TEMA

Salute Mentale

Disturbi psichiatrici

La ricerca scientifica e le attività istituzionali e di formazione condotte dall'Istituto Superiore di Sanità (ISS) affrontano i diversi disturbi psichiatrici con un approccio multidisciplinare e basato sulle evidenze.

Sono oggetto di studio la schizofrenia e la patologia maniaco depressiva, la depressione inclusa quella perinatale e adolescenziale, il disturbo ossessivo compulsivo, le sindromi ansiose, i disturbi dell’adattamento, i disturbi cognitivi e mnemonici da stress. Vengono studiati burn-out, psico-oncologia, psiconeuroendocrinologiae l’adattamento e salute mentale associati all'invecchiamento.


null Ospedali Psichiatrici Giudiziari (OPG): il definitivo superamento

Il progetto, 'Valutazione dei pazienti ricoverati negli ospedali psichiatrici giudiziari (OPG) finalizzata a proposte di modifica di assetti organizzativi e di processo', avviato nel marzo 2012 e finanziato nell'ambito del programma CCM 2011 (Ministero della Salute), ha avuto l’obiettivo principale di realizzare un registro psichiatrico web-based orientato clinicamente, in grado di fornire informazioni affidabili sulle caratteristiche cliniche e psicosociali e sui bisogni della popolazione ricoverata negli OPG (circa 1000 pazienti) mediante l’impiego di strumenti standardizzati per la valutazione periodica della natura e gravità dei disturbi mentali in atto e del loro decorso, per il definitivo superamento degli OPG.

Gli OPG di Castiglione delle Stiviere (MN), Reggio Emilia, Montelupo Fiorentino (FI), Aversa (CE) e Napoli e il DSM della ASP di Messina per l’OPG di Barcellona Pozzo di Gotto (ME) hnno partecipato al progetto in qualità di Unità Operative (UO).

La valutazione dei pazienti, definita dal comitato scientifico del progetto composto da un gruppo di esperti nazionali e condivisa con 16 referenti regionali in materia di OPG intervenuti a un incontro tecnico dedicato, ha previsto:

1) diagnosi psichiatrica di asse I secondo il DSM-IV TR tramite SCID-I RV; 2) diagnosi di disturbo di personalità tramite SIDP-IV; 3) valutazione di gravità psicopatologica e clinica e del funzionamento psicosociale tramite BPRS e VGF; 4) valutazione cognitiva tramite MMSE e Matrici di Raven; 5) valutazione della disabilità fisica mediante Physical Health Index; 6) valutazione dei bisogni tramite CANFOR-R. Alla valutazione di follow-up a 6 mesi, una seconda somministrazione di BPRS, VGF e CANFOR. 

Già da un’analisi preliminare dei dati delinea le caratteristiche sociodemografiche e cliniche di tali pazienti e suggeriscono alcuni bisogni dei quali tener conto nella presa in carico dei pazienti a quel momento ricoverati negli OPG. 

I risultati definitivi della valutazione diagnostica dei pazienti psichiatrici in OPG sono pubblicati in:

Lega I, Del Re D, Picardi A, Cascavilla I, Gigantesco A, Di Cesare A, Ditta G, Di Fiandra T. Valutazione diagnostica dei pazienti psichiatrici autori di reato: messa a punto di una metodologia standardizzata e riproducibile. Roma: Istituto Superiore di Sanità; 2014. Rapporti ISTISAN 14/10. 2014, ii, 121 p. 

 

 

Per info

laria Lega, Istituto Superiore di Sanità, Centro Nazionale Prevenzione delle Malattie e Promozione della Salute

ilaria.lega@iss.it