Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
   Responsabile: Teodora Macchia
Sei in:
 I contenuti più aggiornati

Flash sulla Spagna e il narcotraffico (di Piero Innocenti)

 Che la Spagna sia considerata, da anni, la “porta europea” di ingresso di buona parte della cocaina proveniente dal Centro Sud America e dell’hashish dal Marocco, non è una novità. Anche nel 2014, i dati , non ancora ufficiali, sui sequestri effettuati dalla forze di polizia sono significativi: circa 10 tonnellate di cocaina e oltre 250 ton. di hashish.
Da rilevare che gran parte della cocaina (oltre 5 ton, il doppio del 2013),è stata intercettata nel porto di Algeciras ( vi transitano circa 5milioni di container l’anno), una bella città di oltre 110mila abitanti nella provincia di Cadice (Andalusia). Gran parte della cocaina sequestrata proveniva dai porti del Brasile e dell’Ecuador.Quello che, tuttavia, ha rappresentato una novità per il mercato spagnolo, è stato il...

Pubblicato il 26-02-2015 in In rilievo , aggiornato al 26-02-2015 Leggi...

Condividi: 

Behavioural and Clinical Neuroscience Institute: effetti della cocaina sul cuore e sul cervello

 Uno studio inglese e uno italiano dimostrano che la cocaina modifica struttura e funzionalità di cuore e cervello. Riduce la quantità di materia grigia, rende incapaci di prendere decisioni, fa perdere la memoria e rovina il cuore: sono alcuni degli effetti della cocaina sul fisico umano recentemente scoperti da due ricerche indipendenti, una inglese e una Italiana. Secondo Karen Ersche, del Behavioural and Clinical Neuroscience Institute dell’Università di Cambridge, e i suoi collaboratori il principio attivo della cocaina modificherebbe in modo permanente la conformazione fisica del lobo frontale e dei centri della ricompensa di chi ne fa uso. La ricrcatrice ha scoperto che l’assunzione di coca riduce progressivamente la soglia dell’attenzione e rende sempre più...

Pubblicato il 26-02-2015 in News , aggiornato al 26-02-2015 Leggi...

Condividi: 

1allegato

Dalla stampa - Notizie del 25 Febbraio 2015

 Breve rassegna delle più importanti notizie del giorno.
Allegati in file PDF o JPG

Pubblicato il 25-02-2015 in Dalla stampa , aggiornato al 26-02-2015 Leggi...

Condividi: 

2allegati

Dalla stampa - Notizie del 25 Febbraio 2015

 Breve rassegna delle più importanti notizie del giorno.
Allegati in file PDF o JPG

Pubblicato il 25-02-2015 in Dalla stampa , aggiornato al 25-02-2015 Leggi...

Condividi: 

1allegato

UNODC - "World Drug Report 2014" (di Paolo Berretta)

 E' disponibile sul sito dell’United Nations Office on Drugs and Crime il “World Drug Report 2014”, il documento che ogni dodici mesi delinea lo scenario del fenomeno a livello globale. Dai dati disponibili emerge una certa stabilità del problema, che si traduce in 243 milioni gli individui (pari al 5 per cento della popolazione mondiale di età compresa tra 15-64 anni) che hanno usato almeno una sostanza stupefacente nel corso 2012; mentre il numero dei tossicodipendenti considerati nelle statistiche epidemiologiche come “soggetti problematici” si attesta sui 27 milioni (circa il 0,6 per cento della popolazione adulta del mondo), ovvero 1 persona su 200. Si tratta di una domanda che genera un lucroso business per le narcomafie, stimato in 320 miliardi di dollari l’anno...

Pubblicato il 25-02-2015 in News , aggiornato al 25-02-2015 Leggi...

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home