Attività

Laboratorio nazionale di riferimento per le micotossine e le tossine vegetali

Laboratorio nazionale di riferimento per le micotossine e le tossine vegetali (LP)

In ottemperanza al Regolamento Comunitario CE/882/2004, abrogato nel 2017 con il Regolamento UE/2017/625, il Ministero della Salute ha designato nel 2007 il Centro Nazionale per la Qualità degli Alimenti e per i Rischi Alimentari ora Dipartimento di Sicurezza Alimentare, Nutrizione e Sanità Pubblica Veterinaria, come Laboratorio Nazionale di Riferimento (LNR) per le micotossine negli alimenti e mangimi e nel 2020 come l’LNR per le tossine vegetali.

L’LNR per le tossine vegetali è stato assegnato all’ISS e all’IZS LER attribuendo a ciascun istituto specifiche competenze.

Le strutture svolgono attività conformemente all’art. 33 del Regolamento CE/882/2004, ora art. 101 del regolamento UE/2017/625, che prevede per ogni Stato Membro la nomina di un LNR a supporto delle attività dei laboratori comunitari di riferimento (ex LCR, ora EURL) indicati nel Regolamento CE 776/2006 recentemente abrogato dal Regolamento UE/2018/192.

Il Laboratorio di riferimento dell'UE per le micotossine e le tossine vegetali nei mangimi e negli alimenti è stato assegnato al Wageningen Food Safety Research (WFSR) presso l’Università di Wageningen (NL).

Il Laboratorio Nazionale di Riferimento (LNR) per le micotossine e le tossine vegetali svolge attività istituzionale e di ricerca in tema di sicurezza alimentare per i contaminanti di interesse.

Il personale afferente all’LNR Micotossine, partecipa in qualità di esperti a Commissioni tecniche nazionali ed internazionali.