TEMA

Prevenzione e promozione della salute

Incidenti e traumatismi

L'Istituto Superiore di sanità (ISS) svolge attività di controllo dei traumatismi e degli avvelenamenti, attività di ricerca sul tema degli incidenti, delle intossicazioni e della violenza, attraverso la descrizione e l'analisi delle tipologie di trauma, ustione o avvelenamento, l'individuazione e la quantificazione dei loro determinanti sociali ed ambientali.

Queste attività sono svolte ai fini della definizione e della verifica di specifiche azioni di prevenzione, in particolare per lo sviluppo di modelli previsionali e valutativi, sia di carattere statistico-matematico, sia in termini di simulazione.


null Il sistema europeo di sorveglianza degli incidenti Injury DataBase

La rete di sorveglianza italiana degli incidenti domestici SINIACA è stata integrata nel sistema di sorveglianza europeo degli infortuni in pronto soccorso (IDB: Injury Database) detenuta dalla Commissione Europea - Direzione Generale Salute e Protezione del Consumatore (DG SANCO), in adempimento dell'Azione Congiunta Unione Europea-Stati Membri JAMIE (Joint Action on Monitoring Injuries in Europe), attuativa della Raccomandazione del Consiglio Europeo del 31 maggio 2007 sulla prevenzione degli infortuni e la promozione della sicurezza.
Dal 2012, l’ISS è National Database Administrator per l’Italia dell'Injury Database europeo. La banca dati IDB, in particolare, contiene dati standardizzati sulle cause esterne degli infortuni basati sugli accessi presso i reparti di emergenza-urgenza ospedalieri e fornisce informazioni sugli infortuni non mortali non intenzionali, come gli infortuni domestici, sport e tempo libero, infortuni sul lavoro e incidenti stradali, oltre agli infortuni intenzionali derivanti da violenza e autolesioni. Per assicurare continuità alla sorveglianza epidemiologica, l'ISS entro il 2020 assumerà il ruolo di nuovo host europeo per la base di dati IDB