TEMA

Prevenzione e promozione della salute

Stili di vita

Gli stili di vita costituiscono il principale fattore di protezione o, in prospettiva inversa, di rischio modificabile rispetto alla costruzione del proprio benessere e all'insorgenza delle patologie croniche, oggi al primo posto fra le malattie come impatto su mortalità e spesa sanitaria.

Prevenzione delle malattie e promozione della salute dunque si realizzano non solo tramite politiche e strategie intersettoriali ma anche attraverso azioni rivolte direttamente alla popolazione (nelle diverse fasce d'età) al fine di promuovere abitudini di vita salutari, primi fra tutti: sana alimentazione, attività fisica, contrasto al fumo e al consumo di alcol.


null Diabete

Il diabete rappresenta un’emergenza socio-sanitaria per l’elevato numero di casi e le gravi complicanze a carico di retina, reni, e dei sistemi nervoso, muscolo-scheletrico e cardiovascolare.

Le attività dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS) in questa area si basano su: studi clinici e studi mirati alla identificazione di biomarcatori funzionali, motori, visivi e biochimici, per l’esecuzione di screening e follow-up efficaci e sostenibili; studi epidemiologici finalizzati al monitoraggio della frequenza del diabete, dei suoi fattori di rischio (stili di vita e livello socio-economico) e delle principali complicanze in soggetti diabetici e in coorti di popolazione generale e attraverso l’utilizzo di dati amministrativi.