Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
   Responsabile: Stefano Vella
Sei in:
 I contenuti più aggiornati

Nell’incontinenza femminile suggerito il trattamento non chirurgico

Secondo le nuove linee guida dell’American College of Physicians, ACP, pubblicate su Annals of Internal Medicine del 15 settembre, per il trattamento dell’incontinenza urinaria femminile non viene previsto né l’intervento chirurgico né l’uso di medicinali. Come opzione efficace, specie per le donne obese, viene consigliato il dimagramento, l’esercizio per il potenziamento dei muscoli del pavimento pelvico, oltre al bladder training e l’esercizio fisico.
L’incontinenza causa nelle donne uno stimolo improvviso ad urinare, oltre l’immotivata perdita di urine. I medici sostengono che la terapia comportamentale del bladder training, che regolarizza le “visite” in bagno, può essere d’aiuto. Le donne con incontinenza urinaria da...

Pubblicato il 16-09-2014 in Osservatorio , aggiornato al 19-09-2014 Leggi...

Condividi: 

Camminare o pedalare per abbattere stress fisico e mentale

Volete recuperare salute mentale e benessere psico-fisico? Lasciate la vostra auto parcheggiata sotto casa e iniziate a camminare e ad usare la bicicletta.
Il pendolare che ogni giorno non guida per andare al lavoro è meno stressato, migliora la propria condizione mentale e la concentrazione. Chi, compatibilmente con le distanze, per gli spostamenti utilizza i mezzi pubblici migliora la propria salute e il benessere. Questo rivela lo studio pubblicato su Preventive Medicine del 15 settembre, condotto da Adam Martin della University of East Anglia’s Norwich Medical School.
In Gran Bretagna sono stati analizzati 18 anni di dati riguardanti 18mila pendolari di età compresa tra 18 e 65 anni, e valutati il...

Pubblicato il 15-09-2014 in Osservatorio , aggiornato al 18-09-2014 Leggi...

Condividi: 

Medicinali, anziani e rischio Alzheimer

Gli anziani che sono soliti utilizzare benzodiazepine, anche per lunghi periodi, per placare stati d'ansia o l'insonnia, rischiano di aumentare l’insorgenza dell’Alzheimer: queste medicine comprendono diazepam, lorazepam, e alprazolam. Nonostante le linee guida consiglino un uso limitato nel tempo.
Nel 2012 l’American Geriatrics Society ha inserito le benzodiazepine nella lista di farmaci per gli anziani "potenzialmente inappropriati" per i rischi di caduta, stati confusionali e vertigini.
Secondo Sophie Billioti de Gange dell’ Università di Bordeaux in Francia, lo studio, pubblicato il 9 settembre sul British Medical Journal, Bmj, non e' il primo che evidenzia la relazione tra...

Pubblicato il 10-09-2014 in Osservatorio , aggiornato al 17-09-2014 Leggi...

Condividi: 

L'uso quotidiano tra i giovani della marijuana è motivo dello scarso rendimento scolastico

Rispetto ai coetanei che non fumano marijuana gli adolescenti che la utilizzano ogni giorno, prima dei 17 anni, è probabile che lo facciano per problemi e disagi non risolti da tempo. Lo studio condotto da ricercatori australiani, certifica come i giovani che fumano la cannabis con frequenza quotidiana rischiano nel 60% dei casi il fallimento scolastico o universitario; rischiano sette volte di più il suicidio; hanno un rischio maggiore di passare a sostanze stupefacenti illegali più pesanti; rischiano 18 volte di più di sviluppare una dipendenza di lungo periodo alla marijuana.
“Quello che abbiamo trovato è che nonostante gli effetti siano stati maggiori per gli utilizzatori quotidiani, ci sono stati effetti rilevanti anche tra i consumatori con minore frequenza” ha...

Pubblicato il 10-09-2014 in Osservatorio , aggiornato al 18-09-2014 Leggi...

Condividi: 

2allegati

World Suicide Prevention Day, Roma, 10 settembre 2014

World Suicide Prevention Day 2014 is celebrated in Rome at Sant'Andrea Hospital as part of the activities of the Suicide Prevention Center directed by Maurizio Pompili, M.D., Ph.D. This year Rome will host the regional launch of the event in conjunction with IASP President Ella Arensman in Ireland.

The President of the Italian Republic formally joined the event and all material of the event is marked "with the adhesion of the President of Republic."

A major contribution to the celebration of WSPD 2014 comes from the opportunity to broadcast ads as well as interviews and commentaries thanks to the acceptance of RAI, the main public Italian television network to support WSPD with a campaign from Sept. 4 to Sept 11.

This year, the event is also shared...

Pubblicato il 09-09-2014 in Osservatorio , aggiornato al 09-09-2014 Leggi...

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home