La Valutazione di impatto sanitario

L'Istituto Superiore di Sanità (ISS) ha avuto il compito di redigere le Linee guida per la Valutazione di impatto sanitario (VIS), conseguente gli impatti ambientali che alcune opere e progetti industriali producono sui territori, in particolare per le opere industriali di maggiore impatto quali raffinerie e impianti di combustione di potenza elevata (>300 MW). Tale disposizione è nel decreto legislativo 104 del 16 giugno 2017, di recepimento della Direttiva Europea 2014/52/CE sulla Valutazione di impatto ambientale. L'ISS ha pubblicato le linee guida (Rapporto Istisan 19/9), recepite dal Ministero della Salute e pubblicate nella GU n.126 del 31 maggio 2019. 

Il dipartimento DAMSA dell'ISS svolge quindi un ruolo rilevante nella verifica degli studi di VIS condotti dai proponenti, suggerendo approfondimenti e, se necessario, modifiche di progetto finalizzate ad una riduzione del rischio per le popolazioni. Inoltre al Dipartimento è affidato anche il controllo dei programmi di monitoraggio sanitario che devono essere pianificati sul territorio a fronte delle VIS effettuate, per controllare che durante l'esercizio e il funzionamento degli impianti non si producano effetti avversi sulla salute delle popolazioni esposte.

 


Dipartimenti/Centri/Servizi

Ambiente e Salute

Tematica

Clima Ambiente e Salute

Navigazione Categorie