TEMA

Governo clinico, SNLG e HTA

Governo clinico, SNLG e HTA

Per Clinical governance (CG) s'intende l'organizzazione e lo svolgimento dell'attività di una struttura sanitaria, finalizzati alla responsabilizzazione e alla partecipazione, nelle scelte strategiche e di gestione, di tutti i soggetti coinvolti nell'erogazione dei servizi sanitari.

Nell’ambito della CG, l’Istituto Superiore di Sanità (ISS) svolge funzioni di supporto alle attività di ricerca sui modelli organizzativi in uso nel sistema sanitario e, in particolare, al processo di miglioramento continuo della qualità dei servizi.

I settori della CG identificati quali prioritari per l’ISS sono: linee guida; informazione e coinvolgimento dei cittadini e dei pazienti; Livelli essenziali di assistenza (LEA); sistema di classificazione dei pazienti; gestione del rischio clinico; medicina basata sull’evidenza, valutazione dell’impatto sulla salute e l’Health Technology Assessment (HTA).

L’HTA è un processo multidisciplinare che utilizza metodi espliciti per determinare il valore di una tecnologia sanitaria in diverse fasi del suo ciclo di vita. Lo scopo è quello di supportare il processo decisionale al fine di promuovere un sistema sanitario equo, efficiente e di alta qualità.

Le tecnologie sanitarie oggetto di valutazione comprendono farmaci, dispositivi, test, procedure mediche e chirurgiche utilizzate nell'assistenza sanitaria, pratiche professionali, misure per la prevenzione e per la riabilitazione dalle malattie e sistemi organizzativi e di supporto nei quali viene fornita l’assistenza sanitaria.

Per determinare il valore di una tecnologia sanitaria in diverse fasi del suo ciclo di vita, si attuano diverse strategie: creazione di prove di evidenza sulle nuove tecnologie e su quelle già in uso per contribuire alla valutazione del loro reale valore; valutazione delle prove di evidenza per produrre documenti HTA; promozione dell’impiego dei documenti di HTA nelle attività di pianificazione e programmazione delle attività del Servizio sanitario nazionale (SSN) a livello nazionale, regionale e locale.

L’ISS ha avviato sinergie con 53 istituzioni ed enti nazionali e regionali denominati Centri collaboratori per la Clinical governance.


null Programma di rete - Definizione e sperimentazione di un nuovo modello di governance clinica basato sull'integrazione di strumenti come la valutazione delle tecnologie sanitarie, le linee guida per le pratiche cliniche, i percorsi clinici e la misurazione delle prestazioni sanitarie per la pianificazione, l'implementazione e la gestione degli interventi sanitari in contesti diversi

La sostenibilità del sistema di welfare e in particolare del Servizio sanitario nazionale (SSN) rappresenta una delle principali sfide per l'Italia. Al fine di continuare a garantire i principi caratterizzanti dell'universalità e dell'equità del SSN, è quindi necessario attuare un modello di governance per un uso appropriato, efficace ed efficiente delle risorse, in grado di razionalizzare i processi organizzativi, gestire i costi crescenti per l'innovazione tecnologica e mantenere la qualità dell'assistenza sanitaria. Esistono diversi strumenti tecnici e scientifici disponibili per costruire tale approccio, tra cui Health Technology Assessment (HTA), linee guida di pratica clinica e percorsi clinici. Attualmente, questi strumenti sono applicati principalmente in modo separato e senza una visione sistemica per l'integrazione nel SSN italiano. La sostenibilità del sistema potrebbe essere supportata creando un modello di governance basato su questi elementi, combinato con un sistema multidimensionale di misurazione delle prestazioni.

Si mira a definire un modello di governance per l'introduzione di politiche e programmi sanitari nel Servizio sanitario nazionale (SSN) basato sull'integrazione di strumenti come Health Technology Assessment (HTA), Clinical Practice Guidelines (CPGs) and Clinical Pathways (CPs), sottolineando la creazione di partnership tra i vari stakeholders, in particolare cittadini / pazienti e professionisti.

Tale modello di governance, inteso come strumento per la misurazione delle prestazioni, inizialmente si baserà sulle esperienze precedenti e succesivamente sarà testato su aree cliniche di interesse nelle regioni partecipanti.

Il programma, di cui l’ISS è coordinatore, è stato cofinanziato dal Ministero della Salute e dalle regioni: Lombardia, Veneto, Toscana, Marche e Puglia attraverso la partceipazione di Ospedali, IRCCS e Università.