Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT) EN
   Responsabile: Alberto Mantovani
Sei in:

Pubblicazioni attinenti a IE e mangimi

  • Battisti S, Caminiti A, Ciotoli G, Panetta V, Rombolà P, Sala M, Ubaldi A, Scaramozzino P. A spatial, statistical approach to map the risk of milk contamination by beta;-hexachlorocyclohexane in dairy farms. Geospat Health. 2013 Nov;8(1):77-86.
  • Food and Agriculture Organization of the United Nations (FAO) and the World Health Organization (WHO). Executive summary of the report on Joint FAO/WHO expert meeting on hazards associated with animal feed. (12-15 Maggio 201, FAO, Roma).
  • Flachowsky G, Franke K, Meyer U, Leiterer M, Schöne F. Influencing factors on iodine content of cow milk. Eur J Nutr. 2014 Mar;53(2):351-65.
  • Frazzoli C, Mantovani A. (2010) Toxicants Exposures as...

    Pubblicato il 22-06-2009 in IE e mangimi , aggiornato al 26-08-2015 Leggi...

    Condividi: 

Sostanze con attività endocrina nei mangimi

Le sostanze con attività endocrina presenti nei mangimi possono costituire un rischio diretto per la salute degli animali, un fattore importante di esposizione dei consumatori, particolarmente per fasce vulnerabili come l’infanzia, nonché di esposizione ambientale attraverso i reflui zootecnici. Si tratta, pertanto, di un problema di rilievo nel nuovo approccio "One Health" che integra qualità ambientale, salute animale, sicurezza dei prodotti alimentari e salute umana.
Nell’ambito dell’EFSA il problema è considerato da due panel:
- il Panel on contaminants in the food chain (CONTAM) per le sostanze indesiderate, in gran parte di origine ambientale, quali contaminanti persistenti e micotossine.
- Il Panel on additives and products or substances used in animal feed...

Pubblicato il 04-12-2006 in IE e mangimi , aggiornato al 26-08-2015 Leggi...

Condividi: 

1allegato

L'approccio EFSA alla valutazione di additivi e contaminanti nei mangimi

Una lezione presentata nel 2012 alla Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università di Bologna, che illusta criteri ed esempi dell'approccio EFSA alla valutazione del rischio di sostanze presenti nei mangimi: additivi, ingredienti, sostanze indesiderate naturali, contaminanti.

Pubblicato il 23-05-2012 in IE e mangimi , aggiornato al 14-03-2013 Leggi...

Condividi: 

Ftalati ed Alchilfenoli dai pascoli agli alimenti

Chiara Frazzoli, Dip. Sanità Pubblica Veterinaria e Sicurezza Alimentare, Istituto Superiore di Sanità, Roma

L'utilizzo diffuso, sia industriale che domestico, di prodotti contenenti alchilfenoli e ftalati può determinare la contaminazione, attraverso l'ambiente, di mangimi ed alimenti. Alcuni studi segnalano che questi interferenti endocrini (IE) possono essere presenti nel suolo dei pascoli, ovvero la via primaria di esposizione a contaminanti durante l'allevamento. Per valutare questo contributo all'esposizione totale nonché la capacità di bioaccumulo di questi IE, il livello di alchilfenoli e ftalati è stato determinato nel latte (in diverse fasi dell’allattamento) e nei tessuti (fegato, grasso perirenale, muscolo) di pecore ed agnelli allevati sia in...

Pubblicato il 18-12-2006 in IE e mangimi , aggiornato al 14-03-2013 Leggi...

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]