Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT) EN
   Responsabile: Angela Teresa Maria Spinelli
Sei in:
Argomenti

Fattori di rischio e stili di vita

L’argomento riguarda tutti i reparti del CNESPS per la loro specifica competenza. Facendone una tematica a sé, si è voluto ribaltare per così dire la chiave di lettura, facilitando l’individuazione di problemi che possono indurre più di una patologia cronico-degenerativa.

Dal 2005 è attivo in collaborazione con tutte le regioni italiane il progetto Passi (Progressi delle aziende sanitarie per la salute in Italia), sperimentazione di alcuni metodi utili per la sorveglianza dei fattori comportamentali di rischio e per il monitoraggio dei programmi di prevenzione delle malattie croniche.

L'effetto delle onde elettromagnetiche sulla salute e l'sposizione a benzene e uranio impoverito viene studiato dal Reparto Epidemiologia dei tumori.

Negli ultimi anni è balzato in prima linea il caldo estremo, per le conseguenze sulla popolazione anziana, i bambini e altri gruppi fragili. L’Ufficio di Statistica si è occupato della sorveglianza degli eventi patologici legati alle ondate di calore, e il Ministero della Salute aggiorna ogni anno il piano di emergenza. Vedi anche il focus/caldo su Epicentro.


PROGETTI PER REPARTO

Epidemiologia delle malattie cerebro e cardiovascolari - (Resp. S. Giampaoli)

- Valutazione della distribuzione dei fattori di rischio nella popolazione italiana: dieta o alimentazione (in particolare per quello che comporta come livello di colesterolo nel sangue), fumo, esercizio fisico e pressione arteriosa.
- Registro per l'obesità in Italia: il progetto di raccolta sistematica di dati attendibili sulla salute della popolazione italiana

Salute della donna e dell'età evolutiva - (Resp. A. Spinelli)

- Sistema di sorveglianza OKKIOalla Salute volto a descrivere la variabilità geografica e l’evoluzione nel tempo dello stato ponderale, degli stili alimentari, dell’abitudine all’esercizio fisico dei bambini delle scuole primarie, e delle eventuali iniziative scolastiche favorenti la sana alimentazione e l’attività motoria al fine di orientare la realizzazione di iniziative utili ed efficaci per il miglioramento delle condizioni di vita e di salute dei bambini.

Epidemiologia genetica - (Resp. A. Stazi)

- Studio delle delle componenti genetiche dell’obesità.

Farmacoepidemiologia - (Resp. R. Raschetti)

- Progetto IGEA: diabete - integrazione, gestione e assistenza (Disease Managment)
- Studio DAI: complicanze macro angiopatiche nei pazienti diabetici di tipo 2 afferenti ai servizi di diabetologia italiani

Salute della popolazione e suoi determinanti - (Resp. E. Scafato)

ALCOL

- Bridging the Gap: Alcohol policy network in the context of a larger Europe - EU Public Health Programme
- EIAS - European Alcohol Information System
- ELSA: Enforcement of national laws and self-regulation on advertising and marketing of alcohol
- PHEPA-2: Primary Health Project on Alcohol
- PR.I.S.M.A: PRogetto Italiano per la promozione di Strategie di prevenzione precoce dell'Alcoldipendenza, per la riduzione del danno alcol-correlato nei settings e nei servizi socio-sanitari di base
- Osservatorio Nazionale Alcol CNESPS
- Alcohol-related problems in primary health care: WHOCollaborative Project on Identification and Managment - Phase IV
- Campagna di comunicazione: Abuso di alcol, Ministero della Salute
- MIA-PNAS: monitoraggio alcol correlato

FATTORI AMBIENTALI E OCCUPAZIONALI

- Piani nazionali triennali di sorveglianza sanitaria su eventuali effetti derivanti dall'utilizzazione dei prodotti fitosanitari
- Piano per la sorveglianza delle esposizioni ad agenti pericolosi e delle sindromi ad esse associate, basato sul contributo dei Centri Antiveleni
- Qualità dell'aria e salute: sperimentazione di un'azione a Roma
- Valutazione dell'esposizione a organoalogenati persistenti e rischio di endometriosi (studio caso-controllo)

Epidemiologia dei tumori - (Resp. R. Capocaccia)

- Studio sui possibili effetti neuro-comportamentali associati all'esposizione a campi magnetici a 50Hz

Pubblicato il 11-06-2006 in Argomenti , aggiornato al 28-05-2013

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]