UFFICIO STAMPA

Primo piano

Seleziona Anno
    



Trovata in Salento zanzara Anopheles sacharovi, ma nessun allarme per possibile ritorno malaria
30/04/2024

Si è diffusa in questi giorni la notizia del ritrovamento, lungo la costa salentina tra Lecce e Otranto, di una zanzara, Anopheles sacharovi, rinvenuta in Italia dopo circa 50 anni dalla ultima segnalazione. Questa zanzara, insieme ad un’altra specie, Anopheles labranchiae, era associata alla trasmissione della malaria prima che la malattia fosse eradicata dal paese nel 1970. Questa importante scoperta, frutto di una ricerca congiunta tra Istituto Superiore di Sanità, Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Puglia e Basilicata e Azienda Sanitaria Nazionale (ASL) di Lecce, è stata pubblica...

Si è diffusa in questi giorni la notizia del ritrovamento, lungo la costa salentina tra Lecce e Otranto, di una zanzara, Anopheles sacharovi, rinvenuta in Italia dopo circa 50 anni dalla ultima segnalazione. Questa zanzara, insieme ad un’altra specie, Anopheles labranchiae, era associata alla trasmi...

Continua


Long Covid, il modello di cura italiano, punti di forza e sfide in un documento dell'Oms Europeo
24/04/2024

Per il trattamento del Long Covid in Italia si riscontra una certa eterogeneità delle cure messe a disposizione dai 124 centri censiti, manca in alcuni casi un raccordo tra le strutture ospedaliere, i servizi territoriali e la medicina di base, e non mancano le sfide organizzative, anche relative ai finanziamenti. La fotografia è contenuta in un summary report appena pubblicato dall’Oms, che passa in rassegna l’approccio alla gestione di questa condizione in alcuni Paesi europei, tra cui anche l’Italia. Il lavoro presentato nel report è coordinato, per la parte riguardante l'Italia, dall’Isti...

Per il trattamento del Long Covid in Italia si riscontra una certa eterogeneità delle cure messe a disposizione dai 124 centri censiti, manca in alcuni casi un raccordo tra le strutture ospedaliere, i servizi territoriali e la medicina di base, e non mancano le sfide organizzative, anche relative ai...

Continua


Al via le celebrazioni per i 90 anni dell’Iss con il presidente Mattarella
20/04/2024

Prima della cerimonia il Presidente ha incontrato alcuni giovani ricercatori dell’Istituto Hanno preso il via oggi, con una cerimonia alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, le celebrazioni dell’Iss per i 90 anni dalla fondazione dell’Istituto, avvenuta il 21 aprile 1934. Prima della cerimonia il Presidente ha incontrato due ricercatrici e un ricercatore dell’Istituto: Chiara Acchioni, 37 anni, vincitrice di due bandi di ricerca per under 40 con i suoi studi sul virus Hiv; Matteo Mancini, 35 anni, rientrato in Italia nel 2022 dopo diversi anni all’estero, vincitore de...

Prima della cerimonia il Presidente ha incontrato alcuni giovani ricercatori dell’Istituto Hanno preso il via oggi, con una cerimonia alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, le celebrazioni dell’Iss per i 90 anni dalla fondazione dell’Istituto, avvenuta il 21 aprile 1934. P...

Continua


L’Iss compie 90 anni, sabato la cerimonia ufficiale con il Presidente della Repubblica che apre un anno di eventi scientifici
16/04/2024

Tra le iniziative Dipartimenti e Centri organizzeranno una serie di seminari con ospiti italiani e stranieri sulle frontiere della scienza. L’evento sarà trasmesso in streaming sul Sito dedicato alle celebrazioni online da oggi. Tra i materiali anche una serie di podcast storici. Il 21 aprile 1934, 90 anni fa, si teneva l’inaugurazione ufficiale dell’Istituto Superiore di Sanità. La cerimonia di apertura degli eventi celebrativi della ricorrenza si terrà sabato 20 aprile alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, del Ministro della Salute Orazio Schillaci e del President...

Tra le iniziative Dipartimenti e Centri organizzeranno una serie di seminari con ospiti italiani e stranieri sulle frontiere della scienza. L’evento sarà trasmesso in streaming sul Sito dedicato alle celebrazioni online da oggi. Tra i materiali anche una serie di podcast storici. Il 21 aprile 1934,...

Continua


Alcohol Prevention Day 2024: nel 2022 8 milioni i consumatori a rischio e 3 milioni e 700 mila i binge drinker, 770 mila hanno già un danno da alcol non intercettato
15/04/2024

Non si registrano le attese riduzioni dei consumatori a rischio che crescono nel 2022 con frequenze elevate nei target più vulnerabili della popolazione: i minori, i giovani le donne, gli anziani. Il bere per ubriacarsi non risparmia gli anziani, tra i quali si registrano le più elevate frequenze di consumatori dannosi con disturbi da uso di alcol non intercettati. Consumi fuori pasto in costante aumento in particolare tra le donne (23,2%) con 1 milione di donne che si ubriaca. Nel 2022 circa 8 milioni di italiani di età superiore a 11 anni (pari al 21,2% degli uomini e al 9,1% delle donne) h...

Non si registrano le attese riduzioni dei consumatori a rischio che crescono nel 2022 con frequenze elevate nei target più vulnerabili della popolazione: i minori, i giovani le donne, gli anziani. Il bere per ubriacarsi non risparmia gli anziani, tra i quali si registrano le più elevate frequenze di...

Continua


Dengue e altre arbovirosi, situazione e prevenzione
11/04/2024

Dal 1 gennaio al 11 luglio 2024, al sistema di sorveglianza nazionale risultano: 283 casi confermati di Dengue (tutti associati a viaggi all’estero, età mediana di 43 anni, 50% di sesso maschile e nessun decesso) 4 casi confermati di Zika Virus (tutti associati a viaggio all’estero, nessun decesso) 5 casi confermati di Chikungunya (tutti associati a viaggi all’estero, nessun decesso); 20 casi confermati di infezione neuro-invasiva da TBE (tutti autoctoni, età mediana di 55 anni, 65% di sesso maschile e nessun decesso) 12 casi confermati di infezione neuro-invasiva da Toscana Virus (tutti auto...

Dal 1 gennaio al 11 luglio 2024, al sistema di sorveglianza nazionale risultano: 283 casi confermati di Dengue (tutti associati a viaggi all’estero, età mediana di 43 anni, 50% di sesso maschile e nessun decesso) 4 casi confermati di Zika Virus (tutti associati a viaggio all’estero, nessun decesso)...

Continua


Termina il primo mandato dell’Osservatorio per la Medicina di Genere, online il documento con le attività svolte nel triennio
09/04/2024

La costituzione di un tavolo di lavoro con i referenti per la Medicina di Genere di più di 60 Società Scientifiche e Associazioni tecnico-scientifiche delle professioni sanitarie, l’inserimento nel Manuale Operativo del Sistema Nazionale Linee Guida di raccomandazioni sulla necessità di un approccio attento alle differenze tra uomini e donne, la pubblicazione di linee di indirizzo per i protocolli di ricerca preclinica e clinica che possono essere un utile guida per chi vuole inserire il determinante “genere” nei propri protocolli di ricerca. Sono solo alcune delle attività del primo mandato d...

La costituzione di un tavolo di lavoro con i referenti per la Medicina di Genere di più di 60 Società Scientifiche e Associazioni tecnico-scientifiche delle professioni sanitarie, l’inserimento nel Manuale Operativo del Sistema Nazionale Linee Guida di raccomandazioni sulla necessità di un approccio...

Continua


Comunicato Stampa N°24/2024 - Amerigo Vespucci doppia Capo Horn: congratulazioni alla Marina Militare, l’Iss ‘presente’ con due ricercatrici
05/04/2024

A bordo per campionamenti in mare per il progetto ‘Sea Care’ C’è anche l’Istituto Superiore di Sanità a bordo della nave scuola Amerigo Vespucci che ha appena doppiato per la prima volta nella sua storia Capo Horn. Le due giovani ricercatrici Giorgia Mattei e Lorenza Notargiacomo, sono a bordo nell’ambito del progetto ‘Sea Care’, che raccoglie campioni lungo le rotte sia della Vespucci che di altre unità navali della Marina Militare al fine di raccogliere dati sullo stato di salute degli oceani. Le ricercatrici sono a bordo con l’obiettivo di effettuare dei campionamenti dell’acqua nell’are...

A bordo per campionamenti in mare per il progetto ‘Sea Care’ C’è anche l’Istituto Superiore di Sanità a bordo della nave scuola Amerigo Vespucci che ha appena doppiato per la prima volta nella sua storia Capo Horn. Le due giovani ricercatrici Giorgia Mattei e Lorenza Notargiacomo, sono a bordo ne...

Continua


Comunicato Stampa N°23/2024 - Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo, aggiornate le informazioni sul sito dell’Osservatorio Nazionale; oltre 2600 bambini seguiti dal network Nida
02/04/2024

Il Ministero della Salute promuove azioni di sistema attraverso il coordinamento dell’Istituto Superiore di Sanità e la collaborazione delle Regioni e delle Province autonome. In occasione della Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo, l’ISS ha aggiornato tutte le informazioni relative alle iniziative istituzionali e attività di ricerca sul sito dell’Osservatorio Nazionale Autismo.  Grazie al lavoro dell’Osservatorio Nazionale, dei Centri clinici e della rete di pediatri afferenti al Network NIDA sono stati aggiornati anche quest’anno i dati relativi ai disturbi del neurosvilu...

Il Ministero della Salute promuove azioni di sistema attraverso il coordinamento dell’Istituto Superiore di Sanità e la collaborazione delle Regioni e delle Province autonome. In occasione della Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo, l’ISS ha aggiornato tutte le informazioni relative a...

Continua


Nel 2023 in aumento i casi di epatiti A, B ed E, in calo la C. Ancora insufficienti i test per la ricerca dell’epatite D
28/03/2024

Nel 2023 sono aumentati leggermente i casi di Epatite A, B ed E, mentre sono risultati in calo quelli di Epatite C. Lo affermano i dati del bollettino del Sistema di Sorveglianza Seieva (Sistema Epidemiologico Integrato delle Epatiti Virali Acute) coordinato dall’Istituto Superiore di Sanità. Ecco i dati principali Epatite A Nel 2023 sono stati notificati al Seieva 267 casi di Epatite A, con trend in aumento rispetto all’anno precedente. Le Regioni che hanno registrato un numero maggiore di casi sono state nell’ordine: Lombardia (55), Toscana (43), Emilia-Romagna (29), Marche (28), Lazi...

Nel 2023 sono aumentati leggermente i casi di Epatite A, B ed E, mentre sono risultati in calo quelli di Epatite C. Lo affermano i dati del bollettino del Sistema di Sorveglianza Seieva (Sistema Epidemiologico Integrato delle Epatiti Virali Acute) coordinato dall’Istituto Superiore di Sanità. Ecc...

Continua