TEMA

Dipendenze

Gioco d'azzardo

Il disturbo da gioco d'azzardo è un comportamento problematico persistente o ricorrente legato al gioco d’azzardo che porta a disagio o compromissione clinicamente significativi, classificato nel 2013 dal Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (DSM-5) come dipendenza comportamentale. 

Le persone affette da Gioco d'Azzardo Patologico o Disturbo da Gioco d’Azzardo giocano d’azzardo frequentemente e ripetutamente, spinti da una necessità impellente di giocare, difficile da controllare, e hanno un’importante attrazione e concentrazione su idee e immagini relative al giocare e alle circostanze che si associano all'atto stesso. Questo comportamento arriva a dominare la vita del giocatore e porta al deterioramento dei valori e degli obblighi sociali, lavorativi e familiari. Il giocatore con disturbo da gioco d’azzardo può mettere a repentaglio la propria occupazione, indebitarsi per grosse cifre e mentire o infrangere la legge per ottenere denaro o evitare il pagamento dei debiti. Queste manifestazioni spesso si intensificano nei momenti di maggiore stress.

Per contrastare tale fenomeno nella sua complessità e multidimensionalità il Centro Nazionale Dipendenze e Doping, grazie ad un'équipe multidisciplinare, realizza studi basati sulle evidenze scientifiche, promuove il network dei servizi di cura sul territorio e propone interventi di formazione, informazione e sensibilizzazione. 

Inoltre, il Telefono Verde per le problematiche legate al gioco d’azzardo (800 558822), e la piattaforma web “usciredalgioco” (a breve in linea) dedicata a coloro che vogliono uscire dal gioco d’azzardo patologico, facilita l'incontro tra la domanda dei cittadini e l'offerta dei servizi di cura e delle risorse sul territorio.



Indirizzario Tavolo 12 Passi

Auto Mutuo Aiuto secondo il programma dei 12 Passi

Le associazioni di Auto Mutuo Aiuto, che utilizzano il programma dei 12 passi si chiamano “fratellanze” proprio per lo spirito di accoglienza che le anima. Sono una mano tesa in grado di non far sentire solo chi soffre di dipendenza, grazie alla testimonianza di chi ha già superato il problema.
Il programma dei 12 passi è nato in principio per combattere la dipendenza alcolica ma si è rapidamente rivelato estremamente efficace nei confronti di ogni forma di dipendenza. Questo fatto ne ha determinato il successo in tutto il mondo. Al giorno d’oggi sono oltre 600 le organizzazioni che utilizzano il programma di recupero dei 12 passi sia per problemi di dipendenza da sostanze che da comportamenti, restituendo speranza a milioni di persone dipendenti e ai loro famigliari.

Questo metodo, raccomandato anche dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, venne reso pubblico nel 1938 nella prima edizione americana del libro Alcolisti Anonimi. La storia di come migliaia di uomini e donne si sono recuperate dall’alcolismo. Il programma, nato sulla scorta dell’esperienza spirituale dei primi membri dell’associazione Alcolisti Anonimi, costituisce un percorso di autocoscienza e consapevolezza articolato in una serie di principi che, se messi in pratica come stile di vita, possono liberare chi soffre dall’ossessione della dipendenza e metterlo in grado di realizzarsi pienamente.

Le associazioni di Auto Mutuo Aiuto costituiscono un servizio articolato in gruppi, presenti su tutto il territorio nazionale da oltre 40 anni, in cui le persone che riconoscono di aver bisogno di aiuto possono, in forma anonima e gratuita, condividere forza, esperienza e speranza, per sostenersi reciprocamente a superare il problema della dipendenza da alcol, droga, gioco o cibo. Dalla consapevolezza che la dipendenza è una malattia che coinvolge tutta la famiglia, si sono costituite specifiche associazioni per famigliari e amici di persone dipendenti, che utilizzano lo stesso metodo adattato alle loro esigenze.

 


Dipartimenti/Centri/Servizi

Centro nazionale dipendenze e doping

Target

Cittadino Operatore Sanitario Operatore dell'informazione

Tipologia

Documenti

Tematica

Alcol Disturbi alimentari Droga Gioco D'azzardo Dipendenze