Definizione di obesità e sovrappeso 

L’indice di massa corporea IMC (o body mass index, BMI) è l’indicatore più utilizzato per definire le condizioni di sovrappeso/obesità. Le definizioni dell’OMS stabiliscono che vi sia: 

  • sovrappeso, se l’indice di massa corporea è compreso tra 25 e 29,99 kg/m2
  • obesità, se l’indice di massa corporea è uguale o superiore a 30 kg/m2

Data la patogenesi multifattoriale dell’obesità ne deriva che il suo trattamento prevede un approccio integrato fra varie modalità d’intervento. Il primo e fondamentale criterio per risolvere il problema dell’obesità deve essere il cambiamento nello stile di vita attraverso una dieta adeguata e la pratica di un regolare programma di attività fisica adatto alle proprie capacità e al proprio stato di salute. Una terapia farmacologica contro l’obesità può essere prescritta solo in aggiunta alle modifiche dello stile di vita (dieta ed attività fisica) e solo in caso di:

  • IMC maggiore di 30 kg/m2
  • IMC maggiore di 27 kg/m2, se in presenza di altri fattori di rischio o altre malattie 

Allo stato attuale, i farmaci approvati in Italia per il trattamento dell’obesità e del sovrappeso negli adulti sono tre: 

  • orlistat
  • liraglutide
  • bupropione/naltrexone

Questi farmaci non sono utilizzati come prima scelta, tuttavia possono supportare, se necessario, gli altri approcci permettendo alla persona obesa di controllare la sua malattia attraverso un calo ponderale adeguato anche al fine di mantenere i risultati raggiunti nel lungo periodo.


Tematica

Prodotti per il controllo del peso Farmaci vaccini e terapie avanzate

Navigazione Categorie