Sezione

ISS per COVID-19

CS N° 46/2020 - Anziani: visite, ricoveri e attività aggiornate le indicazioni dell’ISS sulle strutture che ospitano le ...
03/09/2020 ISS, 3 settembre 2020 - Riprendere in sicurezza le attività a regime delle strutture sociosanitarie e socioassistenziali e creare le condizioni per rivedere in sicurezza parenti e amici è lo scopo principale del documento Indicazioni ad interim per la prevenzione e il controllo dell’infezione da SARS e socioassistenziali pubblicato oggi nei rapporti dell’Istituto Superiore di Sanità dedicati all’emergenza Covid. Si tratta di un aggiornamento di u...

Continua
CS N° 45/2020 - Scuola: al via la Formazione a Distanza ISS-Ministero Istruzione per i referenti COVID. Una quota di isc...
01/09/2020 ISS, 1 settembre 2020 - Un percorso formativo per insegnanti, personale scolastico e professionisti sanitari per monitorare e gestire possibili casi di COVID19 nelle scuole. È questa l’iniziativa organizzata grazie alla collaborazione fra Istituto Superiore di Sanità e Ministero dell’Istruzione che nasce per accompagnare gli Istituti scolastici nell’attuazione delle “Indicazioni operative per la gestione di casi e focolai di SARS-CoV-2 nelle scuo...

Continua
CS N°41/2020 - Acque reflue e coronavirus, al via la rete ‘sentinella’ di sorveglianza epidemiologica  
08/07/2020 ISS, 8 luglio 2020 - Il progetto Iss, condiviso con la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, coinvolge SNPA, ASL, IZS, Università, centri di ricerca e attraverso Utilitalia oltre 50 gestori del servizio idrico integrato.  Si parte a luglio da alcune località turistiche

Continua
CS N°40/2020 - Studio pilota in località sciistiche di Trento, il 23% della popolazione ha gli anticorpi per Covid-19
03/07/2020 ISS, 3 luglio 2020 - Gli studi di sieroprevalenza sono fondamentali per comprendere la dimensione dell’epidemia di Covid-19 sul territorio, che possono anche consentire l'identificazione dei sintomi non evidenti (oppure clinicamente non rilevanti) associati all'infezione da SARS-CoV-2. L’Istituto Superiore di Sanità ha supportato, su richiesta della Provincia di Trento, una indagine in cinque località sciistiche, particolarmente rilevante da...

Continua
CS N°39/2020 - Studio ISS su acque di scarico, a Milano e Torino Sars-Cov-2 presente già a dicembre
18/06/2020 ISS, 18 giugno 2020 - Nelle acque di scarico di Milano e Torino c’erano già tracce del virus SARS-CoV-2 a dicembre 2019. Lo ha scoperto uno studio in via di pubblicazione dell’Istituto Superiore di Sanità realizzato attraverso l’analisi di acque di scarico raccolte in tempi antecedenti al manifestarsi della COVID-19 in Italia. I campioni prelevati nei depuratori di centri urbani del nord Italia, sono stati utilizzati come ‘spia’ della circol...

Continua
CS N° 30/2020 - Le acque di scarico possono essere un indicatore dei focolai epidemici di Covid-19
22/04/2020 ISS, 22 aprile 2020 Il materiale genetico del virus Sars-Cov-2 può essere trovato nelle acque di scarico, permettendo quindi di usare questo tipo di campionamenti come ‘spia’ della presenza di un focolaio epidemico. Lo suggerisce uno studio condotto a Roma e Milano dal gruppo guidato da Giuseppina La Rosa del Reparto di Qualità dell’Acqua e Salute Del Dipartimento Ambiente e Salute dell’Istituto Superiore di Sanità, che sarà pubblicato a breve.

Continua
CS N° 28/2020 - Mascherine chirurgiche, l’ISS sta lavorando per garantire sicurezza e efficacia
01/04/2020 ISS, 1 aprile 2020 Già 40 aziende autorizzate a produrre. Non appena invieranno l’esito dei test potranno commercializzare il prodotto

Continua
CS N° 27/2020 - Pubblicato documento ISS sull’uso dei Dispositivi Individuali di Protezione per garantire la sicurezza d...
30/03/2020 ISS, 30 marzo 2020 Nell’ambito delle attività per fronteggiare COVid -19 ed in particolare per garantire la sicurezza degli operatori sanitari l’Istituto Superiore di Sanità ha pubblicato un aggiornamento del documento con le indicazioni sull’utilizzo dei Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) durante l’assistenza ai pazienti.

Continua
CS N° 25/2020 - Ozonoterapia, non rientra nei compiti dell’ISS autorizzare sperimentazioni
26/03/2020 ISS, 26 marzo 2020 In relazione alle notizie riportate da diversi organi di stampa secondo cui l’Istituto Superiore di Sanità avrebbe rilasciato l’assenso all’utilizzo del trattamento di Ozono Terapia nei pazienti affetti da Covid-19 l’Istituto precisa che:

Continua
CS N°24/2020 - COVID-19 e Malattie Rare, al via un questionario on line per conoscere bisogni e necessità dei pazienti
23/03/2020 ISS, 23 marzo 2020 Quali le difficoltà maggiori in questo momento particolare? Quali i bisogni più impellenti? Quali fonti stai consultando per informarti sul coronavirus? Hai rinunciato alle terapie ospedaliere? Puoi usufruire della consegna domiciliare dei farmaci necessari? Queste e altre domande, per un totale di 31 quesiti, fanno parte dell'indagine conoscitiva che il Centro Nazionale Malattie Rare (CNMR)

Continua
CS N° 23/2020 - Coronavirus: su Epicentro gli approfondimenti epidemiologici
20/03/2020 ISS, 20 marzo 2020 Tra gli operatori sanitari contagiati dal virus Sars-Cvov-2 l’età media è molto più bassa di quella della popolazione generale (49 anni invece di 63), e si inverte la proporzione fra uomini e donne, con il 35.8% che è di sesso maschile. È uno dei dati contenuti nell’approfondimento epidemiologico pubblicato oggi dall’Iss sul sito epicentro, insieme al report di approfondimento sui pazienti deceduti.

Continua
CS N° 22/2020 - Cornavirus: in media 8 giorni tra sintomi e decesso, terapia antibiotica la più utilizzata
18/03/2020 ISS, 18 marzo 2020 Nelle persone decedute positive al Covid-19 la terapia antibiotica è stata quella più utilizzata (83% dei casi), meno utilizzata quella antivirale (52%), più raramente la terapia steroidea (27%).

Continua
CS N° 21/2020 - Coronavirus, letalità fino a questo momento è del 5,8%, più alta negli uomini
13/03/2020 ISS, 13 marzo 2020 La letalità (intesa come numero dei morti sul totale malati) del Covid-19 in Italia al momento è del 5,8%. Lo afferma il Report dell’Istituto Superiore di Sanità sulle caratteristiche dei pazienti deceduti positivi a COVID-19 in Italia, appena pubblicato sul sito Epicentro. L’età media dei pazienti deceduti e positivi a COVID-19 è 80 anni, più alta di circa 15 anni rispetto ai positivi e le donne sono il 28,4%.

Continua
CS N° 20/2020 - Coronavirus, trasmissione in Italia per tutti i casi ad eccezione dei primi tre
10/03/2020 ISS, 10 marzo 2020 La trasmissione dell’infezione da Sars-Cov-2 è avvenuta in Italia per tutti i casi, ad eccezione dei primi tre segnalati dalla regione Lazio che si sono verosimilmente infettati in Cina, ed è stata poi segnalata dalla regione Lombardia una persona di nazionalità iraniana, tuttavia non è stato indicato dove possa essere avvenuto il contagio anche se la persona si è verosimilmente infettata in Iran.

Continua
CS N° 19/2020 - Un paziente su cinque positivo al coronavirus ha tra 19 e 50 anni
09/03/2020 ISS, 9 marzo 2020 - Il 22% dei pazienti positivi al tampone per Sars-CoV-2 ha tra 19 e 50 anni. Lo afferma un’analisi dell’Istituto Superiore di sanità, che rende chiarissimo come in tutte le fasce di età, compresi i giovani, si debbano rispettare le norme di distanziamento sociale.

Continua
CS N° 18/2020 - Coronavirus, pubblicato oggi il vademecum “Cosa fare in caso di dubbi” con la collaborazione scientifica...
09/03/2020 ISS, 9 marzo 2020 I sintomi a cui fare attenzione, i numeri da chiamare, come proteggere i familiari, dove fare il test. Sono questi i contenuti della breve guida pubblicata oggi dall’Istituto Superiore di Sanità e realizzata in collaborazione con lo European Centre for Disease Control e il Ministero della Salute

Continua
CS N° 17/2020 - Coronavirus, febbre e affanno sintomi iniziali più comuni per i deceduti positivi a Covid-19
07/03/2020 ISS, 7 marzo 2020 Brusaferro, “E’ fondamentale seguire le misure di prevenzione” Nei pazienti deceduti e positivi al COVID-19 i sintomi di esordio più comuni sono la febbre e la dispnea (difficoltà a respirare), mentre meno comuni sono i sintomi gastrointestinali (diarrea) e l’emottisi, l’emissione di sangue dalle vie respiratorie ad esempio con un colpo di tosse.

Continua
CS N°16/2020 - Letalità in Italia minore di quella della Cina per tutte le fasce di età
06/03/2020 ISS, 6 marzo 2020 Per tutte le fasce d’età il tasso di letalità da Covid-19 in Italia è inferiore a quello che si registra attualmente in Cina. Lo rileva un confronto fra i dati cinesi e quelli italiani prodotti dall’Istituto Superiore di Sanità, secondo cui anche la letalità generale attuale nel nostro paese è inferiore a quello che si aveva in Cina nella prima fase dell’epidemia.

Continua
CS N° 15/2020 - Studio ISS Su 105 deceduti con Covid-2019, età media 81 anni e patologie preesistenti in due terzi dei c...
05/03/2020 ISS, 5 marzo 2020 L’età media dei pazienti deceduti e positivi a COVID-2019 è 81 anni, sono in maggioranza uomini e in più di due terzi dei casi hanno tre o più patologie preesistenti. Lo afferma una analisi sui dati di 105 pazienti italiani deceduti al 4 marzo, condotta dall’Istituto Superiore di Sanità, che sottolinea come ci siano 20 anni di differenza tra l’età media dei deceduti e quella dei pazienti positivi al virus.

Continua
CS N° 14/2020 - ISS e Policlinico Militare Celio di Roma hanno sequenziato gli interi genomi del virus SarS-Cov-2 isolat...
02/03/2020 ISS, 2 marzo 2020 Il sequenziamento genomico di un virus nuovo, in questo caso il virus Sars-Cov-2, ha implicazioni importanti. Il sequenziamento, infatti, permette di conoscere l’intero codice genetico del virus e di seguirne i cambiamenti nel tempo e nello spazio, ciò è utile per conoscere e seguire i focolai epidemici e per investigare la struttura del virus stesso.

Continua
— 20 Elementi per Pagina
Mostrati 1 - 20 su 27 risultati.