TEMA

Salute Mentale

Interazione gene ambiente nella salute mentale

Sulla salute mentale agiscono sia fattori genetici che esposizioni ambientali concomitanti i cui effetti possono modificarsi reciprocamente in modo complesso. L’ambiente può infatti influenzare attraverso modifiche chimiche il modo in cui il DNA viene letto e trascritto, in questo modo regolando in modo diretto l’attivazione funzionale dei geni (epigenetica). L’epigenetica svolge un ruolo fondamentale nei processi di plasticità cerebrale.

Quando gli effetti genetici sono modulati da fattori esogeni, ad esempio stili di vita, esistono opportunità di prevenzione e di promozione della salute mentale.

L’Istituto Superiore di Sanità (ISS) affronta il tema delle interazioni geni-ambiente nella salute mentale sia utilizzando modelli sperimentali, sia con un approccio di popolazione, ad esempio su campioni di gemelli (stima dell'ereditabilità dei tratti in diverse categorie di esposizione) e su coorti di nascita nelle quali si indagano gli effetti delle interazioni tra il genoma e i fattori ambientali sullo sviluppo neurocomportamentale.


null Banca Biologica del Registro Nazionale Gemelli

La Banca Biologica del Registro Nazionale Gemelli conserva materiale biologico (saliva, sangue, globuli bianchi, siero, plasma) di gemelli donatori volontari, residenti in Italia, per finalità di ricerca scientifica.

La Banca permette di realizzare studi di ricerca epidemiologica e biomedica in collaborazione con altri gruppi di ricerca nazionali e internazionali. Questi studi mettono in relazione i dati genetici, genomici e molecolari raccolti sui campioni immagazzinati, con le informazioni socio-demografiche e psicologiche e con gli esiti di salute occorsi anche a distanza di molto tempo.

I risultati degli studi condotti vengono pubblicati su riviste scientifiche nazionali e internazionali. Per realizzare un’efficace comunicazione nei confronti dei donatori, i risultati vengono proposti in forma semplice e sintetica sul sito del RNG.

La Banca biologica del RNG partecipa anche a reti internazionali di biobanche per la diffusione della cultura della donazione a fini di ricerca.

Sono conservati nella Banca Biologica del Registro Nazionale Gemelli circa 2.000 DNA estratti e 8.000 aliquote di plasma, siero, globuli bianchi e globuli rossi da un sottogruppo di 400 gemelli (dicembre 2019).

Il consenso alla donazione prevede che i campioni siano conservati nella Banca per un periodo di 20 anni e che possano essere utilizzati per analisi inerenti lo studio per cui si è donato il campione o altri studi con finalità correlate

La Banca Biologica è stata costituita e gestita nel rispetto delle raccomandazioni e delle linee guida etiche internazionali (dignità degli individui, autonomia della scelta partecipativa, ecc.), nonché della normativa nazionale.