Centro nazionale dipendenze e doping

Responsabile: Dott.ssa Roberta Pacifici
telefono: (+39) 06 4990 2909
mailroberta.pacifici@iss.it

 

Attività del centro

Il Centro nazionale dipendenze e doping promuove una visione multidisciplinare e integrata per far fronte al complesso fenomeno delle dipendenze da sostanze, comportamentali e del doping. Le dipendenze da sostanze quali il tabacco, l’alcol, le droghe, comprese le nuove sostanze psicoattive e le dipendenze comportamentali, quali quelle da gioco d’azzardo, cibo, internet e nuove tecnologie ed il doping sono importanti fattori di rischio per la salute pubblica.

Il Centro nazionale dipendenze e doping opera per la prevenzione e il contrasto alle dipendenze, contribuendo alla conoscenza dei fenomeni dal punto di vista epidemiologico, all’ottimizzazione dei percorsi diagnostico-terapeutici e al miglioramento degli interventi socio-educativi, attraverso specifici settori di ricerca, controllo, vigilanza, informazione, formazione e consulenza.

Le attività del Centro nazionale dipendenze e doping sono progettate sulla base delle evidenze scientifiche per tradurre le conoscenze in interventi efficaci ed appropriati di salute pubblica. Il Centro, inoltre, facilita l’incontro tra la domanda dei cittadini e l’offerta dei servizi sul territorio, anche attraverso l’attività di counselling dei Telefoni Verde sulle dipendenze (fumo, alcol, gioco d’azzardo, droga) e il doping. 

Grazie alle attività di ricerca dell’Unità operativa farmacotossicologia analitica, il Centro individua indicatori di uso, abuso ed esposizione passiva alle sostanze stupefacenti e psicotrope, comprese la nicotina e l’alcol, e offre supporto per il miglioramento della qualità della prestazione dei laboratori di farmacotossicologia del Sistema sanitario nazionale (SSN).

Il Centro promuove lo sviluppo delle reti nazionali delle risorse socio-sanitarie e partecipa come centro di riferimento nazionale al network europeo Sistema di allerta precoce sulle nuove sostanze psicoattive.  Ospita, infine, il Centro dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) per la ricerca e promozione della salute su alcol e problematiche alcol-correlate.

 

Organizzazione del centro

Le attività del Centro nazionale dipendenze e doping sono svolte coinvolgendo tutte le risorse umane. L’articolazione interna del Centro prevede referenti che lavorano in stretta sinergia per ogni area tematica quali doping, tabacco, nuovi prodotti del tabacco e sigaretta elettronica, alcol, gioco d’azzardo, droghe, disturbi dell’alimentazione, internet e nuove tecnologie. 

Per maggiori info: osservatorio.fad@iss.itservizio.telefoni@iss.it 

 

Unità operativa farmacotossicologia analitica

Direttore:  Dott.ssa Simona Pichini
telefono: (+39) 06 4990 6545
mail: simona.pichini@iss.it

L'Unità di farmacotossicologia analitica si occupa di sviluppare, validare metodologie d’analisi e monitorare sostanze farmacologicamente attive (es. sostanze d'abuso, agenti dopanti, biomarcatori di consumo di alcol) in matrici non biologiche (es. prodotti farmaceutici, integratori alimentari, prodotti cosmetici e materiale oggetto di sequestro delle forze dell'ordine) e in matrici biologiche convenzionali e non convenzionali a fini di ricerca clinica e forense. Studia inoltre la farmacocinetica e la tossicocinetica di farmaci, sostanze d’abuso e agenti dopanti in matrici biologiche convenzionali e non convenzionali a fini clinici e medico legali. Il laboratorio dell'Unità è dotato di strumentazioni analitiche di ultima generazione ad alta risoluzione.
 


Centri