TEMA

Malattie infettive, HIV

Antibiotico-resistenza

La resistenza agli antibiotici rappresenta ormai una priorità di sanità pubblica sia per il nostro Paese che a livello globale. L'Italia, in particolare, è particolarmente colpita da questo fenomeno, che la pone ai primi posti in Europa in termini di elevata prevalenza di ceppi batterici resistenti e mortalità attribuibile all'antibiotico-resistenza.

L'Istituto Superiore di Sanità (ISS) ha diversi sistemi di sorveglianza, da quello relativo alla sorveglianza nazionale dell’antibiotico-resistenza (AR-ISS) alla sorveglianza delle batteriemie da enterobatteri produttori di carbapenemasi. Ricordiamo a questo proposito come alcuni batteri gram-negativi, soprattutto Klebsiella pneumoniae, rappresentino oggigiorno una minaccia per i malati fragili ricoverati in strutture assistenziali, dai reparti ospedalieri (in particolare le unità di terapia intensiva) alle strutture residenziali per lungodegenti. Il contrasto all'antibiotico-resistenza, le cui linee sono declinate all'interno del piano nazionale messo a punto dal Ministero della Salute, è quindi prioritario anche per l'ISS.


null Sostanze naturali

Le sostanze naturali, gruppo ampio e diversificato di sostanze di origine vegetale, microbica, animale, minerale, rappresentano un enorme potenziale serbatoio di soluzioni per la salute umana, ma solo dopo che esse siano state sottoposte al vaglio di una rigorosa ricerca scientifica e al controllo delle autorità competenti. Vengono utilizzate con molteplici destinazioni di impiego, alimentare, farmaceutico, cosmetico, come novel food, dispositivo medico. Negli ultimi anni numerosi studi di laboratorio hanno dimostrato la capacità di composti di origine naturale di migliorare gli effetti di un farmaco antitumorale o antimicrobico contribuendo a superare il fenomeno della resistenza delle cellule tumorali o di microrganismi al trattamento con farmaci o antibiotici.