Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
Sei in:
Ooops :)

Serve aiuto?!

Se hai raggiunto questa pagina inserendo un indirizzo a mano, ti consigliamo di utilizzare la navigazione del sito per evitare errori di battitura.
Se ritieni invece che la comparsa di questo messaggio sia causata da un nostro errore, cortesemente contattaci.


Need Help?!

If you reached this page by typing an address in your browser, please use the ISS website navigation to avoid errors.
However if you think there's something wrong in our work, please contact us.


Forse potrebbero interessarti questi contenuti

2allegati

Ricerca e strategie di sanità pubblica, le sfide dell’Italia e dell’Europa per le malattie rare

ISS 27 Ottobre 2014 Quattro giorni di eventi a tutto campo sulle malattie rare. È quanto il Centro Nazionale Malattie Rare dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS) ha in programma dal 28 al 31 Ottobre prossimi, in sedi diverse e su aspetti differenti dell’universo delle patologie rare, dalla ricerca alle sanità pubblica e all’impegno legislativo sul fronte dell’assistenza, dello sviluppo dei Piani Nazionali e del rafforzamento di reti internazionali. Si tratta di progetti e iniziative precedute da un evento molto atteso - sottolinea il Direttore del CNMR, Domenica Taruscio -, ovvero l’accordo raggiunto pochi giorni fa dalla Conferenza Stato-Regioni sul Piano Nazionale delle Malattie rare. Il documento, che ha visto la luce grazie a un proficuo dialogo tra associazioni...

Pubblicato il 27-10-2014 in Primo Piano , aggiornato al 28-10-2014 Leggi...

Condividi: 

Guadagnare Salute: a Orvieto la terza edizione

ISS 22 ottobre 2014 E’ giunto alla sua terza edizione l’evento nazionale di “Guadagnare salute”. Parte oggi a Orvieto la due giorni di convegno “Costruire insieme la salute. Programmi ed interventi di promozione della salute tra intersettorialità, sostenibilità ed efficacia” L’evento, promosso ed organizzato dalla Regione Umbria e dall’Istituto superiore di sanità in accordo con la Conferenza delle Regioni e Province Autonome , si terrà, oggi e domani nella splendida cornice offerta dalla città di Orvieto presso il Centro congressi del Palazzo del Popolo. Dopo aver affrontato, nella prima edizione, il tema dei sistemi di sorveglianza sugli stili di vita e scelte salutari da rendere più facili (come previsto dal programma nazionale Guadagnare salute) a Napoli nel ...

Pubblicato il 22-10-2014 in Primo Piano , aggiornato al 22-10-2014 Leggi...

Condividi: 

Autismo e diagnosi precoce: l’Istituto Superiore di Sanità presenta NIDA il primo network italiano per lo studio e monitoraggio di bambini ad alto rischio di Disturbi dello Spettro Autistico

ISS 16 ottobre 2014 Inizia dalla gravidanza e continua fino a due anni di età la sorveglianza per la diagnosi precoce dei Disturbi dello spettro autistico (ASD). E’ cominciato nel 2011 il percorso dell’Istituto Superiore di Sanità per il riconoscimento tempestivo di disturbi dell’età evolutiva, attraverso due progetti che hanno visto impegnati il Reparto di Neurotossicologia e neuroendocrinologia dell’ISS insieme con altre Unità operative di 4 Regioni. I primi risultati saranno presentati nell’ambito della conferenza internazionale “Non invasive tools for early detection of autism spectrum disorders” che si terrà oggi e domani al CNR e alla quale parteciperanno anche i responsabili dei Network sui bambini ad alto rischio di ASD di Stati Uniti, Regno Unito e Italia....

Pubblicato il 16-10-2014 in Primo Piano , aggiornato al 16-10-2014 Leggi...

Condividi: 

Sicurezza alimentare, l’ISS partecipa ad un progetto europeo per analizzare i contaminanti nel pasto degli italiani

ISS 13/10/2014 A quali contaminanti siamo esposti quotidianamente quando siamo a tavola? E in quale misura? A queste domande hanno tentato di rispondere varie indagini scientifiche susseguitesi negli anni basandosi sull’analisi dei singoli alimenti e trovando, a volte tracce di metalli pesanti, a volte residui di pesticidi, a volte di diossine e altre sostanze nocive. In assenza tuttavia di metodi di misurazione e di valutazione dell’esposizione condivisi e standardizzati. Ora, per la prima volta, un progetto europeo, http://www.tds-exposure.eu/ TDS-Exposure - che coinvolge 19 Paesi tra cui l’Italia rappresentata dall’Istituto Superiore di Sanità - intende perfezionare e standardizzare il monitoraggio della nostra esposizione a contaminanti chimici e della nostra assunzione di...

Pubblicato il 13-10-2014 in Primo Piano , aggiornato al 13-10-2014 Leggi...

Condividi: 

Episouth-Plus dell’ISS si aggiudica lo “European Health Award - 2014”

 ISS 3 ottobre 2014 Dal 2010 Episouth-Plus è un punto di riferimento nell’ambito della sicurezza sanitaria nel Mediterraneo e nel Sud-Est Europa. Selezionato come miglior progetto dalla Commissione Europea, EpiSouth-Plus, coordinato dal Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute dell’Istituto Superiore di Sanità, si è aggiudicato lo “European Health Award” del 2014. La nomina del vincitore è avvenuta oggi 3 Ottobre a Bad Hofgastein (Austria) nell’ambito dello “European Health Forum”, il quale annualmente seleziona i migliori progetti finanziati dalla Commissione Europea riconoscendo al migliore di essi un premio di 10.000 Euro. [ Il network EpiSouth è stato costituito nel 2006 da 9 Paesi dell’Unione Europea. Da allora, il network...

Pubblicato il 03-10-2014 in Primo Piano , aggiornato al 04-10-2014 Leggi...

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home