Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
Sei in:
Ooops :)

Serve aiuto?!

Se hai raggiunto questa pagina inserendo un indirizzo a mano, ti consigliamo di utilizzare la navigazione del sito per evitare errori di battitura.
Se ritieni invece che la comparsa di questo messaggio sia causata da un nostro errore, cortesemente contattaci.


Need Help?!

If you reached this page by typing an address in your browser, please use the ISS website navigation to avoid errors.
However if you think there's something wrong in our work, please contact us.


Forse potrebbero interessarti questi contenuti

Il ruolo del paziente nella cartella clinica. All’ISS i primi risultati del progetto S.T.o.Re per progettare una cartella clinica partecipata con il paziente

Roma, 27 Maggio 2015 Cartella clinica. Un’anamnesi o una storia? È questa la domanda a cui cerca di rispondere il questionario on-line condotto nell’ambito del progetto europeo http://www.storeproject.euSToRe (Story Telling on Record), coordinato dal Centro Nazionale Malattie Rare dell’Istituto Superiore di Sanità partendo dal presupposto che il vissuto del paziente possa facilitare il percorso di diagnosi e cura basato sulla medicina delle evidenze. Solo venti pazienti su cento hanno un’unica cartella clinica e solo 4 su dieci possono avere accesso diretto alla cartella e la possibilità di integrarla. I primi risultati del progetto sono stati resi noti oggi nel corso della Conferenza finale di SToRe, all’Istituto Superiore di Sanità. Si tratta di dati importanti...

Pubblicato il 27-05-2015 in Primo Piano , aggiornato al 28-05-2015 Leggi...

Condividi: 

1allegato

All'ISS la Conferenza finale del progetto europeo S.T.o.Re, che promuove la medicina narrativa e la cartella clinica integrata

Una lecture sull’informazione in medicina di Sandro Spinsanti, fondatore e direttore dell’Istituto Giano per le Medical Humanities di Roma, aprirà la conferenza finale di http://www.storeproject.euS.T.o.Re., in programma il 27 Maggio 2015 all’Istituto Superiore di Sanità (ISS, Aula Bovet, ore 9.30). S.T.o.Re., acronimo di Story Telling on Record, è un partenariato biennale coordinato dal Centro Nazionale Malattie Rare (CNMR) dell’ISS, diretto dalla Dott.ssa Domenica Taruscio, e finanziato dalla Commissione europea, finalizzato a favorire l’integrazione tra medicina basata sulle evidenze (EBM) e medicina basata sulle narrazioni (NBM) e a fornire ai medici e agli operatori sanitari gli strumenti per attuarla nella pratica quotidiana. Tra tali strumenti rientra la cartella...

Pubblicato il 26-05-2015 in Primo Piano , aggiornato al 28-05-2015 Leggi...

Condividi: 

1allegato

Dopo le sostanze anche le miscele chimiche pericolose saranno etichettate: l’ISS attiva l’Helpdesk, supporto di assistenza on line

ISS 20 maggio 2015 Il nuovo regolamento presentato al Ministero della Salute Come le sostanze anche le miscele chimiche pericolose dovranno essere immesse sul mercato dal 1 giugno prossimo applicando i nuovi criteri di classificazione, etichettatura ed imballaggio. Si tratta spesso di prodotti di uso quotidiano, per esempio detergenti e disincrostanti per l’igiene della casa, che contengono sostanze chimiche come l’acido solforico nei prodotti disgorganti, l’acido fosforico nei prodotti disincrostanti o l’ipoclorito di sodio nei prodotti sbiancanti. Sostanze chimiche pericolose che l’Unione Europea già nel 2009 aveva regolato attraverso il CLP (Classification, Labelling and Packaging), un regolamento che disciplina le dicitura nelle etichette, con l’obiettivo di renderle...

Pubblicato il 20-05-2015 in Primo Piano , aggiornato al 21-05-2015 Leggi...

Condividi: 

La videofavola “Con gli occhi tuoi” realizzata dall’ISS con il Ministero della Salute per parlare di malattie rare a scuola è ora tradotta per EURORDIS

ISS 18 Maggio 2015 Robertino parla inglese. La videofavola Con gli occhi tuoi che parla di malattie rare, scritta dai bambini per i bambini e promossa e realizzata dall’Istituto Superiore di Sanità con il Ministero della Salute, oltrepassa i confini nazionali grazie alla versione inglese Through your eyes, offerta all’alleanza europea dei pazienti http://www.eurordis.org/itEURORDIS da parte della http://www.uniamo.orgFederazione italiana malattie rare UNIAMO Fimr Onlus. La traduzione, da ora disponibile sul sito www.eurordis.org, si deve a Grace Bagattini e Stefania Di Mei, che hanno permesso a Robertino, al Pony Musica, a Zurlo, alla carota Carmelina e a tutti gli altri personaggi di acquisire un passaporto per diffondere anche nelle scuole di altri paesi europei il tema delle...

Pubblicato il 18-05-2015 in Primo Piano , aggiornato al 19-05-2015 Leggi...

Condividi: 

ISS e Regina Elena insieme per studiare il ruolo dello stress nell’evoluzione del cancro al seno

Lo studio è finanziato in collaborazione con la Fondazione Veronesi ISS 15 maggio 2015 Uno stress prolungato nel tempo potrebbe contribuire alla progressione del carcinoma della mammella, seconda causa di morte per cancro e la più comune forma di tumore tra le donne. Il meccanismo alla base di questo fenomeno, ancora da chiarire, suggerirebbe che è il tumore stesso a creare un ciclo di auto-potenziamento in grado di promuovere la progressione tumorale, stimolando la sintomatologia depressiva indotta dallo stress. Tale è l’oggetto di una ricerca coordinata dall’ISS che, in collaborazione con l’Istituto Tumori Regina Elena di Roma e l’Istituto Europeo di Oncologia, mira ad identificare dei biomarcatori specifici. I primi risultati di questa ricerca, finanziata dal Ministero...

Pubblicato il 15-05-2015 in Primo Piano , aggiornato al 16-05-2015 Leggi...

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home