Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
   Responsabile: Enter-net Italia
Sei in:
ENTER-NET Italia

Enternet Italia

La rete di sorveglianza Enternet Italia è coordinata dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS) e si avvale della collaborazione di laboratori del SSN, Società Scientifiche, Istituti Universitari, IIZZSS, ARPA. Dal 2008 Enternet è stato incorporato nel sistema di sorveglianza europeo per le Food- and Waterborne Diseases (FWD) coordinato dall’ECDC.
Il programma ENTER-NET Italia è articolato su diverse reti di sorveglianza in accordo con le priorità individuate dall’ECDC che riguardano: infezioni da Salmonella, infezioni da E.coli O157 ed altri E.coli produttori di Vero-citotossina (VTEC), infezioni da Campylobacter, infezioni da Listeria monocytogenes, infezioni da Shigella e infezioni da Yersinia.
I dati raccolti attraverso Enternet Italia vengono regolarmente inviati, in un formato standardizzato, all’ECDC attraverso il sistema TESSy (The European Surveillance System).
L’inserimento dei dati viene effettuato dai “contact point” nazionali, nominati dal Ministero della Salute. I dati, inseriti nel sistema TESSy, vengono inviati al Ministero della Salute che li invia all’ECDC, con cadenza quadrimestrale o annuale a seconda del tipo di infezione.

OBIETTIVI
La rete di sorveglianza ha i seguenti obiettivi:
- ottenere dati descrittivi sugli isolamenti di Salmonella, E.coli O157 e altri batteri enteropatogeni sul territorio italiano in tempi rapidi dal momento dell'isolamento;
- descrivere la frequenza dei sierotipi e di altre caratteristiche (fagotipi, tossinotipi, pulsotipi, etc...) dei ceppi isolati;
- analizzare i dati di sorveglianza in modo da riconoscere tempestivamente eventuali eventi epidemici sul territorio nazionale anche basandosi sulla tipizzazione dei ceppi isolati;
- confrontare i risultati della sorveglianza sul territorio italiano con quelli di altri paesi europei che partecipano alla rete Foodborne and Waterborne Diseases dell’ECDC;
- identificare eventuali episodi epidemici che interessino più di una nazione;
- implementare il sistema di sorveglianza sugli isolati ambientali e veterinari al fine di attuare un sistema di sorveglianza integrata.

Pubblicato il 11-03-2013 in ENTER-NET Italia , aggiornato al 20-05-2013

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]