TEMA

Sostanze chimiche e tutela della salute

Detergenti, disinfettanti e disinfestanti (Biocidi)

I termini detergente e disinfettante sono spesso confusi tra loro: mentre il primo ha lo scopo di rimuovere lo sporco (detergere), il secondo è formulato per diminuire drasticamente la presenza di batteri, funghi, e/o virus (disinfettare) e organismi superiori, quali insetti, roditori, etc. (disinfestante).

Questi tipi di prodotto sono anche distinti dal fatto che i disinfettanti/disinfestanti non sono di libera vendita come i detergenti, ma sono soggetti ad una procedura autorizzativa armonizzata a livello nazionale ed europeo per la messa a disposizione sul mercato, garantendo un elevato livello di tutela della salute umana e animale e dell’ambiente.


null Attività del CNSC sui biocidi

Il Centro Nazionale Sostanze Chimiche, prodotti Cosmetici e protezione del Consumatore (CNSC) si occupa della valutazione di sostanze e prodotti per l'immissione in commercio e la messa a disposizione sul mercato - attività finalizzata a garantire l'uso sicuro e sostenibile di sostanze e prodotti per l’immissione in commercio, attraverso procedure e tempistiche di valutazione dettate da Regolamenti, Direttive Europee e nazionali a tutela del consumatore, dell’operatore e dell'ambiente.

Sostanze attive biocide: presentazione all’ECHA dei rapporti seguendo tutte le fasi fino alle decisioni finali di approvazione/non approvazione, la discussione al Comitato BPC e presso le AC.

Prodotti biocidi: gestione delle domande di autorizzazione attraverso il Registro Europeo per i Prodotti Biocidi (R4BP3).

CLH Biocidi e Fitosanitari: preparazione di rapporti di classificazione armonizzata per sostanze biocide e fitosanitarie come dossier submitters e partecipazione ai lavori ECHA ed EFSA in particolare sugli IE.