Laboratorio nazionale di riferimento per gli OGM

Normativa


L’Unione Europea ha adottato un quadro normativo sugli OGM adeguato a garantire i necessari livelli di sicurezza per l’ambiente e la salute umana così come previsto dal Protocollo di Cartagena.

Nell’Unione Europea gli organismi geneticamente modificati sono autorizzati all’emissione deliberata nell’ambiente a scopo sperimentale e a scopo commerciale soltanto dopo aver superato una rigorosa procedura di valutazione del rischio secondo i princìpi e la metodologia indicati dalla direttiva 2001/18/CE (testo consolidato al 2021), per evitare qualsiasi possibile effetto negativo, non intenzionale o indesiderabile, diretto o indiretto, sull’ambiente e sulla salute umana. Il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare è l’autorità competente responsabile per l'attuazione delle previsioni della direttiva 2001/18/CE.

Per una lista esaustiva e sempre aggiornata vai alla pagina