Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
  Responsabile: Settore Attività Editoriali
Sei in:
Rapporti ISTISAN

17/21 - Il contributo della sorveglianza digitale alla sorveglianza delle malattie infettive in Italia, 2007-2017. Flavia Riccardo, Martina Del Manso, Maria Grazia Caporali, Silvia Declich, Stefania Giannitelli, Jens Linge, Danilo Cereda, Alessandra Piatti, Virgilio Costanzo, Loredana Vellucci, Elvira Rizzuto, Caterina Rizzo, Patrizio Pezzotti, Giovanni Rezza e il Gruppo di Lavoro EpiInt Sentinel 2017, v, 48 p.

Il contributo della sorveglianza digitale alla sorveglianza delle malattie infettive in Italia, 2007-2017.
Flavia Riccardo, Martina Del Manso, Maria Grazia Caporali, Silvia Declich, Stefania Giannitelli, Jens Linge, Danilo Cereda, Alessandra Piatti, Virgilio Costanzo, Loredana Vellucci, Elvira Rizzuto, Caterina Rizzo, Patrizio Pezzotti, Giovanni Rezza e il Gruppo di Lavoro EpiInt Sentinel
2017, v, 48 p.

Un sistema di allerta rapida identifica precocemente eventi acuti di possibile impatto sulla salute pubblica, con particolare attenzione a potenziali emergenze sanitarie internazionali. Per raggiungere questo scopo, è possibile utilizzare l’Epidemic Intelligence, un approccio innovativo che combina la sorveglianza basata su eventi (fonti non convenzionali di informazione quali media, blog, dati amministrativi, ecc.) e quella basata su indicatori (sistemi esistenti di sorveglianza epidemiologica). La sorveglianza basata su eventi è stata sperimentata in Italia rivelandosi a più riprese utile e realizzabile grazie allo sforzo congiunto del Ministero della Salute, dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS) e delle Regioni e Province Autonome. Questo rapporto sistematizza le conoscenze maturate in ambito nazionale sulla sorveglianza basata su eventi e si propone di contribuire a rafforzare la cultura dell’Epidemic Intelligence e a supportare la creazione di un network italiano di referenti per l’analisi, la ricezione e/o la validazione di eventi.
Parole chiave: Epidemic Intelligence; Sorveglianza basata su eventi; Allerta rapida



Contribution of digital disease surveillance to infectious disease surveillance in Italy, 2007-2017.
Flavia Riccardo, Martina Del Manso, Maria Grazia Caporali, Silvia Declich, Stefania Giannitelli, Jens Linge, Danilo Cereda, Alessandra Piatti, Virgilio Costanzo, Loredana Vellucci, Elvira Rizzuto, Caterina Rizzo, Patrizio Pezzotti, Giovanni Rezza e il Gruppo di Lavoro EpiInt Sentinel
2017, v, 48 p. (in Italian)

An early warning system aims to identify in a timely way acute events of possible impact on public health and, in particular, those with a potential to become public health emergencies of international concern. Epidemic Intelligence is an innovative approach that combines event-based surveillance (unconventional sources of information, e.g. media, blogs, administrative data, social media, etc.) and indicator-based surveillance (existing epidemiological surveillance system data). Event-based surveillance has been used in pilot projects in Italy, set up thanks to the joint efforts of the Ministry of Health, the Istituto Superiore di Sanità (ISS, the National Institute of Health in Italy) and the Italian Regions. Event-based surveillance has been perceived as useful by Italian end users on various occasions. This report synthesizes the Italian experience on event-based surveillance to raise awareness, strengthen a culture of Epidemic Intelligence in Italy and foster the creation of an Italian network of referral experts for the analysis, reception and / or validation of events.
Key words: Epidemic Intelligence; Event-based surveillance; Early warning systems

Allegati

Pubblicato il 29-09-2017 in Rapporti ISTISAN , aggiornato al 02-10-2017

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]