Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
Sei in:
Primo Piano

1allegato

Dopo le sostanze anche le miscele chimiche pericolose saranno etichettate: l’ISS attiva l’Helpdesk, supporto di assistenza on line

ISS 20 maggio 2015

Il nuovo regolamento presentato al Ministero della Salute

Come le sostanze anche le miscele chimiche pericolose dovranno essere immesse sul mercato dal 1 giugno prossimo applicando i nuovi criteri di classificazione, etichettatura ed imballaggio.
Si tratta spesso di prodotti di uso quotidiano, per esempio detergenti e disincrostanti per l’igiene della casa, che contengono sostanze chimiche come l’acido solforico nei prodotti disgorganti, l’acido fosforico nei prodotti disincrostanti o l’ipoclorito di sodio nei prodotti sbiancanti.
Sostanze chimiche pericolose che l’Unione Europea già nel 2009 aveva regolato attraverso il CLP (Classification, Labelling and Packaging), un regolamento che disciplina le dicitura nelle etichette,...

Pubblicato il 20-05-2015 in Primo Piano , aggiornato al 21-05-2015 Leggi...

Condividi: 

La videofavola “Con gli occhi tuoi” realizzata dall’ISS con il Ministero della Salute per parlare di malattie rare a scuola è ora tradotta per EURORDIS

ISS 18 Maggio 2015

Robertino parla inglese. La videofavola "Con gli occhi tuoi" che parla di malattie rare, scritta dai bambini per i bambini e promossa e realizzata dall’Istituto Superiore di Sanità con il Ministero della Salute, oltrepassa i confini nazionali grazie alla versione inglese "Through your eyes", offerta all’alleanza europea dei pazienti EURORDIS da parte della Federazione italiana malattie rare UNIAMO Fimr Onlus.

La traduzione, da ora disponibile sul sito www.eurordis.org, si deve a Grace Bagattini e Stefania Di Mei, che hanno permesso a Robertino, al Pony Musica, a Zurlo, alla carota Carmelina e a tutti gli altri personaggi di acquisire un...

Pubblicato il 18-05-2015 in Primo Piano , aggiornato al 19-05-2015 Leggi...

Condividi: 

ISS e Regina Elena insieme per studiare il ruolo dello stress nell’evoluzione del cancro al seno

Lo studio è finanziato in collaborazione con la Fondazione Veronesi

ISS 15 maggio 2015

Uno stress prolungato nel tempo potrebbe contribuire alla progressione del carcinoma della mammella, seconda causa di morte per cancro e la più comune forma di tumore tra le donne. Il meccanismo alla base di questo fenomeno, ancora da chiarire, suggerirebbe che è il tumore stesso a creare un ciclo di auto-potenziamento in grado di promuovere la progressione tumorale, stimolando la sintomatologia depressiva indotta dallo stress. Tale è l’oggetto di una ricerca coordinata dall’ISS che, in collaborazione con l’Istituto Tumori Regina Elena di Roma e l’Istituto Europeo di Oncologia, mira ad identificare dei biomarcatori specifici. I primi risultati di questa ricerca,...

Pubblicato il 15-05-2015 in Primo Piano , aggiornato al 16-05-2015 Leggi...

Condividi: 

Settimana Mondiale della Tiroide, dal 18 al 24 maggio, sette giorni dedicati a sensibilizzare l'opinione pubblica sui problemi legati alle malattie della tiroide, con particolare riguardo all’azione preventiva della iodoprofilassi

Alla conferenza Stampa di oggi promossa da AIT, Associazione Italiana della Tiroide, SIE, Società Italiana di Endocrinologia, AME, Associazione Medici Endocrinologi, SIEDP, Società Italiana di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica, ETA, European Thyroid Association e CAPE, Comitato Associazioni Pazienti Endocrini, partecipa Antonella Olivieri primo ricercatore del reparto Metabolismo ed Endocrinologia Molecolare e Cellulare dell’Istituto Superiore di Sanità e responsabile scientifico dell’Osservatorio Nazionale per il Monitoraggio della Iodoprofilassi in Italia-OSNAMI

ISS 14 maggio 2015
Il ruolo della iodoprofilassi nella prevenzione delle malattie tiroidee
di Antonella Olivieri

Se pensiamo che lo iodio è il più potente...

Pubblicato il 14-05-2015 in Primo Piano , aggiornato al 14-05-2015 Leggi...

Condividi: 

Legionella: l’ISS premiato per la migliore proposta di ricerca europea

ISS 6 maggio 2015

Sviluppare nuove strategie di controllo sulla contaminazione degli impianti idrici. E’ questa la proposta di ricerca con la quale l’Istituto Superiore di Sanità si è aggiudicato il premio ESGLI 2014 (ESCMID Study Group for Legionella Infection). Il riconoscimento è stato valutato da una giuria internazionale composta dai membri della Società Europea di Microbiologia Clinica e Malattie Infettive (ESCMID) tra tutti i progetti presentati da membri del gruppo ESGLI.
Lo studio dell’ISS sul tema "Microbiome analysis of drinking water systems: evaluation of new approaches for prevention and control of Legionnaires Disease" si pone l’obiettivo di sviluppare metodi alternativi per la prevenzione e il controllo della contaminazione degli...

Pubblicato il 06-05-2015 in Primo Piano , aggiornato al 06-05-2015 Leggi...

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home