null Emergenze nucleari e radiologiche

L’emergenza nucleare si verifica quando avviene il rilascio di sostanze radioattive nell’ambiente a seguito di un incidente in impianti nucleari, in impianti di stoccaggio di combustibile irraggiato o in depositi di rifiuti radioattivi, in navi a propulsione nucleare, in satelliti con sistemi nucleari a bordo o durante il trasporto di combustibile irraggiato. Le emergenze radiologiche, invece, si riferiscono a eventi non connessi a impianti nucleari ma che comportano comunque la diffusione di sostanze radioattive nell’ambiente. Ne sono un esempio gli eventi incidentali che coinvolgono sorgenti radioattive utilizzate in industrie, ospedali e laboratori di ricerca o durante il trasporto di materiale radioattivo. L’Istituto Superiore di Sanità (ISS) svolge diverse attività per affrontare queste emergenze: partecipa al CEVaD, la struttura tecnica di valutazione che opera a supporto del Dipartimento della Protezione Civile in caso di emergenze, contribuisce all’informazione della popolazione e degli operatori, partecipa a progetti europei per migliorare la preparazione alle emergenze con un approccio radioprotezionistico.


Navigazione Categorie