Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
   Responsabile: Alessandro Polichetti
Sei in:
A chi rivolgersi
Vedi l'elenco dei contenuti

Centro Interuniversitario sulle Interazioni tra Campi Elettromagnetici e Biosistemi (ICEmB)

Il Centro ICEmB è un Centro di Ricerca costituito da alcune sedi universitarie ed Enti pubblici di ricerca all’interno dei quali sono svolte, da ricercatori con diversa competenza scientifica (medicina, biologia, chimica, fisica, ingegneria), attività di ricerca riguardanti lo studio delle interazioni fra i campi elettromagnetici e sistemi biologici e le tematiche ad esse collegate sia per gli aspetti benefici (applicazioni terapeutiche e diagnostiche) che di danno.

Il Centro ICEmB persegue le seguenti finalità:
1) promuovere, sostenere e coordinare ricerche di base ed applicate nel settore delle interazioni bioelettromagnetiche a livello molecolare, cellulare e di organismo;
2) favorire rapporti scientifici e di collaborazione nel settore nonché il...

Pubblicato il 15-06-2012 in A chi rivolgersi , aggiornato al 02-07-2012 Leggi...

Condividi: 

Istituto Superiore di Sanità (ISS)

L’Istituto Superiore di Sanità è un centro di ricerca, controllo e consulenza scientifico-tecnica in materia di sanità pubblica.
Nel settore dei campi elettromagnetici, svolge attività di ricerca in diversi settori, dalle indagini epidemiologiche a studi di laboratorio in vitro a ricerche di dosimetria.
Come compito istituzionale, l’ISS fornisce consulenza agli organi centrali dello Stato e alle Regioni in materia di rischi dei campi elettromagnetici.
In campo internazionale, l’Istituto collabora attivamente con le più importanti organizzazioni l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), la Commissione Internazionale per la Protezione dalle Radiazioni Non Ionizzanti (ICNIRP) e la Commissione Europea per la definizione di raccomandazioni, normative e...

Pubblicato il 23-05-2008 in A chi rivolgersi , aggiornato al 13-05-2011 Leggi...

Condividi: 

Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA)

L'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, ISPRA, è stato istituito con la legge 133/2008; esso svolge i compiti e le attività tecnico-scientifiche di interesse nazionale per la protezione dell'ambiente assumendo le funzioni dell’Agenzia per la protezione dell'ambiente e per i servizi tecnici (ex APAT).
Nello specifico, il Servizio Agenti Fisici del Dipartimento Stato dell'ambiente e metrologia ambientale, tra le attività di competenza, cura il settore dei campi elettromagnetici, con particolare riferimento all'esposizione negli ambienti abitativi e di vita. Tra le funzioni del Servizio vi è l'attuazione di campagne di misura volte alla rilevazione dei livelli di campo elettrico e magnetico in siti critici, a supporto del Ministero dell'Ambiente e della...

Pubblicato il 23-05-2008 in A chi rivolgersi , aggiornato al 09-04-2010 Leggi...

Condividi: 

Elettra 2000

Elettra 2000 è un Consorzio senza fini di lucro tra tra Fondazione Ugo Bordoni, Fondazione Marconi e Università di Bologna avente come obiettivo principale la diffusione dei risultati delle ricerche relative all'impatto sanitario ambientale e sociale dei campi elettromagnetici, con particolare riguardo alla telefonia cellulare.

Al centro dell'attività del Consorzio si pongono lo studio e la ricerca, il dibattito, le iniziative editoriali, l'aggiornamento culturale relativamente ai problemi di carattere sanitario, ambientale e sociale e soprattutto di comunicazione, connessi alla telefonia mobile.

Il Consorzio si propone inoltre quale soggetto di supporto per Enti ed Amministrazioni locali nella costruzione di un processo informativo e comunicativo con i...

Pubblicato il 22-05-2008 in A chi rivolgersi , aggiornato al 12-05-2009 Leggi...

Condividi: 

Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)

L’Organizzazione Mondiale della Sanità, ente delle Nazioni Unite, è la massima istituzione mondiale in tema di salute pubblica. Essa costituisce un riferimento fondamentale anche nel settore dei campi elettromagnetici (CEM).

Nel 1996, l’OMS ha infatti avviato uno specifico Progetto Internazionale CEM per analizzare i dati scientifici sui possibili effetti biologici e sanitari dei campi elettromagnetici, individuare le lacune nella conoscenza, promuovere le ricerche necessarie per colmare tali lacune e valutare sulla base dell’intera letteratura scientifica gli eventuali rischi connessi all’esposizione alle diverse sorgenti di campi elettromagnetici.
Attraverso il progetto, al quale aderiscono oltre 70 paesi, l’OMS fornisce guida e assistenza ai governi nazionali...

Pubblicato il 27-05-2008 in A chi rivolgersi , aggiornato al 27-05-2008 Leggi...

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]