UFFICIO STAMPA

Primo piano

Seleziona Anno
    



Dai migranti ai detenuti agli homeless, in Italia la salute degli 'esclusi' è ancora poco studiata
25/06/2024

Il tema al centro di un convegno all’Iss per la  presentazione della  monografia “La salute delle popolazioni in condizione di grave marginalità sociosanitaria” del Bollettino Epidemiologico Nazionale dell’Iss L’assistenza sanitaria alle persone che vivono in condizione di grave marginalità sociosanitaria, come ad esempio homeless, detenuti e migranti irregolari, richiede informazioni sullo stato di salute e un approccio integrato e multisettoriale, risorse adeguate , politiche inclusive, sostenute da evidenze scientifiche, ma vi sono ancora diversi aspetti da migliorare, nonostante...

Il tema al centro di un convegno all’Iss per la  presentazione della  monografia “La salute delle popolazioni in condizione di grave marginalità sociosanitaria” del Bollettino Epidemiologico Nazionale dell’Iss L’assistenza sanitaria alle persone che vivono in condizione di grave marginali...

Continua


In Italia il 28% degli adulti è sedentario, picco in Campania col 50%
18/06/2024

Ma il 25% di chi non fa attività è convinto invece di farla in quantità sufficiente Gli adulti fisicamente attivi in Italia tra i 18 e i 69 anni sono il 48%, poco meno di uno su due. Quelli che lo sono solo parzialmente il 24%, mentre i sedentari il 28%. La sedentarietà cresce con l’avanzare dell’età: si attesta intorno al 24% tra i 18 e i 34 anni, poi si registra un aumento che porta a raggiungere il 33% fra i 50 e i 69 anni. È più frequente nelle donne e le persone con uno status socioeconomico più svantaggiato e si manifesta maggiormente nelle regioni del Sud, un esempio su tutti la Campan...

Ma il 25% di chi non fa attività è convinto invece di farla in quantità sufficiente Gli adulti fisicamente attivi in Italia tra i 18 e i 69 anni sono il 48%, poco meno di uno su due. Quelli che lo sono solo parzialmente il 24%, mentre i sedentari il 28%. La sedentarietà cresce con l’avanzare dell’e...

Continua


90 anni Iss, il 17 giugno la seconda conferenza scientifica su 'Salute, alimentazione, ambiente'
13/06/2024

Sarà il Prof. Giovanni Paoloni del Dipartimento di Lettere e Culture Moderne - Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Roma "La Sapienza" il protagonista della seconda Conferenza Scientifica del ciclo dedicato ai 90 anni dell'Istituto. L'evento si terrà il prossimo 17 giugno alle ore 11:30 presso l'Aula Pocchiari, e la conferenza avrà come argomento.  "Salute, alimentazione, ambiente: storia e contesti dell'Istituto Superiore di Sanità". L'evento si aprirà con un saluto del Presidente, seguito da un'introduzione a cura del Prof. Enrico Alleva.     L'evento sarà disponi...

Sarà il Prof. Giovanni Paoloni del Dipartimento di Lettere e Culture Moderne - Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Roma "La Sapienza" il protagonista della seconda Conferenza Scientifica del ciclo dedicato ai 90 anni dell'Istituto. L'evento si terrà il prossimo 17 giugno alle ore ...

Continua


Dengue, da inizio anno 259 casi, tutti importati
13/06/2024

Sono aumentati a 259 i casi di infezione confermata da virus dengue segnalati all’Istituto Superiore di Sanità dall’inizio dell’anno al 10 giugno 2024. Non sono stati segnalati decessi. Tutti i casi segnalati sono stati contratti durante viaggi all’estero, ed in seguito notificati in Italia. Lo segnala l'aggiornamento di oggi della dashboard dedicata alle arbovirosi. Dal 1 gennaio al 10 giugno 2024, al sistema di sorveglianza nazionale risultano: 259 casi confermati di Dengue (tutti associati a viaggi all’estero, età mediana di 43 anni, 50% di sesso maschile e nessun decesso); 4 casi con...

Sono aumentati a 259 i casi di infezione confermata da virus dengue segnalati all’Istituto Superiore di Sanità dall’inizio dell’anno al 10 giugno 2024. Non sono stati segnalati decessi. Tutti i casi segnalati sono stati contratti durante viaggi all’estero, ed in seguito notificati in Italia. Lo...

Continua


Un italiano su quattro in eccesso di peso, appena il 7% consuma 5 porzioni al giorno di frutta e verdura
06/06/2024

Quattro italiani su 10 sono in eccesso ponderale, uno su dieci obeso.  E non decolla il consumo delle cinque porzioni giornaliere di frutta e verdura raccomandate dalle linee guida per una corretta alimentazione. Se è vero infatti che pochi italiani adulti nella fascia 19-69 anni, il 3%, dichiarano di non inserirle nei propri pasti, meno di una 1 persona su 2, il 45%, ne consuma almeno 3 porzioni al giorno. Tra coloro che le mangiano, il 7% ne consuma la quantità di raccomandata dalle linee guida per una corretta alimentazione, cioè almeno 5 porzioni. Il 52% si ferma 1-2 al giorno, il 38%...

Quattro italiani su 10 sono in eccesso ponderale, uno su dieci obeso.  E non decolla il consumo delle cinque porzioni giornaliere di frutta e verdura raccomandate dalle linee guida per una corretta alimentazione. Se è vero infatti che pochi italiani adulti nella fascia 19-69 anni, il 3%, dichia...

Continua


Comunicato Stampa N°31/2024 - OMS e ISS collaboreranno per rafforzare la risposta della Libia alle zoonosi
05/06/2024

L'OMS e l'ISS uniranno le forze per rafforzare la risposta nazionale della Libia alle infezioni zoonotiche, cioè quelle trasmesse dagli animali all’uomo, con un'attenzione particolare a quelle con potenziale endemico o pandemico, e alle arbovirosi, cioè quelle trasmesse da artropodi (zanzare, zecche e flebotomi). Questo è l’obiettivo del progetto intitolato "Arboviral and zoonotic diseases in Libya”, siglato oggi nella sede dell’Istituto dal Presidente dell’ISS prof. Rocco Bellantone e dal Rappresentante OMS in Libia dr. Ahmed Zouiten. L’iniziativa, che avrà una rigorosa ottica 'One Health' av...

L'OMS e l'ISS uniranno le forze per rafforzare la risposta nazionale della Libia alle infezioni zoonotiche, cioè quelle trasmesse dagli animali all’uomo, con un'attenzione particolare a quelle con potenziale endemico o pandemico, e alle arbovirosi, cioè quelle trasmesse da artropodi (zanzare, zecche...

Continua


Comunicato Stampa N°30/2024 - In Italia fuma un adulto su 4, ma tra i giovani il 30% usa almeno uno tra sigaretta, tabacco riscaldato o e-cig e raddoppia il policonsumo
30/05/2024

In Italia, la maggioranza degli adulti tra i 18 e i 69 anni non fuma (59%) o ha smesso di fumare (17%), ma un italiano su quattro è fumatore (24%). Questa percentuale cresce però tra i giovani, di cui il 30,2% usa almeno un prodotto tra sigaretta tradizionale, tabacco riscaldato o sigaretta elettronica. Sempre in questa fascia di età raddoppia il policonsumo, l’utilizzo contemporaneo di diversi prodotti. Lo affermano i risultati di due diverse indagini dell’Iss (per gli adulti la sorveglianza Passi del Centro Nazionale per la Prevenzione delle malattie e la Promozione della Salute (Cnapps), pe...

In Italia, la maggioranza degli adulti tra i 18 e i 69 anni non fuma (59%) o ha smesso di fumare (17%), ma un italiano su quattro è fumatore (24%). Questa percentuale cresce però tra i giovani, di cui il 30,2% usa almeno un prodotto tra sigaretta tradizionale, tabacco riscaldato o sigaretta elettron...

Continua


Medicina narrativa: dal 2015 ad oggi più dell’80% delle attività in Italia ha seguito le Linee di Indirizzo Iss
24/05/2024

Alla conferenza finale del progetto LIMeNar di Iss e SIMeN più di 70 partners, premiati IFO, LICE e ASFO Le linee d’indirizzo elaborate dall’Iss per l’utilizzo della medicina narrativa nella cura dei pazienti sono uno strumento che guida la progettazione dei percorsi narrativi nell’80% dei casi. E’ quanto è emerso durante la Conferenza finale del progetto "LIMeNar - Uso e contesti applicativi delle Linee di Indirizzo per l’utilizzo della Medicina Narrativa in ambito clinico-assistenziale e associativo", coordinato dall’Istituto Superiore di Sanità, nell’ambito del Laboratorio di Health Human...

Alla conferenza finale del progetto LIMeNar di Iss e SIMeN più di 70 partners, premiati IFO, LICE e ASFO Le linee d’indirizzo elaborate dall’Iss per l’utilizzo della medicina narrativa nella cura dei pazienti sono uno strumento che guida la progettazione dei percorsi narrativi nell’80% dei casi. E...

Continua


Comunicato Stampa N°29/2024 - Bellantone (Iss), Anelli uomo con visione moderna e proiettata nel futuro
24/05/2024

Ha trasmesso valorizzazione professionisti sanitari, in linea con istituzioni come l’Istituto “L’Istituto Superiore di Sanità esprime profondo dispiacere per la scomparsa del Rettore dell’Università Cattolica del Sacro Cuore Franco Anelli. Un uomo e un professionista con una visione moderna e sempre proiettata al futuro. Un giurista profondamente legato all’Università e al Policlinico Gemelli, orgoglioso della visione pioneristica che aveva portato alla sua creazione e dei professionisti che vi lavoravano”. È quanto afferma il presidente dell’istituto Superiore di Sanità, il professor Rocco...

Ha trasmesso valorizzazione professionisti sanitari, in linea con istituzioni come l’Istituto “L’Istituto Superiore di Sanità esprime profondo dispiacere per la scomparsa del Rettore dell’Università Cattolica del Sacro Cuore Franco Anelli. Un uomo e un professionista con una visione moderna e sempr...

Continua


Alcol: Iss, consumo a rischio per 1 italiano su 6
23/05/2024

Quattro adulti italiani su 10 dichiarano di non consumare bevande alcoliche, ma 1 persona su 6 (18%) ne fa un consumo definito a maggior rischio per la salute, per quantità o modalità di assunzione: il 9,6% degli adulti per binge drinking (consumi episodici eccessivi, corrispondenti a 5 o più unità alcoliche in una unica occasione per gli uomini e 4 o più per le donne), il 10% per consumo alcolico esclusivamente o prevalentemente fuori pasto e il 2% per un consumo abituale elevato (3 o più unità alcoliche giornaliere per gli uomini e 2 o più  per le donne). Tra gli over 65 colo...

Quattro adulti italiani su 10 dichiarano di non consumare bevande alcoliche, ma 1 persona su 6 (18%) ne fa un consumo definito a maggior rischio per la salute, per quantità o modalità di assunzione: il 9,6% degli adulti per binge drinking (consumi episodici eccessivi, corrispondenti a 5 o ...

Continua