TEMA

Clima, ambiente e salute

Cambiamenti climatici

I cambiamenti climatici influenzano i determinanti della salute come la qualità dell’aria, la salute degli ecosistemi, la sicurezza idropotabile e la disponibilità di cibo. Patologie e decessi causati dall'aumento della temperatura, da eventi estremi, da ecosistemi alterati e/o inquinati rappresentano problemi rilevanti per le conseguenze negative in termini economici e per la salute della popolazione.

L’Istituto Superiore di Sanità (ISS) è in prima linea nelle azioni di ricerca e mitigazione dei rischi associati ai cambiamenti climatici e con la Carta di Roma su Salute e Cambiamenti Climatici, sottoscritta da circa 500 persone provenienti da 27 Paesi in occasione del 1° International Symposium on Health and Climate Change, fornisce ai decisori evidenze e raccomandazioni per fronteggiare la minaccia dei cambiamenti climatici.


null Ecosistemi e Salute

I cambiamenti ambientali e le attività umane possono influenzare lo stato degli ecosistemi e quindi costituire un potenziale rischio per il benessere e la salute. L'approccio ecosistemico alla salute è una ricerca interdisciplinare volta ad esplorare come i cambiamenti degli ecosistemi possono avere effetti negativi sulla salute umana e implementare soluzioni pratiche per affrontare queste sfide di salute.  Il rilascio e l'emissione negli ecosistemi di molteplici contaminanti (chimici e microbiologici), spesso emergenti, la cui diffusione, interazione ed effetti sulla salute umana sono ancora poco conosciuti e devono essere identificati. Il reparto attualmente si occupa dello sviluppo dello sviluppo di strumenti e metodi efficienti e rapidi, di tipo di tipo eco-tossicologico, ecologico, molecolare e microbiologico per la rilevazione di contaminanti emergenti è molto utile nell'attuazione di misure preventive per la protezione della salute umana anche con finalità prenormative. Contestualizzato nei nuovi scenari ambientali quali cambiamenti climatici (alluvioni e siccità), biodiversità, specie aliene, antibioticoresistenza, miscele, forme teratogeniche, aree verdi-blu e benessere, destino ambientale, metagenomica, microplastiche, servizi ecosistemi, economia circolare e sostenibilità.