Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
   Responsabile: Stefano Vella
Sei in:
 I contenuti più aggiornati

25 aprile, World Malaria Day. CDC e partner internazionali insieme contro la malaria

Dimezzando i decessi in Africa, l’intera sanità internazionale, con in testa i Centers for Disease Control and Prevention, CDC, ha fatto enormi progressi nella prevenzione della malaria, un flagello che nel mondo è stata una delle maggiori cause di malattia e morte.
I CDC con la comunità globale ormai sono in grado di raggiungere milioni di individui con interventi salva vita di prevenzione e terapia. Dal 2000 l’aumento progressivo degli interventi sanitari ha salvato 3.3 mln di persone. A livello globale i decessi sono diminuiti del 42%, nell’Africa Subsahariana del 49%. Nel 2012 le vittime della malaria sono state 627mila, prevalentemente bambini africani.
Negli Stati Uniti, dal 1946, i CDC hanno iniziato ad...

Pubblicato il 24-04-2014 in Osservatorio , aggiornato al 24-04-2014 Leggi...

Condividi: 

Nessuna relazione tra parto provocato e autismo

Secondo l’American College of Obstetricians and Gynecologists, ACOG, non c’è relazione tra parto indotto e autismo: per il comitato dell’ACOG le linee guida su quando e come il parto dovrebbe essere indotto non dovrebbero essere cambiate. Limitare l’induzione del parto potrebbe avere effetti negativi sulla salute della donna e del neonato. L’ACOG sostiene che nonostante alcuni studi abbiano suggerito che ci possa essere relazione tra autismo e l’uso di ossitocina durante il parto, queste ricerche hanno limiti significativi, sono state di poca importanza e retrospettive.
“Nella pratica ostetrica l’induzione del parto e la sua accelerazione hanno un ruolo essenziale nel proteggere la salute delle madri e di molti neonati” sostiene...

Pubblicato il 21-04-2014 in Osservatorio , aggiornato al 24-04-2014 Leggi...

Condividi: 

Nel mondo aumentano i consumatori di grassi sani

Mentre rimane invariato il consumo umano di grassi nocivi, a livello internazionale i grassi sani immessi nella dieta crescono da circa un ventennio.
I ricercatori hanno analizzato tra 1990 e 2010 i dati relativi al consumo di grassi e oli in 256 paesi. In questi anni, è cresciuta l’assunzione complessiva di omega-6 e omega-3 presenti nel pesce e nei vegetali, mentre rimane stabile il consumo di grassi saturi, di colesterolo e di grasso trans.
Lo studio, condotto dagli esperti della Harvard School of Public Health è stato scritto in collaborazione del Global Burden of Diseases Nutrition and Chronic Diseases Expert Group, è stato pubblicato online il 15 aprile su British Medical Journal, BMJ, e sulla...

Pubblicato il 18-04-2014 in Osservatorio , aggiornato al 24-04-2014 Leggi...

Condividi: 

I CDC e le strategie interne per ridurre le diseguaglianze in sanità pubblica

Secondo il rapporto pubblicato dall’Office of Minority Health and Health Equity dei CDC, interventi di “evidence based” a livello locale e nazionale offrono delle strategie per ridurre le differenze esistenti in ambito sanitario relative all’HIV, allo stato d’immunità , agli incidenti di auto e al tabagismo.
Il rapporto pubblicato su MMWR Supplement descrive i programmi dei CDC concepiti per affrontare le disparità sanitarie evidenziate nell’Health Disparities and Inequalities Reports, CHDIR, 2011 e 2013. Il rapporto CHDIR fa luce sui rischi relativi a diverse condizioni relative al comportamento, accesso alle cure, e ai...

Pubblicato il 17-04-2014 in Osservatorio , aggiornato al 24-04-2014 Leggi...

Condividi: 

I progressi nei trattamenti per l’emofilia

L’emofilia è una malattia emorragica rara, ereditaria, che si sviluppa con anticorpi che attaccano i fattori di coagulazione nel circuito sanguigno. Se di tipo ereditario si sviluppa di solito nei maschi.
Una volta ricevere la diagnosi dell’emofilia, che negli Stati Uniti colpisce circa 24mila persone, significava non avere più una vita normale. Quel tempo è ormai lontano. Molti trattamenti sono stati autorizzati dall’FDA, Food and Drug Administration, e i pazienti emofilici possono gestire meglio la loro salute. Il 17 aprile è la giornata mondiale dedicata all’emofilia.
Chi soffre di emofilia ha carenza di uno o più proteine che sono fattori di coagulazione del sangue:...

Pubblicato il 16-04-2014 in Osservatorio , aggiornato al 22-04-2014 Leggi...

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home