TEMA

Dipendenze

Droga

La tossicodipendenza è un tema in continua evoluzione e cambiamento, oggi rappresentato dal fenomeno dalla poli-assunzione di sostanze d’abuso classiche, compreso l’alcol e nuove sostanze psicoattive.

L’Istituto Superiore di Sanità (ISS) studia e diffonde informazioni relative a nuovi trend di consumo di droghe classiche e nuove sostanze psicotrope, all'efficacia degli interventi di tipo preventivo, terapeutico e riabilitativo nel campo delle tossicodipendenze.

Svolge ricerca su nuovi indicatori di uso, abuso ed esposizione passiva a sostanze stupefacenti e psicotrope in matrici biologiche e non biologiche, anche a supporto e consulenza alle forze dell’ordine e alla magistratura.

L’ISS è il riferimento nazionale nel network europeo Sistema di Allerta Precoce sulle nuove sostanze psicoattive.

Il Telefono Verde Droga - 800 186070, attraverso interventi di counselling telefonico, facilita l’incontro tra la domanda dei cittadini e l’offerta dei servizi sul territorio.


null Relazione europea sulla droga 2020

La sintesi degli elementi chiave della Relazione europea sulla droga 2020, disponibile in 24 lingue, presenta una selezione dei principali risultati della più recente analisi dell’European Monitoring Centre for Drugs and Drug Addiction (EMCDDA) sullo scenario delle droghe in Europa, scelte sulla base della loro rilevanza strategica e dell’interesse generale.

La sintesi è integrata da una serie di tabelle di approfondimento, tratte dal bollettino statistico annuale dell’EMCDDA.

La versione integrale della presente relazione, intitolata Relazione europea sulla droga 2020: Tendenze e sviluppi, si basa sulle informazioni fornite all'EMCDDA dagli Stati membri dell’UE, dalla Turchia (paese candidato) e dalla Norvegia attraverso un’attività di segnalazione annuale.

Tutti i raggruppamenti, le aggregazioni e le etichette rispecchiano pertanto la situazione sulla base dei dati disponibili nel 2019 per quanto riguarda la composizione dell’Unione europea e dei paesi che hanno partecipato in quell'anno all'attività di monitoraggio dell'EMCDDA.

A causa del tempo necessario per il confronto dei dati, le serie di dati annuali tratte dai registri nazionali si riferiscono per lo più al periodo che va dal gennaio al dicembre 2018.

L’analisi delle tendenze si basa solo su quei paesi che forniscono una quantità di dati sufficiente a descrivere i cambiamenti avvenuti durante il periodo in esame. Inoltre, occorre tenere presente che monitorare i modelli e le tendenze di un comportamento nascosto e stigmatizzato come il consumo di droghe è un compito impegnativo dal punto di vista pratico e metodologico.

Occorre pertanto cautela nell'interpretazione dei dati, soprattutto quando si mettono a confronto i paesi in merito a ogni singola misura.

Informazioni metodologiche dettagliate si possono reperire nel Bollettino statistico dell'EMCDDA, che contiene avvertenze e osservazioni sull'interpretazione dei dati, le caratteristiche tecniche dell’analisi, informazioni metodologiche sulla raccolta e sull'interpretazione dei dati e informazioni statistiche relative al calcolo della media europea e delle altre medie, per le quali si possono talvolta impiegare interpolazioni.

Copywrite: Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze (2020), Relazione europea sulla droga 2020: questioni fondamentali, Ufficio delle pubblicazioni dell’Unione europea, Lussemburgo.