BONN CALL FOR ACTION: migliorare la protezione dalle radiazioni in campo medico

L'Agenzia internazionale per l'energia atomica (AIEA) ha tenuto la "Conferenza internazionale sulla protezione dalle radiazioni in medicina" a Bonn, in Germania, nel dicembre 2012, con lo scopo specifico di individuare e affrontare i problemi che emergono nella radioprotezione in medicina.

La conferenza è stata sponsorizzata dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e ha visto la partecipazione di 536 partecipanti e osservatori provenienti da 77 Paesi e 16 organizzazioni. Un risultato importante della conferenza è stata l'identificazione delle responsabilità e una proposta di priorità per le parti interessate in materia di radioprotezione in campo medico per il prossimo decennio. Questo specifico risultato è il Bonn Call-for-Action.

Non c'è dubbio che l'applicazione di radiazioni ionizzanti e materiali radioattivi nelle procedure diagnostiche, interventistiche e terapeutiche in medicina sia vantaggiosa per centinaia di milioni di persone ogni anno. Tuttavia, l'impiego di radiazioni in medicina deve comportare un attento equilibrio tra i benefici del miglioramento della salute e del benessere umano e i rischi legati all'esposizione alle radiazioni delle persone. È necessario un approccio olistico che includa la partecipazione di governi nazionali, società civile, agenzie internazionali, ricercatori, educatori, istituzioni e associazioni professionali, con l'obiettivo di identificare, sostenere e implementare soluzioni per affrontare le sfide esistenti ed emergenti; e la leadership, l'armonizzazione e il coordinamento delle attività e delle procedure a livello internazionale.

Gli obiettivi del Bonn Call-for-Action sono:

a) rafforzare la radioprotezione dei pazienti e degli operatori sanitari in generale;

b) raggiungere il massimo beneficio con il minor rischio possibile per tutti i pazienti attraverso l'uso sicuro e appropriato delle radiazioni ionizzanti in medicina;

c) aiutare la piena integrazione della radioprotezione nei sistemi sanitari;

d) contribuire a migliorare il dialogo benefici/rischi con i pazienti e la popolazione;

e) migliorare la sicurezza e la qualità delle procedure radiologiche in medicina.


Il Bonn Call-for-Action mette in evidenza dieci azioni principali, e le relative sottoazioni, che sono state identificate come essenziali per il rafforzamento della radioprotezione in medicina nel prossimo decennio. Le azioni non sono elencate in ordine di importanza.

Attività di divulgazione svolta nell'ambito del Centro di Collaborazione OMS Radiation and Health presso ISS


Dipartimenti/Centri/Servizi

Centro nazionale per la protezione dalle radiazioni e fisica computazionale

Tematica

Protezione dalle radiazioni e loro uso ottimizzato in ambito medico Protezione dalle Radiazioni

Navigazione Categorie