TEMA

Clima, ambiente e salute

Inquinamento dell’aria outdoor e indoor

L'inquinamento dell’aria indoor e outdoor è il fattore di rischio ambientale più rilevante per la salute pubblica.

Le attività di monitoraggio e ricerca sono indirizzate a identificare azioni efficaci per la riduzione dell'esposizione della popolazione e per il controllo delle sorgenti di emissione.

Le principali criticità sanitarie sono rappresentate dall'inquinamento nelle aree urbane a causa dell'alta densità e numerosità della popolazione, mentre per gli ambienti indoor (abitazioni, uffici, scuole, ospedali, palestre, mezzi di trasporto, ecc) dall'alta esposizione dovuta all'elevato numero di ore giornaliere di permanenza della popolazione.

L’Istituto Superiore di Sanità (ISS), è impegnato nello studio di queste problematiche e effettua anche valutazioni sanitarie a fini preventivi per le aree con presenza di impianti industriali. 


null Qualità dell’aria outdoor e indoor

L'inquinamento dell'aria outdoor e indoor rappresenta il maggior fattore di rischio ambientale per la salute delle popolazioni. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) periodicamente aggiorna le statistiche del Burden of Deseases dovuto all'esposizione delle popolazioni, in particolare quelle residenti in ambiente urbano, a concentrazioni di inquinanti che possono determinare effetti sanitari acuti e cronici, in particolare a carico dei sistemi cardiocircolatorio e respiratorio. Inoltre la International Agency for Research on Cancer (IARC) ha definito l'inquinamento atmosferico cancerogeno certo per l'uomo. E’ necessario quindi lavorare su più livelli per migliorare la conoscenza dei fenomeni dell'inquinamento a livello locale e nazionale, condurre nuove attività di ricerca per individuare le soluzioni più avanzate per ridurre i livelli d'inquinamento e l'esposizione della popolazione con particolare attenzione alle classi più vulnerabili e deprivate, e promuovere l'informazione e la formazione del personale del Servizio sanitario nazionale (SSN), come suggerito nell'Air Pollution Strategy del Country Profile OMS per l'Italia.