemperare alle norme di legge e aderire ai principi delle Good Clinical Practice (GCP) e ai principi etici che hanno origine nella Dichiarazione di Helsinki nella sua ultima versione.

Le modalità e il modulo di consenso informato devono avere avuto l'approvazione preventiva del CE. Né lo sperimentatore né il personale che partecipa allo studio devono esercitare alcun tipo di coercizione nei riguardi dei soggetti coinvolti nello studio. In nessun modo le informazioni e il contenuto del consenso informato possono contenere un linguaggio che esoneri lo sperimentatore, l'istituzione o lo sponsor da responsabilità per negligenza.

Nel caso di minori o soggetti incapaci deve essere presente un tutore; il consenso del minore o del soggetto in stato di incapacità deve essere assicurato quando possibile. Copia delle informazioni e del consenso debitamente firmato devono essere consegnate al paziente/volontario.  

Si segnala il link dell' OMS/WHO in cui si trovano i formati consigliati per il Consenso informato in diverse situazioni sperimentali

Allegati

Pubblicato il 25-05-2005 in Consenso informato , aggiornato al 27-11-2014

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]