Servizio grandi strumentazioni e core facilities

Responsabile: Marco Crescenzi
Telefono: +39 06 4990 3163
E-mail: direzione.fast@iss.it
Sito intranet (per i dipendenti ISS): http://gscf.iss.it
Sito Internet: https://corefacilities.iss.it
Logo Servizio FAST

Missione

  • Supporto alla gestione strategica del patrimonio delle apparecchiature dell’Istituto Superiore di Sanità;
  • progettazione e sviluppo di strumentazioni e nuove tecnologie;
  • razionalizzazione dell’utilizzo di tecnologie ad alto costo aventi possibilità trasversali di utilizzo all’interno dell’Istituto.

Il Servizio svolge altresì, nell’ambito della propria competenza, attività di ricerca.

Visione

La struttura promuove un miglioramento continuo delle professionalità e delle capacità tecnologiche dell’Istituto Superiore di Sanità contribuendo a mantenerne ed aumentarne la competitività nella ricerca biomedica avanzata e la funzione di riferimento scientifico per il Paese.

Le competenze multidisciplinari presenti nella struttura favoriscono lo svolgimento di attività di ricerca di eccellenza, sostenibile in forma autonoma o collaborativa, e la fornitura di servizi tecnologicamente avanzati.

Aree Tecnico-Scientifiche

Il Servizio è articolato informalmente nelle seguenti 8 aree, ognuna facente capo a un referente: Calcolo Scientifico, Cell factory FaBioCell, Citometria, Risonanza Paramagnetica Elettronica (EPR), Microscopia, Risonanza Magnetica Nucleare (NMR), Proteomica, Sequenziamento.

 


Calcolo Scientifico

“High Performance Computing” (HPC): sviluppo ed implementazione di algoritmi ad alto grado di parallelismo.

Progettazione, messa a punto e gestione di metodi, strumenti e sistemi per il trattamento di flussi di dati generati da apparecchiature scientifiche in biomedicina e, in generale, da archivi e sorgenti digitali.

Implementazione su architetture: multicore, multi CPU, multi GPU. Applicazioni e librerie di machine learning, intelligenza artificiale e reti bayesiane.

Referente: Pietro Chistolini
+39 06 4990 2708-3629

 


Cell Factory FaBioCell

FaBioCell è una “cell factory”, cioè un’officina farmaceutica autorizzata alla produzione di farmaci per terapie cellulari che, insieme ai farmaci per terapia genica e ai prodotti per ingegneria tissutale, costituiscono la famiglia degli Advanced Therapy Medicinal Products o ATMP.

FaBioCell è nata con l’obiettivo di favorire il processo di trasferimento alla clinica dei risultati delle ricerche condotte nel campo dell’immunoterapia dei tumori, non solo in ISS ma anche nell’ambito di collaborazioni con altri centri di ricerca e con i centri clinici, tenendo in considerazione la forte e crescente attenzione alle promettenti prospettive di utilizzo clinico dei nuovi farmaci cellulari personalizzati.

Persona qualificata: Luciano Castiello
+39 06 4990 6080

 


Citometria

La Core Facility effettua analisi citometriche a flusso, di tipo citofluorimetrico o di massa, a livello di singola cellula. L’Area è equipaggiata con tre analizzatori che consentono analisi fino a 10 parametri di fluorescenza, due cell sorter in grado di separare fino a quattro popolazioni cellulari sulla base di 10 parametri di fluorescenza ed un citometro di massa (CyTOF) che permette realizzare analisi multiparametriche comprese tra i 25-35 parametri (fino ad un massimo teorico di 90), basate sull’utilizzo di anticorpi coniugati a metalli rari. È possibile condurre analisi citofluorimetriche in modalità High-Throughput.

Referente: Massimo Sanchez
+39 06 4990 2576-2550

 


Risonanza Paramagnetica Elettronica (EPR)

L’area di Risonanza Paramagnetica Elettronica (EPR) è dotata di 4 spettrometri a onda continua in banda X, di cui uno ad altissima sensibilità.

L’EPR viene applicata, in vitro/ex vivo, allo studio di radicali liberi, stress ossidativo, antiossidanti, strutture di proteine, membrane, metalloproteine, danno da radiazione, includendo campi della ricerca pre-clinica (patologie degenerative e tumori).

L‘area si avvale anche di competenze e tecniche per la dosimetria delle radiazioni ionizzanti (luminescenza stimolata e altri rivelatori avanzati) e per lo studio di stress ossidativo.

Referente: Donatella Pietraforte
+39 06 4990 2907

 


Microscopia

L’area di è dotata di:

  • un microscopio confocale a scansione laser per studi in fluorescenza di sistemi cellulari, organismi intatti e tessuti biologici;
  • un microscopio elettronico a scansione ad alta risoluzione;
  • un microscopio elettronico a trasmissione per l’analisi a livello ultrastrutturale di sistemi biologici;
  • gli strumenti necessari alla preparativa dei campioni per la microscopia elettronica sia a scansione che a trasmissione.

Referenti:
Serena Cecchetti (Microscopia Confocale)
+39 06 4990 2966

Lucia Bertuccini (Microscopia Elettronica)
+39 06 4990 2092

 


Risonanza Magnetica per MRI e Spettroscopia in Alta Risoluzione

L’area di è dotata di:

  • uno spettrometro operante a 9,4 T in alta risoluzione per studi di metabolismo e di metabolomica in cellule, fluidi biologici e tessuti (unità NMR in alta risoluzione);
  • un sistema RM per imaging e spettroscopia in vivo per piccoli animali operante a 4.7 T per studi di imaging morfologico, molecolare e funzionale (unità MRI);

L’area si avvale di competenze di ricerca pre-clinica in oncologia, neuroscienze, malattie dell’invecchiamento e metaboliche.

Referente: Rossella Canese
+39 06 4990 2567-3695

 


Proteomica

L’area è costituita da due unità: spettrometria di massa (MS) e microarray a fase inversa (RPPA).

La spettrometria di massa è applicabile a proteine semi-purificate per identificare e caratterizzare modifiche post-traduzionali e addotti, così come allo studio qualitativo e quantitativo di miscele complesse, proteomi sub-cellullari e totali, ricerca di biomarcatori e analisi di complessi proteici. L’unità si avvale, inoltre, di competenze nella preparazione di campioni biologici e analisi bioinformatica dei dati.

L’analisi RPPA studia i livelli di attività di trasduzione del segnale. L’immunocolorazione, utilizzando più di 400 anticorpi validati, consente la misurazione semi-quantitativa automatizzata di un numero elevato di campioni.

Referente: Marta Ponzi
+39 06 4990 2868

 


Next Genaration Sequencing (NGS)

I PGM (personal genome machines) sono sequenziatori di seconda generazione (Next Generation Sequencing, NGS), studiati per piccoli laboratori, che hanno una capacità inferiore rispetto ad altri sequenziatori ma che presentano gli stessi vantaggi di velocità, accuratezza e costi ridotti.

Il nostro servizio di sequenziamento dispone di un Ion GeneStudio S5 che sfrutta la tecnologia del sequenziamento tramite un CHIP a semiconduttore.

Referente: Fiorella Ciaffoni
+39 06 4990 3074/3051

 


Commenti chiusi