Rapporti ISTISAN

Pubblicano studi, ricerche e protocolli tecnici rilevanti in ambito nazionale e/o internazionale, resoconti, attività svolte dall'Istituto, atti di congressi, norme tecniche. La pubblicazione è riservata al personale dell’ISS, anche in collaborazione con ricercatori esterni.

Serie a cura del Servizio Comunicazione Scientifica
Direttore Responsabile della serie: Paola De Castro
Redazione: Sandra Salinetti (coordinamento), Manuela Zazzara



17/33 - Livelli diagnostici di riferimento nazionali per la radiologia diagnostica e interventistica.Renato Padovani, Gaetano Compagnone, Loredana D’Ercole, Antonio Orlacchio, Guglielmo Bernardi, Antonella Rosi, Francesco Campanella 2017, iii, 39 p.

Livelli diagnostici di riferimento nazionali per la radiologia diagnostica e interventistica.
Renato Padovani, Gaetano Compagnone, Loredana D’Ercole, Antonio Orlacchio, Guglielmo Bernardi, Antonella Rosi, Francesco Campanella
2017, iii, 39 p.

La Direttiva 2013/59/Euratom stabilisce norme fondamentali di sicurezza relative alla protezione contro i pericoli derivanti dall’esposizione alle radiazioni ionizzanti, ed è attualmente in fase di recepimento dagli Stati Membri. La Direttiva individua nei Livelli Diagnostici di Riferimento (LDR) un utile strumento a supporto dell’ottimizzazione delle procedure diagnostiche e ne estende l’applicazione alla radiologia interventistica, pratica in rapido sviluppo e che rappresenta uno degli scenari più critici per la radioprotezione. Si è pertanto ritenuto importante, in vista dell’approvazione del nuovo decreto legislativo di recepimento della Direttiva fornire, in collaborazione con l’INAIL (Istituto nazionale Assicurazione Infortuni sul Lavoro), un insieme di valori di LDR per la pratica radiologica nazionale, derivante principalmente da studi condotti recentemente in Italia dalle associazioni scientifiche e da questi istituti, e di indicarne le modalità di impiego. Questo documento potrà essere citato nel decreto legislativo di prossima uscita.
Parole chiave: Livelli Diagnostici di Riferimento; LDR; Radiodiagnostica; Radiologia interventistica

Italian diagnostic reference levels for radio-diagnostic and interventional radiology.
Renato Padovani, Gaetano Compagnone, Loredana D’Ercole, Antonio Orlacchio, Guglielmo Bernardi, Antonella Rosi, Francesco Campanella
2017, iii, 39 p. (in Italian)

The Council Directive 2013/59/Euratom of 5/12/2013, laying down basic safety standards for protection against the dangers arising from exposure to ionising radiation, has been transposing at national level. The Directive identifies in the Diagnostic Reference Level (DRL) a useful tool to support the optimisation of diagnostic procedures. In particular, the Directive extends its application to interventional radiology, a practice rapidly increasing and representing a critical scenario from the point of patient radiation protection. With a view to the coming implementation of the Directive in the Italian legislation, it has been considered relevant to provide, in collaboration with INAIL (the Italian Istituto Nazionale Assicurazione Infortuni sul Lavoro), a set of DRLs for the Italian radiological practice derived from national surveys conducted by professional societies and these national bodies, with an indication on their use. This document serves as a reference in the forthcoming legislative decree.
Key words: Diagnostic Reference Levels; DRL; Diagnostic radiology; Interventional radiology


Pubblicazioni

Pubblicazioni Rapporti ISTISAN