Addiction

TOPIC

Addiction

Eating disorders

Food addiction is a behavioral addiction characterized by a cluster of chemical dependencies to specific foods or food in general in which there develops a physical craving for these foods (usually rich in fats and sugars), activating the gratification system. Other feeding and eating disorders such as anorexia nervosa, bulimia nervosa, binge eating disorder, are public health issues increasingly spreading, for their early onset and complex multifactorial etiology.

The experience of the healthcare professionals highlights the importance of providing an early, structured and multidisciplinary intervention for these conditions because, if not treated adequately, they tend to present a subcontinuous and chronic trend, increasing the risk of permanent harm to all organs and systems of the body that, in the most serious cases, can lead to patient death.

The National Centre for Addiction and Doping developed, upon support of the Ministry of Health, the mapping of local health services for the treatment of eating disorders and provides the updates of the eating disorder website  piattaformadisturbialimentari. This website reports the local health care services mapping and geolocalization.



Numero Verde SOS Disturbi Alimentari - 800 180969


Numero Verde S.O.S. Disturbi Alimentari - 800 180969

I cosiddetti DCA (Disturbi del Comportamento Alimentare), in particolare Anoressia, Bulimia e Disturbo da Alimentazione Incontrollata, sono gravi patologie che nascono nella psiche e si servono del corpo per esprimere una sofferenza profonda.
Il primo numero verde nazionale dedicato ai Disturbi del Comportamento Alimentare, attivo da lunedì 7 novembre, 24 ore ogni giorno da lunedì a venerdì, è gestito direttamente dall’Usl n.2 di Perugia, e in particolare dagli operatori del Centro per i Disturbi del Comportamento Alimentare Palazzo Francisci di Todi e Centro per i Disturbi da Alimentazione Incontrollata (DAI) di Città della Pieve, ed è un servizio anonimo e gratuito.

Quattro operatori esperti (psicologi, nutrizionisti, dietisti e filosofi), tramite postazioni telefoniche informatiche predisposte a Palazzo Francisci, offriranno counseling, attività di ascolto e orientamento, informazioni sulla mappatura delle strutture sanitarie affidabili e certificate dislocate nella diverse Regioni italiane.

Il sito del Ministero, contenente una mappatura nazionale di tutte le strutture specializzate nella cura dei DCA, è invece www.disturbialimentarionline.it. L’obiettivo è quello di fornire informazioni e supporto alle persone che soffrono di tali disturbi e alle persone che stanno loro accanto, oltre che a instaurare un percorso di consapevolezza della malattia e motivazionale per intraprendere un percorso terapeutico.

A chi è rivolto:
- Alle persone, di ambo i sessi e di qualsiasi età, che soffrono di Disturbi Alimentari
- Alle persone che presentano un marcato disagio nei confronti del cibo e delle forme corporee, e che quindi sono a rischio di Disturbo Alimentare
- Alle persone che hanno vissuto un Disturbo Alimentare e si sentono a rischio di ricaduta
- A tutte le persone vicine a chi soffre di Disturbi alimentari, come ad esempio familiari, amici, insegnanti, e che necessitano di informazioni e supporto.

Il counselling telefonico
Lo scopo primario dell’attività di counselling telefonico è quello di rispondere ai bisogni informativi degli utenti che hanno contattato il servizio, facilitare il processo di riflessione promuovendo le potenzialità del consultante, mobilitare risorse interne ed esterne per attivare un cambiamento.
Attraverso un ascolto attivo sarà possibile analizzare la domanda d'aiuto portata dall’utente, fornire informazioni scientifiche sulle problematiche dei DCA, offrire sostegno psicologico e indicazioni sulle strutture sanitarie che prestano assistenza.
Il counselling telefonico è dunque un intervento strettamente personalizzato, dal momento che ogni utente è diverso dall'altro, con un proprio stile di vita, un personale modo di percepire la problematica ed un diversificato bagaglio di risorse a cui attingere.

Gli obiettivi del Numero Verde SOS Disturbi Alimentari
Il Numero Verde SOS Disturbi Alimentari ha un’attività di prevenzione a più livelli: primaria, fornendo un'informazione capillare all’utenza; secondaria, offrendo sostegno a persone che hanno o rischiano di avere problemi legati ai DCA; terziaria offrendo un solido punto di riferimento per informazioni o sostegno a chi si trova in fase di cambiamento o a chi è a rischio di ricaduta.
L’attività del Numero Verde SOS Disturbi Alimentari permetterà di elaborare i dati sull’utenza che contatta il Telefono. I dati, raccolti mantenendo l’anonimato, permetteranno di intercettare i bisogni, le domande, le indicazioni utili per effettuare campagne mirate a particolari target.
I risultati, ottenuti dall’elaborazione dei dati sull’utenza, potranno fornire utili indicazioni per programmare gli interventi di prevenzione e lotta ai DCA e valutare l’efficacia della comunicazione.
Il Servizio del Numero Verde SOS Disturbi Alimentari potrà inoltre contribuire alla sensibilizzazione ed informazione degli operatori socio-sanitari sulle tematiche collegate ai DCA e, allo stesso tempo, attraverso lo stesso si potrà informare la popolazione generale delle campagne promosse dagli operatori nelle sedi locali a target specifici (medici, insegnanti ecc. ecc.).

Sede: Centro Disturbi del Comportamento Alimentare Palazzo Francisci, via Cesia 65, Todi (Pg)
Sito internet: www.disturbialimentarionline.it



Dipartimenti/Centri/Servizi

National addiction and doping center

Target

Citizen Healthcare professional Information specialist

Content type

Document Focus

Topics

Dependencies Eating disorders