UFFICIO STAMPA

Comunicati Stampa

Seleziona Anno
    



CS N°36/2021 - Covid-19: il vaccino protegge da infezioni, ricoveri e decessi fino al 100%
09/07/2021

ISS, 9 luglio 2021 Il vaccino contro il Covid-19, se si sono completate le dosi previste, è efficace circa all’80% nel proteggere dall’infezione, e fino al 100% dagli effetti più gravi della malattia, per tutte le fasce di età. Lo dimostrano i dati elaborati dall’Istituto Superiore di Sanità provenienti dall’anagrafe nazionale vaccini (AVM) e dalla sorveglianza integrata dei casi di infezione da virus SARS-CoV-2 relativi al periodo tra il 21 giugno e il 4 luglio. Nell’elaborazione è stato esaminato lo status vaccinale di infetti, ricoverati e deceduti per Sars-Cov-2, e l’efficacia vaccinale...

ISS, 9 luglio 2021 Il vaccino contro il Covid-19, se si sono completate le dosi previste, è efficace circa all’80% nel proteggere dall’infezione, e fino al 100% dagli effetti più gravi della malattia, per tutte le fasce di età. Lo dimostrano i dati elaborati dall’Istituto Superiore di Sanità proven...

Continua


CS N° 35/2021 - Covid-19: in Italia la ‘variante Alfa’ al 57,8%, il 22,7% dei casi con quella ‘Delta’
02/07/2021

ISS, 2 luglio 2021 In Italia al 22 giugno scorso la prevalenza della cosiddetta ‘variante Alfa’ (B.1.1.7) di SARS-CoV-2 era del 57,8%, in calo rispetto all’88,1% del 18 maggio, con valori oscillanti tra le singole regioni tra il 16,7% e il 100%. Alla stessa data, la variante cosiddetta ‘Gamma’ (P.1) aveva una prevalenza pari a 11,8% (con un range tra 0 e 37,5%, mentre nella precedente survay era al 7,3%). La cosiddetta ‘variante Delta’ (B.1.167.2) aveva una prevalenza pari al 22,7%ed è stata identificata in 16 Regioni/PA, con un range tra lo 0 e il 70,6%. La stima viene dalla nuova indagine r...

ISS, 2 luglio 2021 In Italia al 22 giugno scorso la prevalenza della cosiddetta ‘variante Alfa’ (B.1.1.7) di SARS-CoV-2 era del 57,8%, in calo rispetto all’88,1% del 18 maggio, con valori oscillanti tra le singole regioni tra il 16,7% e il 100%. Alla stessa data, la variante cosiddetta ‘Gamma’ (P.1...

Continua


CS N° 34/2021-Covid-19: in Italia la variante Delta in aumento nel mese di giugno con una percentuale del 16,8%, la più diffusa rimane la variante inglese al 74,92%
25/06/2021

Iss 25 giugno 2021 - E’ ancora la variante Alfa, la cosiddetta “variante inglese”, la più diffusa in Italia con una percentuale del 74,9% sul numero di casi. Tuttavia, sebbene i dati di giugno non siano ancora consolidati, dalle prime segnalazioni di sequenziamenti eseguiti, si segnala un aumento, in percentuale, dei casi di variante Kappa e Delta, la cosiddetta “indiana” e un suo sottotipo, che passano dal 4,2% nel mese di maggio, al 16,8% del mese di giugno (dati estratti al 21 del mese). Sono queste le prime segnalazioni delle ultime settimane, monitorate dal Sistema di Sorveglianza In...

Iss 25 giugno 2021 - E’ ancora la variante Alfa, la cosiddetta “variante inglese”, la più diffusa in Italia con una percentuale del 74,9% sul numero di casi. Tuttavia, sebbene i dati di giugno non siano ancora consolidati, dalle prime segnalazioni di sequenziamenti eseguiti, si segnala un aumen...

Continua


CS N°33/2021 - Al via la rete integrata per il sequenziamento. Il Network garantirà sorveglianza virologica, immunologica, ricerca e formazione
18/06/2021

ISS 18 giugno 2021 - Prende forma la rete italiana per il sequenziamento per assicurare in modo integrato, in un’unica piattaforma pubblica, la sorveglianza epidemiologica, il sequenziamento dei ceppi virali circolanti, il monitoraggio immunologico

ISS 18 giugno 2021 - Prende forma la rete italiana per il sequenziamento per assicurare in modo integrato, in un’unica piattaforma pubblica, la sorveglianza epidemiologica, il sequenziamento dei ceppi virali circolanti, il monitoraggio immunologico

Continua


CS N° 32/2021 - ISS, Palamara nuovo Direttore Dipartimento Malattie Infettive
04/06/2021

ISS, 4 giugno 2021 Anna Teresa Palamara è il nuovo Direttore del Dipartimento Malattie infettive dell’Istituto Superiore di Sanità. Medico, laureata all’Università Cattolica del Sacro Cuore, è attualmente professore ordinario di Microbiologia e Microbiologia Clinica presso la Facoltà di Farmacia e Medicina dell’Università La Sapienza di Roma dopo aver insegnato all’Università di Napoli (Federico II) e a Roma a Tor Vergata.   È stata Presidente della Sezione III (Prevenzione e Salute Pubblica), del Consiglio Superiore di Sanità, dal 2013 al 2019, Presidente eletto della Società Itali...

ISS, 4 giugno 2021 Anna Teresa Palamara è il nuovo Direttore del Dipartimento Malattie infettive dell’Istituto Superiore di Sanità. Medico, laureata all’Università Cattolica del Sacro Cuore, è attualmente professore ordinario di Microbiologia e Microbiologia Clinica presso la Facoltà di Farmacia e...

Continua


CS N°31/2021 - Fumo: durante la pandemia 1,2 milioni di fumatori in più, contributo negativo delle e-cig e dei prodotti a tabacco riscaldato
31/05/2021

ISS, 31 maggio 2021 - 1 studente su 5 ha utilizzato i prodotti del tabacco e nicotina - La pandemia ha significativamente cambiato le abitudini degli italiani rispetto al fumo: dopo una riduzione ad aprile 2020 rispetto a gennaio 2020 (pre lockdown) c’è stato un aumento dei fumatori a maggio 2021, con una prevalenza del 26,2 (circa 11,3 milioni) rispetto anche a novembre 2020 (24%), più di un milione di fumatori in più. Non diminuisce inoltre il numero di giovani consumatori: 1 su tre tra i 14 e i 17 anni ha già avuto un contatto con il fumo di tabacco e quasi il 42% con la sigarett...

ISS, 31 maggio 2021 - 1 studente su 5 ha utilizzato i prodotti del tabacco e nicotina - La pandemia ha significativamente cambiato le abitudini degli italiani rispetto al fumo: dopo una riduzione ad aprile 2020 rispetto a gennaio 2020 (pre lockdown) c’è stato un aumento dei fumatori a maggio 2...

Continua


CS N°30/2021 - Covid-19: in Italia la ‘variante inglese’ all’88,1%, il 7,3% dei casi con quella ‘brasiliana’
28/05/2021

Iss, 28 maggio 2021 - In Italia al 18 maggio scorso la prevalenza della cosiddetta ‘variante inglese’

Iss, 28 maggio 2021 - In Italia al 18 maggio scorso la prevalenza della cosiddetta ‘variante inglese’

Continua


CS N° 29/2021 - COVID - 19: Primo studio nazionale sull’impatto della vaccinazione anti Covid-19: dopo il vaccino crollano sia il rischio di infezione che quello di decesso e ricovero
15/05/2021

ISS, 15.05.2021 Nelle persone vaccinate crolla il rischio di infezione di SARS-CoV-2, di ricovero e di decesso. Questi i risultati principali ottenuti a livello nazionale dall’analisi congiunta dell’anagrafe nazionale vaccini e della sorveglianza integrata COVID-19 contenuti in un report, a cura del Gruppo di lavoro ISS e Ministero della Salute “Sorveglianza vaccini COVID-19” in collaborazione con i referenti regionali della sorveglianza integrata COVID-19 e con i Referenti regionali della anagrafe nazionale vaccini. Il report presenta i dati a partire dal 27 dicembre 2020 (giorno di avvio...

ISS, 15.05.2021 Nelle persone vaccinate crolla il rischio di infezione di SARS-CoV-2, di ricovero e di decesso. Questi i risultati principali ottenuti a livello nazionale dall’analisi congiunta dell’anagrafe nazionale vaccini e della sorveglianza integrata COVID-19 contenuti in un report, a cura ...

Continua


CS N°28/2021 - Studio su potenziale vaccino anti Sars-CoV-2, precisazioni dell’Istituto Superiore di Sanità
13/05/2021

ISS, 13 maggio 2021 - In relazione a notizie di stampa sulla sperimentazione clinica di un potenziale modello di vaccino di lunga copertura contro SARS-Cov2 presso l’Istituto Superiore di Sanità si precisa quanto segue:

ISS, 13 maggio 2021 - In relazione a notizie di stampa sulla sperimentazione clinica di un potenziale modello di vaccino di lunga copertura contro SARS-Cov2 presso l’Istituto Superiore di Sanità si precisa quanto segue:

Continua


CS N°27/2021 - Lotta alle zanzare: approda in Italia MosquitoAlert, l’app che permette ai cittadini di contribuire con un click
11/05/2021

ISS, 11 maggio 2021 - Un’istantanea dell’insetto consentirà a cittadini ed esperti di conoscere il tipo di zanzara, la sua pericolosità, le aree da disinfestare

ISS, 11 maggio 2021 - Un’istantanea dell’insetto consentirà a cittadini ed esperti di conoscere il tipo di zanzara, la sua pericolosità, le aree da disinfestare

Continua


CS N°26/2021 - Gli anticorpi neutralizzanti contro SARS-CoV-2 persistono nel sangue per almeno otto mesi dopo l’infezione
11/05/2021

ISS, 11 maggio 2021 - La ricerca condotta al San Raffaele in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità fornisce indicazioni sulla durata dell’immunità al Covid-19 e suggerisce i pazienti a maggior rischio per le forme gravi della malattia.

ISS, 11 maggio 2021 - La ricerca condotta al San Raffaele in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità fornisce indicazioni sulla durata dell’immunità al Covid-19 e suggerisce i pazienti a maggior rischio per le forme gravi della malattia.

Continua


CS N° 25/2021 - Covid e dipendenze, da Iss le indicazioni per la prevenzione a più di 1000 strutture
06/05/2021

Un sito, 4 webinar, un corso FAD e materiali video dedicati alle misure per prevenire il contagio nel mondo delle tossicodipendenze ISS, 6 maggio 2021 - Un documento di indirizzo con le indicazioni per la prevenzione e controllo delle infezioni da SARS-CoV-2 nel contesto delle dipendenze patologiche verrà inviato a oltre 1000 strutture pubbliche e del privato sociale accreditato. Il documento, realizzato dall’Istituto Superiore di Sanità, è stato elaborato nell’ambito del progetto Prevenzione delle patologie infettive e diffusive nei tossicodipendenti: la prevenzione e controllo delle i...

Un sito, 4 webinar, un corso FAD e materiali video dedicati alle misure per prevenire il contagio nel mondo delle tossicodipendenze ISS, 6 maggio 2021 - Un documento di indirizzo con le indicazioni per la prevenzione e controllo delle infezioni da SARS-CoV-2 nel contesto delle dipendenze patol...

Continua


CS N° 24/2021 - Covid-19: in Italia la ‘variante inglese’ all’91,6%. Il 4,5% dei casi con quella ‘brasiliana’
30/04/2021

ISS, 30 aprile 2021 -  In Italia al 15 aprile scorso la prevalenza della cosiddetta ‘variante inglese’ (B.1.1.7) del virus Sars-CoV-2 era del 91,6%, (in crescita rispetto all’86,7% del 18 marzo), con valori oscillanti tra le singole regioni tra il 77,8% e il 100%. Per quella ‘brasiliana’ (P.1) la prevalenza era del 4,5% (0%-18,3%, mentre era il 4,0% nella scorsa survey), mentre le altre monitorate sono sotto lo 0,5%, con un singolo caso della cosiddetta ‘variante indiana’ (B.1.617.2) e 11 di quella ‘nigeriana’ (B.1.525). La stima viene dalla nuova indagine rapida condotta dall’Iss e dal ...

ISS, 30 aprile 2021 -  In Italia al 15 aprile scorso la prevalenza della cosiddetta ‘variante inglese’ (B.1.1.7) del virus Sars-CoV-2 era del 91,6%, (in crescita rispetto all’86,7% del 18 marzo), con valori oscillanti tra le singole regioni tra il 77,8% e il 100%. Per quella ‘brasiliana’ (P.1)...

Continua


CS N° 23/2021 - HIV, la risposta immune alla proteina Tat determina il recupero dei linfociti CD4+ e controlla la viremia residua in pazienti in terapia cronica
07/04/2021

ISS, 7 aprile 2021 - Lo studio osservazionale pubblicato oggi su The Lancet EBioMedicine, condotto in pazienti HIV+ in terapia antiretrovirale (cART) da vari anni, ha indicato il ruolo fondamentale della risposta immune contro la proteina Tat di HIV, nell’indurre un continuo recupero dei linfociti CD4+

ISS, 7 aprile 2021 - Lo studio osservazionale pubblicato oggi su The Lancet EBioMedicine, condotto in pazienti HIV+ in terapia antiretrovirale (cART) da vari anni, ha indicato il ruolo fondamentale della risposta immune contro la proteina Tat di HIV, nell’indurre un continuo recupero dei linfociti C...

Continua


CS N° 22/2021 - Solidarietà al Ministro Speranza
02/04/2021

ISS, 2 aprile 2021 - Il Presidente, il Direttore Generale e il personale dell’Istituto Superiore di Sanità esprimono piena solidarietà e sostegno al ministro della Salute Roberto Speranza dopo le minacce ricevute. Questi atti intimidatori sono del tutto inaccettabili per chi è in prima linea nella lotta alla pandemia e nella difesa della salute della nostra comunità nazionale. Al ministro vanno il pieno sostegno e la gratitudine per il duro lavoro quotidiano nel contrastare la circolazione del virus che rimane il vero nemico contro cui concentrare tutti i nostri sforzi.

ISS, 2 aprile 2021 - Il Presidente, il Direttore Generale e il personale dell’Istituto Superiore di Sanità esprimono piena solidarietà e sostegno al ministro della Salute Roberto Speranza dopo le minacce ricevute. Questi atti intimidatori sono del tutto inaccettabili per chi è in prima linea ne...

Continua


CS N°21/2021 - Covid-19: i dati principali del monitoraggio della Cabina di Regia
02/04/2021

ISS, 2 aprile 2021 - Questa settimana continua la diminuzione dell’incidenza rispetto alla settimana precedente (232.7 per 100.000 abitanti (22/03/2021-28/03/2021) vs 240,3 per 100.000 abitanti

ISS, 2 aprile 2021 - Questa settimana continua la diminuzione dell’incidenza rispetto alla settimana precedente (232.7 per 100.000 abitanti (22/03/2021-28/03/2021) vs 240,3 per 100.000 abitanti

Continua


CS N° 20/2021 - Covid-19: in Italia la ‘variante inglese’ all’86,7% Il 4,0% dei casi con quella ‘brasiliana’
30/03/2021

Maggiore trasmissibilità valutata per la ‘inglese’ del 37%  - ISS, 30 marzo 2021 - In Italia al 18 marzo scorso la prevalenza della cosiddetta ‘variante inglese’ del virus Sars-CoV-2 era del 86,7%, con valori oscillanti tra le singole regioni tra il 63,3% e il 100%. Per quella ‘brasiliana’ la prevalenza era del 4,0% (0%-32,0%), mentre le altre monitorate sono sotto lo 0,5%. La stima viene dalla nuova indagine rapida condotta dall’Iss e dal Ministero della Salute insieme ai laboratori regionali e alla Fondazione Bruno Kessler, che fa seguito a quelle diffuse nelle scorse settimane da ...

Maggiore trasmissibilità valutata per la ‘inglese’ del 37%  - ISS, 30 marzo 2021 - In Italia al 18 marzo scorso la prevalenza della cosiddetta ‘variante inglese’ del virus Sars-CoV-2 era del 86,7%, con valori oscillanti tra le singole regioni tra il 63,3% e il 100%. Per quella ‘brasiliana’...

Continua


CS N°19/2021 - Covid: nelle RSA primi effetti del vaccino, in calo incidenza e decessi
22/03/2021

Iss 22 marzo 2021 - Nelle strutture residenziali si iniziano a vedere i primi effetti delle vaccinazioni anti Covid-19, con un calo sia dell’incidenza della malattia fra i residenti e gli operatori, sia nel numero di residenti isolati, sia, anche se in misura ancora minore, nei decessi. Lo dimostra la seconda edizione del report di sorveglianza sulle strutture realizzato dall’Iss in collaborazione con il Ministero della Salute, il Garante nazionale dei diritti delle persone private della libertà personale e l’ARS Toscana. Sono 833 le strutture residenziali RSA che hanno partecipato alla ...

Iss 22 marzo 2021 - Nelle strutture residenziali si iniziano a vedere i primi effetti delle vaccinazioni anti Covid-19, con un calo sia dell’incidenza della malattia fra i residenti e gli operatori, sia nel numero di residenti isolati, sia, anche se in misura ancora minore, nei decessi. Lo dimo...

Continua


Comunicato Stampa N° 18/2021 - Covid-19: i dati principali del monitoraggio della Cabina di Regia
19/03/2021

Iss 19 marzo 2021    Si osserva un ulteriore aumento dell’incidenza a livello nazionale, che supera la soglia di 250 casi settimanali per 100.000, che impone il massimo livello di mitigazione possibile. Nel periodo 12-18 marzo 2021 è risultata di 264 per 100.000 abitanti. Nel periodo 24 febbraio - 09 marzo 2021, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 1,16 (range 1,02 - 1,26), sempre sopra uno in tutto il range. Si osserva un peggioramento anche nel numero di Regioni/PPAA che hanno un tasso di occupazione in terapia intensiva e/o aree mediche sopra...

Iss 19 marzo 2021    Si osserva un ulteriore aumento dell’incidenza a livello nazionale, che supera la soglia di 250 casi settimanali per 100.000, che impone il massimo livello di mitigazione possibile. Nel periodo 12-18 marzo 2021 è risultata di 264 per 100.000 abitanti. Nel pe...

Continua


Comunicato Stampa N° 17/2021 - Il ministro Speranza visita l’ISS dopo l’incendio doloso
19/03/2021

Iss 16 marzo 2021 -  L'Istituto Superiore di Sanità ringrazia il Ministro della Salute Roberto Speranza per l'incontro avuto oggi nella sede dell’Istituto.       La sua visita nel segno della solidarietà, dopo l’incendio doloso di domenica scorsa, incoraggia tutti noi a continuare il nostro impegno costante a servizio della tutela della salute dei cittadini e della comunità.

Iss 16 marzo 2021 -  L'Istituto Superiore di Sanità ringrazia il Ministro della Salute Roberto Speranza per l'incontro avuto oggi nella sede dell’Istituto.       La sua visita nel segno della solidarietà, dopo l’incendio doloso di domenica scorsa, incoraggia tutti noi a conti...

Continua


— 20 Elementi per Pagina
Mostrati 41 - 60 su 69 risultati.