Seguendo questo link salti il contenuto della pagina e vai direttamente alla Mappa del sito a fondo pagina
(IT)
   Responsabile: Giovanni De Virgilio
Sei in:
Progetti

Potenziamento delle capacità formative del "Dogliotti College of Medicine" a Monrovia, Liberia

Responsabile scientifico
Alfonso Mazzaccara
Istituzioni coinvolte
Istituto Superiore di Sanità
University of Liberia, Dogliotti College of Medicine
Ministero degli Affari Esteri

Durata: 1° aprile 2009 - 31 marzo 2013

Background
La Repubblica della Liberia è uno Stato dell'Africa occidentale che nel 1989 è improvvisamente sprofondato in una guerra civile durata quasi 15 anni. Nel 2003 è stato siglato l’Accra Comprehensive Peace Agreement, (ACPA), seguito da una missione delle Nazioni Unite nel Paese dando vita al National Transitional Government of Liberia(NTGL).
In Liberia nel periodo di start up del progetto erano circa 389 le strutture sanitarie attive, molte supportate e gestite da organizzazioni non governative (ONG), da altre agenzie umanitarie, soprattutto nell'ambito di regimi di finanziamento quali emergenza umanitaria, o post-emergenza.
A causa del lungo periodo di guerra civile e di caos sociale, in Liberia si è riscontrata una particolare carenza di personale sanitario qualificato, corrispondente alla generazione di chi non ha avuto accesso all’istruzione terziaria avanzata durante gli anni di guerra. Inoltre, mentre un numero significativo di medici è emigrato dalla Liberia, il numero dei medici neo-laureati in Medicina e Chirurgia è stato insufficiente a coprire i bisogni di salute della popolazione. Una delle conseguenze della guerra civile è stata la ridotta disponibilità di giovani medici coinvolti nell’insegnamento. In una prospettiva a breve termine, è stato anche complesso identificare il personale disponibile per la formazione accademica e le specializzazioni.

Il "Dogliotti College of Medicine" è la Facoltà di Medicina dell'Università della Liberia, ed è l'unica istituzione ufficialmente riconosciuta per la formazione di medici.
La capacità del Dogliotti di formare medici liberiani è stata gravemente compromessa dagli eventi bellici. Mentre negli anni '80 operavano nel paese circa 500 medici che lavoravano nel Paese, nel 2010 erano presenti solo 126 medici, di cui solo 51 erano liberiani. Nell’anno accademico 2007 - 2008, il Dogliotti aveva registrato 50 nuovi studenti iscritti ai corsi, ma questo numero era considerato troppo elevato per le capacità di formazione del College, ancora gravemente compromesse.

Strategie progettuali
La strategia concepita per l'attuazione del progetto si è basata su due principali componenti integrate, che si riflettevano nei due obiettivi specifici citati a seguire:
- Aggiornamento degli standard qualitativi d’insegnamento intervenendo sulle criticità emerse (numero d’insegnanti, aggiornamenti professionali, formazione di nuovi professori, numero di tutor) e, più in generale, intervenendo sui contenuti e sulle metodologie d’insegnamento. Sono state rinforzate parzialmente le strutture di supporto all’insegnamento quali laboratori, biblioteche e sono stati condotti altri interventi a supporto della struttura amministrativa e tecnica
- Miglioramento delle infrastrutture accademiche e degli edifici adibiti a dormitori, allo scopo di migliorare la funzionalità sia del materiale a disposizione sia del loro utilizzo. Inoltre, il progetto ha previsto di migliorare la capacità di un dormitorio e di realizzare un edificio guest house che è stato reso fruibile ai professori provenienti da paesi limitrofi a supporto della Facoltà.



Scopo e obiettivo generale
Lo scopo del progetto è stato quello di contribuire al miglioramento dello stato di salute della popolazione della Liberia attraverso la formazione di quadri del settore sanitario.
L’obiettivo generale era di rafforzare la capacità di formazione di medici qualificati e competenti del College di Medicina “A. M. Dogliotti”. Tale obiettivo è stato sviluppato in coerenza con le richieste presentate da parte di funzionari liberiani, sia durante la visita ufficiale in Italia nel 2007 del Presidente della Liberia, Ellen Johnson Sirleaf, sia durante la visita, nel marzo 2008, dell'Ambasciatore italiano in Liberia, insieme a una delegazione dalla DGCS (Direzione Generale Cooperazione allo Sviluppo) del Ministero italiano degli Affari Esteri

Obiettivi specifici
- Migliorare la formazione e gli standard d’insegnamento, dei corsi e delle strutture di supporto del Dogliotti College of Medicine;
- Migliorare le infrastrutture del Dogliotti College of Medicine.

La realizzazione del nuovo piano formativo per la Facoltà di medicina, descritta nel rapporto ISTISAN Sviluppo curriculare e miglioramento dell’offerta formativa della Facoltà di medicina “Dogliotti” dell’Università della Liberia, ha previsto lo sviluppo di corsi integrati, un sistema di crediti per la valutazione e l’integrazione con il curriculum sviluppato dalla West African Health Organization (WAHO) per le scuole di medicina nell’area della comunità economica degli Stati dell’Africa occidentale (Economic Community of West African States - ECOWAS).
Il nuovo curriculum, aderente ai principi del Scientific Curriculum-Building, è caratterizzato da un forte carattere partecipativo/formativo e rappresenta sia uno strumento sia un metodo: un toolkit, allo stesso tempo flessibile e replicabile, per sviluppare competenze e abilità. (Documenti in allegato).

Referente ISS
Alfonso Mazzaccara
alfonso.mazzaccara@iss.it

Allegati

Pubblicato il 05-05-2015 in Progetti , aggiornato al 29-07-2015

Condividi: 

Note legali


© - Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena 299 - 00161 - Roma (I)
Partita I.V.A. 03657731000 - C.F. 80211730587 - Note legali

ISS Home

Informiamo i visitatori, in virtù della individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie - 8 maggio 2014 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014), che questo sito utilizza direttamente solo cookie tecnici.[Ho letto]