TEMA

Dipendenze

Disturbi alimentari

La dipendenza da cibo è una dipendenza comportamentale caratterizzata dal consumo compulsivo di cibi, tendenzialmente ricchi di grassi e zuccheri, che vanno ad attivare il sistema di gratificazione. Altri disturbi della nutrizione e dell'alimentazione, quali anoressia, bulimia nervosa, disturbo da alimentazione incontrollata (binge eating), sono un problema di sanità pubblica di crescente importanza per la loro diffusione, per l’esordio sempre più precoce e per l’eziologia multifattoriale complessa.

L'esperienza maturata dai professionisti del settore evidenzia l’importanza di prevedere per queste condizioni un intervento precoce, strutturato e multidisciplinare perché, se non trattate adeguatamente, tendono a presentare un andamento subcontinuo se non cronico, aumentando il rischio di danni permanenti a carico di tutti gli organi e apparati dell’organismo che, nei casi più gravi, possono portare alla morte.

Il Centro Nazionale Dipendenze e Doping ha sviluppato, su affidamento del Ministero della Salute, il censimento delle risorse territoriali per il trattamento dei disturbi della nutrizione e dell’alimentazione e cura l’aggiornamento della piattaformadisturbialimentari che offre la mappatura geolocalizzata delle risorse di cura presenti sul territorio.



Disturbi della nutrizione e dell’alimentazione

I disturbi della nutrizione e dell’alimentazione sono temi di sanità pubblica di crescente importanza, sia per la loro diffusione, che per l’esordio sempre più precoce tra le fasce giovanili della popolazione.

Per evitare che le persone siano esposte al rischio di interventi disomogenei, il Ministero della Salute ha redatto alcuni documenti di indirizzo, con l’obiettivo di fornire degli strumenti pratici per la gestione dei soggetti affetti da queste problematiche.

A sostegno alle Azioni Centrali del CCM, il Ministero ha affidato al Centro Nazionale Dipendenze e Doping dell’Istituto Superiore di Sanità il progetto “Disturbi della nutrizione e dell’alimentazione: la mappatura territoriale dei centri dedicati alla cura - MA.NU.AL.”, che nelle more della sua attività ha previsto la realizzazione della mappatura delle risorse territoriali per la presa in carico e il trattamento dei disturbi della nutrizione e dell’alimentazione.

Su tali presupposti, da gennaio 2022 è online la piattaforma di riferimento, raggiungibile all’indirizzo: https://piattaformadisturbialimentari.iss.it

Questo lavoro rende visibile in tempo reale le informazioni dei centri di cura (che si registrano su essa), al fine di garantire ai cittadini affetti da tali patologie e alle loro famiglie i migliori livelli di accesso e appropriatezza dell'intervento.

Inoltre, è stata recentemente pubblicata la “Guida ai servizi territoriali per la cura dei disturbi della nutrizione e dell’alimentazione (aggiornamento dicembre 2021)”, un utile sistema di raccolta di informazioni che facilita l’accesso alle strutture, agevolando un intervento precoce.
  
La guida rappresenta il primo censimento delle risorse ambulatoriali, residenziali e semi-residenziali ed è in continuo aggiornamento. L’iniziativa, nata con l’invito alla registrazione rivolto ai centri appartenenti all’SSN, nel 2022 prevede anche il coinvolgimento delle strutture del privato accreditato.


Tematica

Dipendenze Disturbi alimentari