Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
   Responsabile: Umberto Agrimi
Sei in:
Prove valutative

Prove valutative

I Laboratori Comunitari di Riferimento (EURL) designati dalla CE e Laboratori Nazionali di Riferimento (LNR), istituiti dal Ministero della Salute sia in applicazione dell’art. 33 del Regolamento (CE) 882/2004 che con specifici provvedimenti, organizzano, nell’ambito del loro mandato istituzionale, prove valutative rivolte sia ai LNR, nel caso di prove organizzate da EURL, che ai laboratori del SSN operanti sul territorio, nel caso dei LNR.

Inoltre, nell'ambito del servizio a terzi: "Programmi di valutazione esterna di qualità in medicina preventiva e sicurezza alimentare", il Dipartimento organizza cicli annuali di prove valutative per gli elementi in traccia nei fluidi biologici di origine umana. Questi programmi, iniziati con il nome di MeTos nel 1983, sono attualmente svolti in collaborazione con lo European Network of the EQAS Organisers in Occupational and Environmental Laboratory Medicine.


Ciclo annuale di prove valutative organizzato in collaborazione con lo European Network of the EQAS Organisers in Occupational and Environmental Laboratory Medicine.
Referente Scientifico per le prove valutative: Marina Patriarca.
• Determinazione delle concentrazioni totali di elementi in traccia in sangue, siero o urine.
Periodo di svolgimento: aprile 2016 - marzo 2017.


Prova valutativa organizzata dal LNR per i metalli pesanti negli alimenti in collaborazione con il Laboratorio Europeo di Riferimento per i metalli pesanti negli alimenti e nei mangimi (EURL-HM, IRMM, Geel, Belgio).
Referente Scientifico per la prova valutativa: Marina Patriarca.
• Determinazione delle concentrazioni di arsenico inorganico e delle concentrazioni totali di arsenico, cadmio, mercurio e piombo nel cioccolato.
Periodo di svolgimento: settembre 2015 - ottobre 2015.


Prove valutative organizzate dal LNR per i metalli pesanti negli alimenti in collaborazione con il Laboratorio Europeo di Riferimento per gli elementi chimici in alimenti di origine animale (EURL-CEFAO, ISS, Roma).
Referente Scientifico per le prove valutative: Marina Patriarca.
• Determinazione delle concentrazioni totali di arsenico (As), cadmio (Cd), mercurio (Hg) e piombo (Pb) in mitili liofilizzati ed esercizi comparativi relativi alla determinazione delle concentrazioni di arsenico inorganico (iAs) e di nichel (Ni) in mitili liofilizzati.
Periodo di svolgimento: gennaio 2017 - marzo 2017.
• Determinazione delle concentrazioni totali di cadmio, mercurio e piombo nel miele.
Periodo di svolgimento: giugno 2016 - agosto 2016.
• Determinazione delle concentrazioni totali di cadmio, mercurio, piombo e rame in carne di suino congelata.
Periodo di svolgimento: aprile 2016 - giugno 2016.
• Determinazione delle concentrazioni totali di cadmio e piombo in alimenti in polvere per l’infanzia.
Periodo di svolgimento: dicembre 2013 - gennaio 2014.
• Determinazione delle concentrazioni totali di arsenico, cadmio e piombo in latte vaccino.
Periodo di svolgimento: settembre 2012 - gennaio 2013.
• Determinazione delle concentrazioni totali di arsenico, cadmio e piombo nel fegato.
Periodo di svolgimento: dicembre 2011 - gennaio 2012.
• Determinazione delle concentrazioni totali di arsenico, cadmio, mercurio e piombo nel pesce.
Periodo di svolgimento: febbraio 2011 - marzo 2011.
• Determinazione delle concentrazioni totali di arsenico, cadmio, mercurio e piombo in carne di tacchino.
Periodo di svolgimento: ottobre 2010 - novembre 2010.
• Determinazione delle concentrazioni totali di arsenico, cadmio e piombo in latte vaccino.
Periodo di svolgimento: giugno 2010 - luglio 2010.
• Determinazione delle concentrazioni totali di arsenico, cadmio e piombo in latte vaccino.
Periodo di svolgimento: maggio 2009 - settembre 2009.


• Ricerca di residui di inibenti nel latte. Metodo di Screening.
Prova valutativa organizzata dal LNR residui dedicata alla ricerca di residui di inibenti nel latte (Dir. 96/23/CE, All 1, categoria B1) da eseguire con metodo di screening e finalizzata a fornire il quadro attuale dei metodi che vengono normalmente utilizzati nello screening dei residui sul territorio nazionale e delle performances dei laboratori.
Referente Scientifico per la prova valutativa: Anna Maria Ferrini.

- Periodo di svolgimento dicembre 2011 - settembre 2012.
- Periodo di svolgimento agosto 2016 - dicembre 2016.

Area Riservata ai laboratori partecipanti.


• Test intercomparativi sui metodi di identificazione degli alimenti irradiati.

Anno 2016.
L’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Puglia e della Basilicata (IZSPB) in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità (ISS), a supporto delle attività previste dal Piano Nazionale di Controllo Ufficiale sugli Alimenti e i loro Ingredienti Trattati con Radiazioni Ionizzanti, ha proposto ai laboratori del controllo ufficiale la partecipazione ad un test intercomparativo sui metodi di identificazione degli alimenti irradiati - 1° Round.
La partecipazione al test è gratuita. I proponenti inoltre si impegnano a fornire supporto tecnico-scientifico e a discutere con tutti i partecipanti i risultati ottenuti al fine dell’eventuale miglioramento delle prestazioni dei laboratori.
- Eugenio Chiaravalle: Centro di referenza Nazionale per la ricerca della radioattività nel settore zootecnico veterinario, IZS della Puglia e della Basilicata
- Michele Mangiacotti: Centro di referenza Nazionale per la ricerca della radioattività nel settore zootecnico veterinario, IZS della Puglia e della Basilicata
- Concetta Boniglia: Dip.to Sanità Pubblica Veterinaria e Sicurezza Alimentare
- Emanuela Bortolin: Dip.to Tecnologia e Salute

Anno 2012.
L’Istituto Superiore di Sanità, nell’ambito della propria attività scientifica sui metodi di identificazione degli alimenti irradiati, propone ai laboratori deputati al controllo ufficiale la partecipazione al test intercomparativo organizzato dal Centro Nacional de Alimentatiòn di Madrid (Spagna). Il test riguarderà in particolare i metodi basati su tecniche fisiche: PSL (fotoluminescenza stimolata), TL (Termoluminescenza) ed EPR (Risonanza di Spin Elettronico). I laboratori partecipanti avranno la possibilità di dimostrare la propria competenza nell’esecuzione delle analisi e l’affidabilità dei risultati prodotti. La partecipazione al test è gratuita. L’ISS inoltre si impegna a fornire supporto tecnico-scientifico e a discutere con i partecipanti i risultati ottenuti al fine di un eventuale miglioramento delle prestazioni dei laboratori. La scadenza per l’invio della scheda di registrazione è il 25 giugno 2012.
Si invitano i laboratori interessati ad inoltrare la scheda di registrazione, oltre che al Centro Nacional de Alimentatiòn, anche, per conoscenza, all’Istituto Superiore di Sanità:
- Concetta Boniglia: Dip.to Sanità Pubblica Veterinaria e Sicurezza Alimentare
- Emanuela Bortolin: Dip.to Tecnologia e Salute

Pubblicato il 18-02-2013 in Prove valutative , aggiornato al 24-08-2017

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]