Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
  Responsabile: Settore Attività Editoriali
Sei in:
Rapporti ISTISAN

14/4 - Malattie trasmissibili con la trasfusione in Italia: sorveglianza epidemiologica dei donatori di sangue. Rapporto 2012. Giuseppina Facco, Vanessa Piccinini, Liviana Catalano, Simonetta Pupella, Giuliano Grazzini 2014, iii, 68 p.

Malattie trasmissibili con la trasfusione in Italia: sorveglianza epidemiologica dei donatori di sangue. Rapporto 2012.
Giuseppina Facco, Vanessa Piccinini, Liviana Catalano, Simonetta Pupella, Giuliano Grazzini
2014, iii, 68 p. (in italiano e inglese)

Nel 2012, 1.998 donatori sono risultati positivi ai marcatori delle malattie trasmissibili con il sangue e emocomponenti, 868 per HBV (Hepatitis B Virus) (42,8%), 351 per HCV (Hepatitis C Virus) (17,3%), 143 per HIV (Human Immunodeficiency Virus) (7,1%) e 666 per TP (Treponema pallidum) (32,8%). L’infezione da HBV ha la più elevata prevalenza, mentre la sifilide ha la più alta incidenza. Tra i fattori di rischio più frequentemente dichiarati dai soggetti risultati positivi per HIV e TP sono i rapporti eterosessuali occasionali, i rapporti sessuali occasionali a rischio, i rapporti omosessuali/bisessuali occasionali. Cure odontoiatriche e interventi chirurgici sono invece i fattori di rischio più frequentemente dichiarati dai donatori risultati positivi per HBV e HCV.
Parole chiave: Donazioni; HIV; Epatite B; Epatite C; Sifilide; Incidenza; Prevalenza; Fattori di rischio



Transfusion transmitted infections in Italy: blood donors epidemiological surveillance. Report 2012.
Giuseppina Facco, Vanessa Piccinini, Liviana Catalano, Simonetta Pupella, Giuliano Grazzini
2014, iii, 68 p. (in Italian and English)

In 2012 a total of 1998 donors was detected as infected by transfusion transmissible infections. The notifications were: 868 for HBV (Hepatitis B Virus) (42.8%), 351 for HCV (Hepatitis C Virus) (17.3%), 143 for HIV (Human Immunodeficiency Virus) (7.1%) and 666 for TP (Treponema pallidum) (32.8%). HBV has the highest prevalence among first-time tested donors, syphilis has the highest incidence rate among previously negative repeat-tested donors. Among the risk factors most frequently stated by donors that turned out to be positive for HIV and TP are: occasional heterosexual intercourse, occasional at-risk sexual intercourse, and occasional homosexual/bisexual intercourse. Dental treatment and operation are the most frequent risk factors stated by donors that turned out to be positive for HBV and HCV.
Key words: Blood donations; HIV; Hepatitis B; Hepatitis C; Syphilis; Incidence; Prevalence; Risk factors

Allegati

Pubblicato il 03-07-2014 in Rapporti ISTISAN , aggiornato al 10-09-2014

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]