Indietro Rapporto ISS Sorveglianza RIS-2/2023 - Sorveglianza nazionale delle malattie batteriche invasive. Dati 2020-2022. Cecilia Fazio, Romina Camilli, Maria Giufré, Roberta Urciuoli, Stefano Boros, Arianna Neri, Maria Del Grosso, Paola Vacca, Sara Giancristofaro, Andrea Siddu, Riccardo Orioli, Francesco Maraglino, Anna Teresa Palamara, Patrizio Pezzotti, Fortunato “Paolo” D’Ancona, Paola Stefanelli


Istituto Superiore di Sanità
Sorveglianza nazionale delle malattie batteriche invasive. Dati 2020-2022.
Cecilia Fazio, Romina Camilli, Maria Giufré, Roberta Urciuoli, Stefano Boros, Arianna Neri, Maria Del Grosso, Paola Vacca, Sara Giancristofaro, Andrea Siddu, Riccardo Orioli, Francesco Maraglino, Anna Teresa Palamara, Patrizio Pezzotti, Fortunato “Paolo” D’Ancona, Paola Stefanelli
2023, iii, 31 p. Rapporti ISS Sorveglianza RIS-2/2023

Le malattie batteriche invasive rappresentano un’importante causa di morbosità, hanno un’elevata letalità e sono caratterizzate da un’alta frequenza di sequele, spesso invalidanti. In Italia, l’Istituto Superiore di Sanità (ISS) coordina un sistema di sorveglianza dedicato alle malattie batteriche invasive da Neisseria meningitidis, Streptococcus pneumoniae ed Haemophilus influenzae ed alle meningiti batteriche, le cui procedure sono definite nella Circolare del Ministero della Salute del 9 maggio 2017 “Prevenzione e controllo delle malattie batteriche invasive prevenibili mediante vaccinazione” e nel protocollo della sorveglianza, aggiornato al 21 marzo 2022. Sono sotto sorveglianza i casi di malattia con conferma microbiologica, segnalati dalle Regioni/Province Autonome nella piattaforma informatica delle malattie batteriche invasive. I dati delle segnalazioni sono raccolti e analizzati presso il Dipartimento Malattie Infettive dell’ISS. Il sistema di sorveglianza prevede l’invio dei ceppi/campioni biologici, isolati dai casi confermati, da parte dei laboratori al Dipartimento Malattie Infettive dell’ISS. Il presente rapporto include i dati del triennio 2020-2022, focalizzandosi maggiormente sulle malattie invasive da N. meningitidis, S. pneumoniae ed H. influenzae, descritte in sezioni dedicate per ciascun patogeno.

Istituto Superiore di Sanità
Invasive bacterial diseases national surveillance: 2020-2022.
Cecilia Fazio, Romina Camilli, Maria Giufré, Roberta Urciuoli, Stefano Boros, Arianna Neri, Maria Del Grosso, Paola Vacca, Sara Giancristofaro, Andrea Siddu, Riccardo Orioli, Francesco Maraglino, Anna Teresa Palamara, Patrizio Pezzotti, Fortunato “Paolo” D’Ancona, Paola Stefanelli
2023, iii, 31 p. Rapporti ISS Sorveglianza RIS-2/2023 (in Italian)

Invasive bacterial diseases are an important cause of morbidity, have a high lethality and are characterized by a high frequency of sequelae, often disabling. In Italy, the Istituto Superiore di Sanità (ISS, the National Institute of Health) coordinates a surveillance system dedicated to invasive bacterial diseases due to Neisseria meningitidis, Streptococcus pneumoniae and Haemophilus influenzae and bacterial meningitis, whose procedures are defined in the Ministry of Health Circular of 9th of May 2017 “Prevention and control of invasive bacterial diseases preventable by vaccination” and in the updated protocol of 21st March 2022. Cases with microbiological confirmation, reported by Regions/Autonomous Provinces, are under surveillance. Data analyses are conducted by the Department of Infectious Diseases of the ISS. Bacterial strains/biological samples, are sent to the Department of Infectious Diseases of the ISS for a complete microbiological characterization. This report, with data collected in the three-years 2020-2022, were here focused on invasive diseases due to N. meningitidis, S. pneumoniae and H. influenzae, as vaccine preventable pathogens, with dedicated sections for each pathogen.
 


Pubblicazioni

Pubblicazioni Rapporti ISS Sorveglianza