Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
   Responsabile: Alessandro Polichetti
Sei in:
Effetti sulla salute

Effetti acuti dei campi a frequenza estremamente bassa

I campi elettrici e magnetici a frequenza estremamente bassa o campi ELF (Extremely Low Frequency), tra cui rientrano quelli generati da linee ad alta tensione, circuiti domestici e apparecchiature elettriche, inducono all’interno del corpo umano correnti elettriche e campi.
Queste correnti e questi campi sono variamente distribuiti, secondo la struttura e la composizione dei diversi organi, e possono provocare la stimolazione dei tessuti elettricamente eccitabili, come nervi e muscoli. I conseguenti effetti variano dalla semplice percezione del campo fino alla paralisi cardiaca, secondo l’intensità delle correnti e dei campi indotti.

Per la protezione del pubblico e dei lavoratori sono stati stabiliti a livello internazionale dei limiti di esposizione tali da prevenire anche la semplice percezione del campo che, seppure non nociva, potrebbe costituire un disturbo se prolungata nel tempo.
I livelli di esposizione del pubblico sono molto inferiori alle soglie minime per gli effetti acuti, con la sola eccezione della sensazione epidermica provocata da campi elettrici intensi e dovuta alla vibrazione dei peli cutanei. Questo fastidio può essere avvertito da alcuni soggetti quando si trovino immediatamente al di sotto di linee ad alta tensione.

Per maggiori informazioni si veda il promemoria dell’Organizzazione Mondiale della Sanità “Campi elettromagnetici e salute pubblica " Campi a frequenza estremamente bassa (ELF)” nella sezione “Documenti” di questo sito.

Pubblicato il 28-05-2008 in Effetti sulla salute , aggiornato al 03-06-2008

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]