Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
   Responsabile: Giovanni Rezza
Sei in:
Appuntamenti

MICROBI SENZA FRONTIERE

Il “Festival della Diplomazia” nasce nel 2009 dalla consapevolezza della centralità di Roma in ambito internazionale e giunge nel 2015 alla sua VI edizione sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e grazie al supporto e al patrocinio del Ministero degli Esteri, della Rappresentanza in Italia della Commissione e del Parlamento Europeo, di oltre 70 ambasciate, 7 università e numerosi partner scientifici.

La VI edizione del “Festival della Diplomazia” si svolgerà dal 22 al 30 Ottobre 2015 a Roma con il titolo “Crescita inclusiva, diseguaglianze e squilibri politici” e si articolerà in una serie di incontri e lezioni (seminari, tavole rotonde e convegni, incontri fra grandi aziende e responsabili commerciali delle ambasciate) che si svolgeranno presso diversi luoghi istituzionali e accademici creando ancora una volta le opportunità per discutere e divulgare temi di politica e relazioni internazionali.

Il 28 Ottobre 2015 il Dipartimento Malattie Infettive Parassitarie ed Immunomediate dell’Istituto Superiore di Sanità organizza, nell’ambito del suddetto Festival, un evento dal titolo “Microbi senza frontiere” dedicato ai fenomeni migratori che hanno coinvolto inevitabilmente anche le malattie infettive.

Negli ultimi quindici anni, grandi emergenze sanitarie sviluppatesi in aree geografiche circoscritte hanno allarmato il mondo, mettendolo di fronte ad un reale rischio pandemico. A questi timori, nell'immaginario collettivo, si sono unite ulteriori paure dovute ai consistenti flussi migratori con conseguente allarme relativo alla possibilità che le vecchie e nuove patologie, dalla TBC a Ebola, possano “importare” popolazioni dei migranti dai Paesi poveri di risorse. I mezzi di comunicazione, in maniera spesso esagerata, hanno alimentato questa teoria rafforzando la convinzione che i microbi abbiano la capacità di diffondersi a livello globale, superando confini, dogane e controlli. La confusione che ne è scaturita, fra chi ha teso a politicizzare il dibattito, e chi invece è apparso più interessato a tranquillizzare l'opinione pubblica, ha inevitabilmente posto l’accento sul ruolo cruciale attribuito alla profilassi internazionale, unica vera arma per evitare sia l’insorgere che il trasferimento di molte malattie infettive in determinate aree del mondo, e i conseguenti contagi cross-border.

Allegati

Pubblicato il 12-10-2015 in Appuntamenti , aggiornato al 12-10-2015

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]