TEMA

Dipendenze

Gioco d'azzardo

Il disturbo da gioco d'azzardo è un comportamento problematico persistente o ricorrente legato al gioco d’azzardo che porta a disagio o compromissione clinicamente significativi, classificato nel 2013 dal Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (DSM-5) come dipendenza comportamentale. 

Le persone affette da Gioco d'Azzardo Patologico o Disturbo da Gioco d’Azzardo giocano d’azzardo frequentemente e ripetutamente, spinti da una necessità impellente di giocare, difficile da controllare, e hanno un’importante attrazione e concentrazione su idee e immagini relative al giocare e alle circostanze che si associano all'atto stesso. Questo comportamento arriva a dominare la vita del giocatore e porta al deterioramento dei valori e degli obblighi sociali, lavorativi e familiari. Il giocatore con disturbo da gioco d’azzardo può mettere a repentaglio la propria occupazione, indebitarsi per grosse cifre e mentire o infrangere la legge per ottenere denaro o evitare il pagamento dei debiti. Queste manifestazioni spesso si intensificano nei momenti di maggiore stress.

Per contrastare tale fenomeno nella sua complessità e multidimensionalità il Centro Nazionale Dipendenze e Doping, grazie ad un'équipe multidisciplinare, realizza studi basati sulle evidenze scientifiche, promuove il network dei servizi di cura sul territorio e propone interventi di formazione, informazione e sensibilizzazione. 

Inoltre, il Telefono Verde per le problematiche legate al gioco d’azzardo (800 558822), e la piattaforma web “usciredalgioco” (a breve in linea) dedicata a coloro che vogliono uscire dal gioco d’azzardo patologico, facilita l'incontro tra la domanda dei cittadini e l'offerta dei servizi di cura e delle risorse sul territorio.



Indagine nazionale sul gioco d’azzardo

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli – Area Monopoli – ha promosso il progetto

“IL GIOCO D’AZZARDO IN ITALIA: RICERCA, FORMAZIONE E INFORMAZIONE”

affidandone la realizzazione al Centro Nazionale per le Dipendenze ed il Doping dell’Istituto Superiore di Sanità. A tale scopo il Centro sta conducendo una ricerca per acquisire conoscenze sulla dimensione del gioco d’azzardo in Italia e stimare l’impatto di questo fenomeno sulla salute pubblica. Il progetto è strutturato in due studi distinti, uno dedicato alla popolazione adulta (anni 18 e più) e il secondo alla popolazione minorenne 14 – 17 anni.

L’indagine nei maggiorenni interesserà 218 comuni italiani per la raccolta delle informazioni attraverso la realizzazione di interviste ad un campione di 12.000 residenti maggiorenni su tutto il territorio nazionale scelti con metodologia di campionamento casuale dalle liste anagrafiche fornite dai comuni selezionati. L’indagine sui minorenni coinvolgerà, invece, 200 scuole superiori di secondo grado a livello nazionale, con la somministrazione di un questionario on-line ad un campione di 15.000 studenti, previo consenso informato dei genitori.
Le interviste alla popolazione adulta residente (18 anni e più) saranno effettuate indicativamente nel periodo Luglio 2017 – Gennaio 2018 , mentre l’indagine nelle scuole partirà con il nuovo anno scolastico 2017/2018 presumibilmente da Settembre a Novembre 2017. Il termine delle ricerche, con la predisposizione del rapporto conclusivo dello studio, è previsto per il mese di Marzo 2018.

I cittadini selezionati per l’intervista, riceveranno una lettera di invito a partecipare al progetto. La lettera conterrà i loghi dell’Istituto Superiore di Sanità e del Comune, se patrocinante l’iniziativa, e sarà recapitata con sufficiente anticipo per permettere al cittadino di poter contribuire allo studio rilasciando l’intervista a personale accreditato e specificamente formato al proprio domicilio, o in alternativa, presso una sala messa a disposizione dall’amministrazione comunale.
Al fine di una maggior tutela dei cittadini coinvolti nello studio, il nominativo dell’operatore deputato alla rilevazione sarà indicato nella lettera e verrà comunicato preventivamente al Comando di Polizia Municipale del Comune stesso. Anche per il coinvolgimento degli istituti scolastici è previsto l’invio di una comunicazione di richiesta di adesione all’iniziativa.
Una sintesi dei risultati dello studio verrà pubblicata nel sito dell’Istituto Superiore di Sanità; per ogni informazione o chiarimento è possibile rivolgersi al responsabile scientifico del progetto, dott.ssa Roberta Pacifici al seguente numero telefonico 06/4990.2909.


Dipartimenti/Centri/Servizi

Centro nazionale dipendenze e doping

Target

Operatore Sanitario

Tipologia

Documenti Dati

Tematica

Gioco D'azzardo Dipendenze