Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
   Responsabile: Centro Nazionale Malattie Rare
Sei in:
Le edizioni precedenti

La seconda edizione: Oltre l'ignoto (2009 / 2010)



Pègaso, il cavallo alato caro a Zeus, ha preso il volo per la seconda volta.
Oltre alla narrativa, la poesia, la fotografia, la pittura, il disegno e la scultura, in questa edizione anche una sezione dedicata alle opere video.
Il tema del concorso di questa seconda edizione è la relazione tra le malattie rare e l'ignoto.
C'è una cosa, infatti, che accomuna e rende peculiari tutte le malattie rare: la difficoltà della diagnosi e, molto spesso, di cura.
Le persone in attesa di diagnosi vivono settimane, talvolta mesi o anni, prima di capire quale sia il male che li rende tanto fragili e deboli.
È un limbo, una condizione di sospensione: si sa che si sta male ma se ne ignorano le cause e le ragioni; la malattia è dentro di noi e nello stesso tempo ci è estranea, ignota.
Le opere narrative e figurative prendono dunqeu le mosse da questa condizione di sospensione e attesa che caratterizza le prime fasi della malattia rara. Portano alla luce il dialogo interiore che la malattia innesta nelle persone.
Un dialogo di certo drammatico che diviene però grande occasione di introspezione e di conoscenza di sé: "Solo noi malati sappiamo qualche cosa di noi stessi", scrive infatti Italo Svevo ne "La coscienza di Zeno".
Come ricorda il premio Nobel Rita Levi-Montalcini, "non è l'assenza di difetti che conta, ma la passione, la generosità, la comprensione e simpatia del prossimo e l'accettazione di noi stessi con i nostri errori, le nostre debolezze, le nostre tare e le nostre virtù così simili a quelle di chi ci ha preceduto o di chi verrà dopo di noi".i stessi", scrive infatti Italo Svevo ne "La coscienza di Zeno".



LA GIURIA

Guido Laudani
docente universitario facoltà di medicina e chirurgia La Sapienza - Roma

Gioacchino Loporchio
artista

Cristina Masciola
giornalista

Vera Pugliatti Puoti
artista



I VINCITORI

Sezione 1 • Narrativa
Il compagno amaro - Daniela Alibrandi
Il nome - Daniela Miscia
Via Monteverdi, 96 - Andrea Ciresola

Sezione 2 • Poesia
Dell’ignoto ho un solo presagio di Sabina Ferro
In corrispondenza di paradontosi giovanile - Alessia Bersano
Oltreviaggio - Giorgio Vincenti

Sezione 3 • Disegno
Frammenti di speranza - Annalisa Di Blasi
La bambina sulla sedia a rotelle - Venera De Naro
I bimbi farfalla - Giovanni Ruggeri

Sezione 4 • Pittura
L’anima bendata - Patrizia Perticari
Ecco come si sentono - Vittorio Puntoni
Help di Francesco Filincieri Santinelli

Sezione 5 • Scultura
La speranza di rinascere - Simona Coppola
Un mondo non “perfettamente tondo” - Fabrizio Tosto
La prigione - Michela Mascalchi

Sezione 6 • Fotografia
A’ l’abandon, L’abbandono - Margherita Moro La vita in un piatto - Lea Calderoni Gli ostacoli si possono superare - Federica Chiappetta e Eleonora Calmanti

Sezione 7 • Cortometraggio
Lo sguardo - Elena di Massimiliano Valli Urla mute - Gianfranco Ferradini Verdiana, una bambina bella - Pasqua De Serio

UN RINGRAZIAMENTO SPECIALE PER AVER CONTRIBUITO ALLA GIORNATA DI PREMIAZIONE A
Isabella Musumarra, Selvaggia Quattrini, Leonardo De Carmine



Vai all'elenco di tutte le opere del Concorso Il Volo di Pegaso

Vai alla gallery delle foto della premiazione

Allegati

Pubblicato il 13-05-2009 in Le edizioni precedenti , aggiornato al 29-09-2014

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]