TEMA

Salute globale e disuguaglianze di salute

Sistemi sanitari, cooperazione internazionale e salute

La ricerca sui sistemi sanitari è la base per rafforzare e migliorare i servizi sanitari in Italia e nel mondo orientandoli all'appropriatezza e a nuovi modelli di cura e intervento basati sull'evidenza scientifica. Ciò consente di garantire a tutti l’accesso a servizi di qualità, per soddisfare i bisogni di salute, senza incorrere in difficoltà finanziarie legate al loro pagamento.

Il supporto a programmi nazionali di sviluppo sanitario, in particolare nei paesi a basso e medio reddito (assistenza tecnica), e la collaborazione tecnica in progetti di cooperazione internazionale, in particolare per quanto concerne la componente di ricerca-azione, si esplica attraverso collaborazioni con organizzazioni e agenzie internazionali, organi governativi e non governativi (ONG), università, società civile e comunità.


null Support the Myanmar Government to fight malnutrition through improvement of food security, nutrition and health status in 3 townships of Magway Region: Magway, Myothit and Minhla township

Il Centro Nazionale per la Salute Globale dell’Istituto Superiore di Sanità fornisce un "Contributo tecnico-scientifico" alla Fondazione Eni che ha firmato un Memorandum of Understanding - MoU con il Ministero della Salute e dello Sport del Myanmar, volto a sostenere il Governo del Myanmar nella lotta alla malnutrizione attraverso il miglioramento della sicurezza alimentare, della nutrizione e dello stato di salute in tre municipalità (townships) della Regione di Magway: Magway, Myothit e Minhla.  

La collaborazione prevede le seguenti attività: 

  • Parere iniziale circa la strategia di progetto della componente di salute pubblica e la conformità tecnica della proposta della Organizzazione Esecutrice selezionata;  
  • Prima visita sul territorio per la necessaria azione conoscitiva del territorio e per gli incontri con i rappresentanti delle istituzioni sanitarie a livello di regione/township e Follow up visita sul territorio ed elaborazione rapporto di missione. 

Nei giorni 11-16 marzo 2019 è stata effettuata una prima visita sul territorio con lo scopo di  fornire un piano di monitoraggio e alcune primissime raccomandazioni e passi futuri.