TEMA

Salute della donna, del bambino e dell'adolescente

Salute della donna, del bambino e dell'adolescente

La promozione della salute e del benessere della donna e del bambino fa parte delle politiche e delle azioni intersettoriali raccomandate da molteplici agenzie internazionali. In linea con gli obiettivi per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, la strategia globale OMS per la salute di donne, bambini e adolescenti, la dichiarazione di Minsk dell’OMS Europa e il documento Nurturing Care for Early Childhood Development di OMS, Unicef e Banca Mondiale, l’Istituto Superiore di Sanità (ISS), in sintonia con il Ministero della Salute, promuove attivamente la qualità dell’assistenza al percorso nascita e nei primi 1000 giorni di vita.

Inoltre, in collaborazione con altri istituti di ricerca nazionali e internazionali, l’ISS produce evidenze scientifiche di supporto alle politiche di sanità pubblica per la promozione della salute della donna, del bambino e dell’adolescente. Grazie all'attività di ricerca di base e applicata e al coordinamento di molteplici sistemi di sorveglianza, l’ISS studia gli aspetti biomedici, psicosociali ed economico-culturali che possono avere ricadute sulla salute e sul benessere di donne e bambini. Svolge inoltre un ruolo di osservatorio nazionale per offrire a decisori, professionisti sanitari e cittadini conoscenza utile alla promozione e valutazione di interventi life-course di miglioramento della qualità dell’assistenza alla salute sessuale e riproduttiva della donna e della coppia e alla promozione di stili di vita salutari tra i bambini e gli adolescenti.

Le molteplici aree tematiche oggetto di ricerca e sorveglianza comprendono: la salute sessuale e riproduttiva; la morbosità e mortalità materna, perinatale e infantile; la salute mentale perinatale; le malformazioni; i determinanti di salute nell'infanzia e nell'adolescenza e alcune patologie.
 


null MaestraNatura 

Come qualsiasi comportamento, anche quello alimentare, viene acquisito attraverso un processo graduale che inizia presto nella vita e nel quale la componente biologica individuale è fortemente influenzata da numerosi fattori esterni come le abitudini familiari,  le condizioni socio-economiche, l’appartenenza di genere.  

Nell’ambito della prevenzione dell’obesità e delle malattie cronico-degenerative collegate a nutrizione non corretta, appaiono, quanto mai necessari programmi didattici di educazione alimentare che si pongano come obiettivo il trasferire ai bambini e ai ragazzi conoscenze su alimenti e nutrizione, così da indurre in loro una maggiore consapevolezza sull’importanza di avere sane abitudini alimentari e stili di vita corretti.  

MaestraNatura www.maestranatura.org è un programma di educazione alimentare in cui il cibo è proposto come strumento per stimolare il pensiero scientifico e la consapevolezza di quanto sia importante un’alimentazione sana. Il progetto, realizzato dall’ISS (Centro di riferimento per la Medicina di Genere), in collaborazione con il Ministero della Salute, si propone di promuovere l’adozione di corretti stili di vita negli studenti di scuola primaria e secondaria di 1° grado. Il metodo didattico si basa su un approccio sistemico-costruttivista su cui è stato innestato un percorso di didattica per competenze il cui scopo è insegnare ai bambini e ai ragazzi il valore del cibo sia in termini di benessere personale che di relazione con l’ambiente e il territorio. L’apprendimento di tipo esperienziale, previsto dal metodo, avviene attraverso un percorso in cui si impara a conoscere gli alimenti da diverse prospettive, cucinando a casa e facendo esperimenti a scuola. Seguendo questo percorso si arriva ad una conoscenza diretta degli alimenti, della loro origine e composizione e dei principali aspetti di chimica, biochimica, biologia e fisiologia coinvolti nei processi di trasformazione e di assimilazione dei cibi. Il programma utilizza una piattaforma e-learnig progettata per sostituire i capitoli del libro di testo dedicati all’educazione alimentare, attraverso lezioni scaricabili e un percorso di gioco che permette all’insegnante di rendere fortemente interattiva la lezione. Inoltre, in essa sono disponibili esercitazioni e attività pratiche in formato digitale che permettono il consolidamento degli argomenti appresi in classe.