TEMA

Dipendenze

Dipendenze

Le dipendenze da sostanze quali tabacco, alcol, droghe (comprese le Nuove sostanze psicoattive - NPS) e le dipendenze comportamentali (gioco d’azzardo, cibo, internet e nuove tecnologie, doping) sono importanti fattori di rischio per la salute pubblica.

L’Istituto Superiore di Sanità (ISS) opera per la prevenzione e il contrasto di tali dipendenze, contribuendo alla conoscenza dei fenomeni dal punto di vista epidemiologico, all'ottimizzazione dei percorsi di diagnosi e cura e al miglioramento degli interventi socio-educativi, attraverso specifici settori di ricerca, controllo, vigilanza, informazione, formazione e consulenza. Svolge anche attività di counselling attraverso il Telefono Verde sulle dipendenze e il doping e offre supporto per il miglioramento della qualità della prestazione dei laboratori di farmacotossicologia del Servizio sanitario nazionale (SSN).

In particolare, il consumo di tabacco è uno dei maggiori fattori di rischio nello sviluppo di malattie tumorali, cardiovascolari e respiratorie. Fenomeno emergente è anche l’assunzione di nicotina attraverso prodotti del tabacco di nuova generazione e sigaretta elettronica. L’alcol costituisce la prima sostanza in grado di causare dipendenza ad alto impatto sociale. La tossicodipendenza oggi è rappresentata dal fenomeno dell’assunzione di più sostanze d’abuso classiche, compreso l’alcol e le nuove sostanze psicoattive.

Il disturbo da gioco d'azzardo, la dipendenza da cibo e da internet sono dipendenze di tipo comportamentale che oltre a causare disagio e/o disturbi clinicamente significativi costituiscono un problema di sanità pubblica di crescente importanza con un alto impatto nella vita quotidiana. 


null Campagna di sensibilizzazione "Culturista o pillolista?"

L’Osservatorio Fumo, Alcol e Droga (OssFAD) ha avviato una campagna di sensibilizzazione “Culturista o pillolista?” rivolta al mondo del culturismo e ai praticanti fitness a rischio doping.
Il messaggio, che suggerisce sei regole di comportamento, verrà veicolato tramite palestre, manifestazioni, eventi sportivi , siti web dedicati e riviste di settore.
Sono stati prodotti e resi disponibili materiali divulgativi tradizionali (poster, cartoline) e strumenti più consoni ad una comunicazione digitale (banner per siti web) che si aggiungono a opuscoli sull’alimentazione e l’uso di farmaci.
Tutti coloro che vogliono intraprendere iniziative di sensibilizzazione e prevenzione e sono interessati a ricevere i materiali possono richiederli direttamente all’Osservatorio compilando il modulo di richiesta allegato. Il materiale richiesto verrà inviato gratuitamente ai destinatari.